Imma Be

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Imma Be
Imma be.png
Screenshot tratto dal videoclip Imma Be
ArtistaThe Black Eyed Peas
Tipo albumSingolo
Pubblicazione15 dicembre 2009(Radio) 19 maggio 2009 (Digital)[1]
Durata4:16
Album di provenienzaThe E.N.D.
GenereElettrorap[2]
EtichettaA&M, Interscope
Produttorewill.i.am
Registrazione2009
FormatiCD, Donwload digitale
Certificazioni
Dischi di platinoAustralia Australia[3]
(Vendite: 70.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[4]
(Vendite: 2.000.000+)
The Black Eyed Peas - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)

Imma Be è una canzone dei The Black Eyed Peas, scritta e prodotta da Will.i.am. Il brano è il quarto singolo estratto dal loro album multiplatino The E.N.D. solo per il mercato statunitense ed è stato distribuito alle radio americane il 15 dicembre 2009[5].

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato originariamente scelto dalla band come primo singolo promozionale a maggio in attesa dell'uscita dell'album. Si tratta di una midtempo prodotta da Will.i.am, la cui caratteristica principale è la variazione di ritmo che inizia nella seconda parte della canzone. Questo elemento caratterizza anche la maggior parte degli altri brani dell'album. Il pezzo è stato accostato da molte riviste e critici musicali a My Humps, brano degli stessi Black Eyed Peas estratto come singolo dal loro precedente album Monkey Business, per il fatto che il titolo della canzone viene ripetuto molte volte all'interno del testo; tra queste riviste c'è Vibe che l'ha definita la "My Humps del 3008".[6]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

È stato girato il 13 gennaio 2010[7] intitolandolo "Imma Be Rocking That Body" che include le canzoni Imma Be e Rock That Body. Il video inizia con will.i.am che in uno studio mostra agli altri componenti la sua invenzione: una macchina in grado di cantare e rappare al posto di un cantante in carne ed ossa. Mentre will.i.am è molto entusiasta della creazione, Fergie non è molto convinta e dopo una discussione con l'amico abbandona lo studio dicendo "Non siamo robot!". Innervosita, monta sulla sua moto, parte ad alta velocità ma dopo pochi km cade a terra. Da lì parte la canzone Imma Be e troviamo Fergie nel deserto che fugge da un robot gigante. Si rifugia in un pub dove trova will.i.am che la porta via grazie ad un'autovettura alquanto futuristica. I due, sempre inseguiti dal robot, incontrano apl.de.ap e Taboo che, dopo uno scontro con il robot era stato tagliato a metà al busto. Gli amici lo aiutano a ricomporsi e si teletrasportano tutti insieme nella città. Da qui inizia la canzone Rock That Body. Nel video sono presenti dei ballerini vestiti da casse audio.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Prima della pubblicazione dell'album, Imma Be era stata pubblicata come singolo promozionale e aveva raggiunto la posizione 50 della Billboard Hot 100 con le sole vendite digitali.

Classifica (2009/2010) Posizione
massima
Australia[8] 7
Canada[9] 5
Regno Unito 129
Stati Uniti[10] 1
Stati Uniti (pop)[10] 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) iamwill, imma be, su dipdive.com, 19 maggio 2009. URL consultato il 19 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2010).
  2. ^ Music | Slant Magazine Archiviato il 1º settembre 2009, in Internet Archive.
  3. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupageshttpwww.aria.com.aupageshttpwww.aria.com.aupagesARIACharts-Accr2010.htm
  4. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  5. ^ Black Eyed Peas - Imma Be (quarto singolo)
  6. ^ Copia archiviata, su vibe.com. URL consultato il 19 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2009).
  7. ^ (EN) Black Eyed Peas, Black Eyed Peas Imma Be Rocking That Body Video LIVE on Dipdive! [collegamento interrotto], su blackeyedpeas.dipdive.com, 15 febbraio 20109. URL consultato il 16 febbraio 2010.
  8. ^ Australian Charts, australian-charts.com, 14 marzo 2010. URL consultato l'8 marzo 2010.
  9. ^ Canadian Hot 100 | Billboard.com
  10. ^ a b Top 100 Music Hits, Top 100 Music Charts, Top 100 Songs & The Hot 100 | Billboard.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica