The E.N.D.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The E.N.D.
ArtistaThe Black Eyed Peas
Tipo albumStudio
Pubblicazione3 giugno 2009
(vedi sotto)
Durata67:19
Dischi1
Tracce15
GenereDance pop[1]
Pop rap[1]
EtichettaInterscope, Universal
Produttorewill.i.am, David Guetta, Redfoo
Registrazione2008-2009
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[15]
(Vendite: 10.000+)
Spagna Spagna[16]
(Vendite: 30.000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (4)[2]
(Vendite: 280.000+)
Belgio Belgio (3)[3]
(Vendite: 90.000+)
Brasile Brasile (2)[4]
(Vendite: 80.000+)
Canada Canada (5)[5]
(Vendite: 400.000+)
Europa Europa (3)[6]
(Vendite: 3.000.000+)
Giappone Giappone[7]
(Vendite: 250.000+)
Irlanda Irlanda (4)[8]
(Vendite: 60.000+)
Italia Italia (2)[9]
(Vendite: 100.000+)
Messico Messico[10]
(Vendite: 60.000+)
Polonia Polonia[11]
(Vendite: 20.000+)
Regno Unito Regno Unito (4)[12]
(Vendite: 1.200.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[13]
(Vendite: 3.000.000+)
Svizzera Svizzera (3)[14]
(Vendite: 40.000+)
The Black Eyed Peas - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2010)
Singoli
  1. Boom Boom Pow
    Pubblicato: 20 marzo 2009
  2. I Gotta Feeling
    Pubblicato: 16 giugno 2009
  3. Meet Me Halfway
    Pubblicato: 22 settembre 2009
  4. Imma Be
    Pubblicato: 15 dicembre 2009
  5. Rock That Body
    Pubblicato: 16 febbraio 2010
  6. Missing You
    Pubblicato: 18 giugno 2010

The E.N.D. (acronimo di The Energy Never Dies) è il quinto album del gruppo statunitense Black Eyed Peas. Il disco è stato pubblicato il 9 giugno 2009 negli Stati Uniti. Il primo singolo estratto, Boom Boom Pow, si è piazzato al primo posto della Billboard Hot 100 per dieci settimane consecutive. Il secondo singolo è stato I Gotta Feeling, la cui première è avvenuta il 21 maggio 2009 sulla radio statunitense KIIS-FM, mentre il terzo singolo è stato Meet Me Halfway, uscito il 12 ottobre 2009.

Prima dell'uscita ufficiale dell'album sono stati pubblicati tre singoli promozionali tramite l'iTunes Store. Il primo singolo è stato Imma Be, pubblicato il 19 maggio; il secondo Alive, pubblicato il 26 maggio; il terzo, Meet Me Halfway, il 2 giugno.[17] Successivamente sono stati pubblicati Imma Be e Rock That Body.

The E.N.D. risulta essere all'8º posto tra gli album più venduti in Europa nel 2009.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Concept[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista pubblicata su Billboard.com, will.i.am ha dichiarato che The E.N.D. sta per "The Energy Never Dies" e che descrive la sua idea per un progetto che avrà vita e che sarà frequentemente aggiornato per tutto un ciclo già designato. "È un diario [...] di musica che in qualsiasi momento, a seconda dell'ispirazione, può essere aggiunto ad esso", spiega l'artista/produttore/compositore. "Quando uscirà ci saranno 12 tracce, ma il giorno dopo potrebbero essercene 100, 50 bozzetti, 1.000 blog tutti riguardanti The E.N.D., in modo che l'energia non muoia davvero mai".[18]

Il nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del disco era stato pensato già dal 2006, quando Fergie stava pubblicando The Dutchess. In origine i BEP lo avrebbero voluto chiamare Evolution, però questo nome era già stato adottato da Ciara per il suo secondo album. Successivamente il titolo provvisorio era stato From Roots to Fruit, poi abbandonato perché ritenuto più adatto a un greatest hits. Il nome era stato modificato ancora in The Energy Never Dies, prima di essere abbreviato in The E.N.D; nome ulteriormente confermato da will.i.am durante l'uscita di Songs About Girls.[19]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Boom Boom Pow – 5:08 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez)contiene l'introduzione Welcome to the E.N.D
  2. Rock That Body – 4:28 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, David Guetta, Mark Knight, Adam Walder, Jean Baptiste, Jaime Munson, Robert Ginyard Jr.)
  3. Meet Me Halfway – 4:44 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Keith Harris, Jean Baptiste, Sylvia Gordon)
  4. Imma Be – 4:16 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Keith Harris, Jared Tankel, Daniel Foder, Thomas Brenneck, Michael Deller)
  5. I Gotta Feeling – 4:49 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Frederic Riesterer, David Guetta)
  6. Alive – 5:03 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Jean Baptiste)
  7. Missing You – 4:34 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Jean Baptiste, Printz Board)
  8. Ring-a-Ling – 4:32 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Keith Harris)
  9. Party All the Time – 4:43 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez)
  10. Out of My Head – 3:51 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Keith Harris, Printz Board, George Pajon, Tim "Izo" Orindgreff)
  11. Electric City – 4:08 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Bert Berns, Robert Feldman, Gerald Goldstein, Richard Gottehrer)
  12. Showdown – 4:27 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Ryan Buendia)
  13. Now Generation – 4:05 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, George Pajon, Tim "Izo" Orindgreff)
  14. One Tribe – 4:40 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Printz Board)
  15. Rockin' to the Beat – 3:45 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Printz Board, George Pajon)
Traccia bonus nell'edizione europea
  1. Mare – 2:55 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, A R Rahman)
CD bonus nel'edizione deluxe
  1. Where Ya Wanna Go – 5:08 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, George Pajon, Tim "Izo" Orindgreff)
  2. Simple Little Melody – 3:12 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Jean Baptiste, Alexander Ridha)
  3. Mare – 2:55 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, A R Rahman, Buendia)
  4. Don't Bring Me Down – 3:11 (William Adams, Allan Pineda, Stacy Ferguson, Jaime Gomez, Buendia)
  5. Pump It Harder – 3:52 (William Adams, Allan Pineda, Thomas van Musser, Stacy Ferguson, Nicolas Roubanis, James Brown)
  6. Let's Get Re-Started – 2:57 (William Adams, Allan Pineda, Jaime Gomez, Terence Yoshiaki, Michael Fratantuno, George Pajon Jr.)
  7. Shut the Phunk Up – 4:20 (William Adams, Allan Pineda, George Pajon Jr., Philippe Wynn)
  8. That's the Joint – 3:48 (Jamie Gomez, Paul Poli, Allan Pineda, Barry Gibb, William Adams, Greg Phillinganes, Trevor Smith, Malik Taylor, Kamaal Fareed, Ali Shaheed Muhammad)
  9. Another Weekend – 4:11 (William Adams, Allan Pineda, Jaime Gomez, Tony Butler, Sylvester Stewart)
  10. Don't Phunk Around – 3:47 (Stacy Ferguson, Kalyanji Anandji, Indeewar, William Adams, Printz Board, George Pajon, Brian George, Curtis Bedeau, Gerard Charles, Hugh Clarke, Paul George, Lucien George Jr., Cleveland Bell, Victor May)

Pubblicazione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Etichetta
Giappone 3 giugno 2009 Universal Japan
Australia 5 giugno 2009 Universal Australia
Germania Interscope
Irlanda A&M
Italia Interscope
Svizzera
Francia 8 giugno 2009
Danimarca
Regno Unito A&M
Brasile 9 giugno 2009 Universal Brazil
Messico Interscope
Stati Uniti
Paesi Bassi
Argentina 16 giugno 2009 Universal Argentina

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica