Il Turu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Turu
Il Turu dal Passo della Croce.jpg
Il Turu dal Passo della Croce
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaTorino Torino
Altezza1 355 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°14′02″N 7°28′02″E / 45.233889°N 7.467222°E45.233889; 7.467222Coordinate: 45°14′02″N 7°28′02″E / 45.233889°N 7.467222°E45.233889; 7.467222
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Il Turu
Il Turu
Mappa di localizzazione: Alpi
Il Turu
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Graie
SottosezioneAlpi di Lanzo e dell'Alta Moriana
SupergruppoCatena Rocciamelone-Charbonnel
GruppoGruppo del Rocciamelone
SottogruppoCresta Lunella-Arpone
CodiceI/B-7.I-A.2.b

Il Turu è una montagna delle Alpi Graie alta 1.355 m che si trova tra la Val Ceronda, la Valle di Viù e la vallata principale della Stura di Lanzo, ed interessa i comuni di Vallo Torinese e di Germagnano.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto culminante della montagna si diparte il costolone che delimita a Nord-Est la Valle di Viù separandola dalla vallata principale della Stura di Lanzo. La cima, occupata da alte antenne per telecomunicazioni, offre un vastissimo panorama sulla catena alpina e sulla pianura piemontese. Poco a Sud della montagna si trava il Passo della Croce (1.254 m), che collega la Val Ceronda con la Valle di Viù e che fu utilizzato come via di comunicazione dai partigiani attivi in zona durante la Resistenza.

Sulla cima si trova il punto geodetico trigonometrico dell'IGM denominato Il Turu (cod. 056016).[1]

Alpinismo e sci[modifica | modifica wikitesto]

Il Turu è una montagna di interesse escursionistico ed è raggiungibile per sentiero da Vallo Torinese, oppure seguendo lo sterrato di servizio dei ripetitori da Colbeltramo o ancora, per una cresta poco agevole, dal vicino Monte Corno. La salita da Colbeltramo è anche percorribile in MTB.

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punti Geodetici, servizio dell'IGM on-line su www.igmi.org Archiviato il 5 giugno 2012 in Internet Archive. (consultato nell'ottobre 2010)