Il giardino segreto (film 2020)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il giardino segreto
GiardinoSegreto2020.PNG
Il logo italiano del film
Titolo originaleThe Secret Garden
Paese di produzioneRegno Unito
Anno2020
Durata99 min
Rapporto1,85:1
Generefantastico, avventura, storico
RegiaMarc Munden
Soggettodal romanzo di Frances Hodgson Burnett
SceneggiaturaJack Thorne
ProduttoreDavid Heyman, Rosie Alison
Produttore esecutivoRon Halpern, Didier Lupfer, Dan MacRae
Casa di produzioneHeyday Films
Distribuzione in italianoLucky Red, Prime Video
FotografiaLol Crawley
MontaggioLuke Dunkley
MusicheDario Marianelli
ScenografiaGrant Montgomery
CostumiMichele Clapton
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il giardino segreto (The Secret Garden) è un film del 2020 diretto da Marc Munden.

Il film è il sesto adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1910 scritto da Frances Hodgson Burnett.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1947. Mary Lennox viene trovata abbandonata nella sua casa nell'India britannica; i suoi genitori sono morti di colera e nella confusione la bambina viene dimenticata. Mary viene mandata da suo zio, il Misselthwaite Manor di Lord Archibald Craven nello Yorkshire, in Inghilterra. È una ragazza sgradevole e scortese che ha dovuto reprimere le proprie emozioni mentre cresceva nel Raj.

Al suo arrivo in Inghilterra incontra la signora Medlock, una donna severa che è la governante di Lord Craven. Mary viene incaricata di non esplorare la casa ed è confinata nella sua stanza di notte. Lì incontra Martha, una serva che è turbata dalle sue richieste. A Mary è permesso di lasciare la casa per esplorare la tenuta e i boschi nelle vicinanze e si imbatte in un cane randagio che chiama Jemima. Più tardi quella notte, sente lontane urla e lamenti, e corre per i corridoi fino a trovare il figlio di Lord Craven, Colin Craven, costretto a letto. Il giorno successivo, Lord Craven vede Mary nel suo studio e si confida con lei per non causare problemi. Mary continua la sua scappatella dirigendosi verso la foresta in cui trova un giardino nascosto arrampicandosi su un muro. Più tardi, sulla via di casa, chiama il fratello di Martha, Dickon, che svanisce nella nebbia delle brughiere. Più tardi trova Jemima con la zampa ferita da una trappola. Aiuta Jemima liberandola dalla trappola ma il cane scappa in giardino. Successivamente Mary continua ad esplorare il giardino.

Mary viene quindi guidata da un pettirosso a una statua di pietra che ha una chiave del giardino al suo interno. Lascia il giardino mentre la signora Medlock la chiama. Di ritorno alla tenuta, Mary incontra di nuovo Colin mentre parla di avere una gobba e non è in grado di camminare. Gli svela il giardino della loro tenuta, ma Colin non è interessato. In seguito si sposta in giro, trovando una stanza con le foto sia della madre di Mary che di Grace Craven. Afferra un souvenir, una collana di perle.

Il giorno successivo, Mary torna in giardino per trovare Dickon che si offre di aiutare a guarire Jemima. Mary quindi porta Colin sulla sua sedia a rotelle per la prima volta nella stessa stanza con le foto e gli abiti di sua madre. Sia Mary che Dickon escogitano un piano per portare Colin in giardino nella speranza di guarire la sua immobilità, ma al suo ritorno, la signora Medlock affronta Mary per aver rubato la collana di perle e viene rimproverata per essere stata mandata in un collegio. In seguito confinata e rinchiusa nella sua stanza, Mary trova delle lettere scritte da Grace Craven in un cavallo a dondolo. Convince Colin a leggerli e i tre continuano a leggere lettere in giardino.

Un Lord Craven depresso e distratto nel suo studio, cerca di accendere una candela, ma dà fuoco alla scrivania. La mattina dopo, Mary, Dickon e Colin sono in giardino quando notano del fumo nero che esce dalla casa. Colin convince Mary e Dickon a lasciarlo per andare a controllare. Mary entra nella casa in fiamme dove trova un frenetico Mr Craven che cerca suo figlio nel fuoco ardente. Lei cerca invano di convincerlo a scappare poiché suo figlio è al sicuro fuori, ma lui resiste finché non vede il fantasma di sua moglie, Grace che li guida fuori sani e salvi. Arrivano i vigili del fuoco e i due se ne vanno sani e salvi. Un ansioso Lord Craven e la signora Medlock vengono portati da Mary e Dickon a Colin nel giardino segreto. Lord Craven osserva stupefatto suo figlio che cammina, e i due si abbracciano.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer è stato pubblicato il 17 settembre 2019.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate il 30 aprile 2018.[2][3] Il film è stato girato nello Yorkshire,[4] mentre per il giardino sono state usate principalmente le location del Bodnant Garden, in Galles, e dell'Iford Manor, nell'Wiltshire.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film doveva essere inizialmente distribuito nelle sale britanniche a partire 3 aprile 2020 da StudioCanal, ma la sua uscita è stata poi posticipata al 7 agosto on demand a causa delle misure restrittive messe in atto dopo la diffusione della pandemia di COVID-19.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Zoppo, The Secret Garden: il magico trailer del film con Colin Firth, su MondoFox, 17 settembre 2019. URL consultato il 31 dicembre 2021 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2019).
  2. ^ (EN) Estelle Tang, There's Going to Be a 'The Secret Garden' Movie and Colin Firth Is in It, su Elle, 14 maggio 2018. URL consultato il 31 dicembre 2021.
  3. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Global Road Digs ‘The Secret Garden’ In North American Distribution Deal – Cannes, in Deadline Hollywood, 12 maggio 2018. URL consultato il 31 dicembre 2021.
  4. ^ (EN) Grace Newton, The Secret Garden: The Yorkshire locations that appear in new Colin Firth and Julie Walters film, su The Yorkshire Post, 4 marzo 2019. URL consultato il 31 dicembre 2021.
  5. ^ (EN) Mari Jones, Major Hollywood film is being shot in this North Wales garden, North Wales Live, 28 giugno 2018. URL consultato il 31 dicembre 2021.
  6. ^ (EN) Naman Ramachandran, ‘Saint Maud,’ ‘His House,’ ‘Rocks’ Lead British Independent Film Awards Nominations, su Variety, 9 dicembre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema