Il GGG

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film omonimo, vedi Il GGG - Il grande gigante gentile.
Il GGG
Titolo originale The BFG
Autore Roald Dahl
1ª ed. originale 1982
Genere romanzo
Sottogenere fantastico
Lingua originale inglese
Protagonisti Sofia, GGG

Il GGG (The BFG) è un libro per ragazzi del 1982 scritto da Roald Dahl. In Italia fu pubblicato per la prima volta da Salani nel 1987 nella collana Gl'istrici con il numero 1.

Dal libro sono stati tratti due film: uno d'animazione nel 1989 e un altro nel 2016.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una notte, non riuscendo a dormire, Sofia vede oltre la finestra dell'orfanotrofio un gigante.La mano enorme dell'essere la strappa via dal letto e la porta nel paese dei giganti, nella sua grotta. Una volta arrivati, Sofia teme di essere mangiata, ma il gigante si rivela essere buono e sensibile, che parla in modo strambo ed è costretto a mangiare solo cetrionzoli (strani vegetali neri ricoperti di protuberanze rugose e strisce bianche), l'unico cibo che cresce in questo paese. Poi rivela il suo nome, GGG (Grande Gigante Gentile). Ama portare sogni alla gente, e ha rapito Sofia solo per evitare che la bambina facesse parola dell'esistenza di esseri terrificanti e altissimi. Gli altri giganti invece ogni notte s'ingozzano di persone. Il GGG vuole fermarli ma non sa come, e allora Sofia decide di aiutarlo: il loro piano prevede di creare un sogno per la regina d'Inghilterra. Dopo varie peripezie riescono nell'intento e gli esseri mostruosi vengono imprigionati in un fossato molto profondo e costretti a mangiare solo cetrionzoli. Per il loro coraggio il GGG e Sofia ricevono una casa propria dalla regina. Il GGG iniziò poi ad avere lezioni da Sofia e scrisse un libro.

I personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Umani[modifica | modifica wikitesto]

  • Mary (la cameriera della regina)
  • Mister Tibbs (il maggiordomo del palazzo)
  • Il capo dell'esercito
  • Il capo dell'aviazione
  • Sofia (un'orfanella; la protagonista)
  • La regina d'Inghilterra
  • Jack o Giacomino (visto nell'incubo dei giganti)

Giganti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il GGG (Grande Gigante Gentile; il protagonista)
  • L'InghiottiCicciaViva
  • Il Ciuccia Budella
  • Lo StrizzaTeste
  • Il Trita Bimbo
  • Il Vomitoso
  • Il Crocchia Ossa
  • Lo Spella Fanciulle
  • Il San Guinario
  • Lo Scotta Dito

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Un lungometraggio animato tratto dal romanzo, noto in Italia come Il mio amico gigante, è stato prodotto nel 1989 nel Regno Unito dalla Cosgrove Hall Films.

Film dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Il GGG - Il grande gigante gentile.

Nel settembre 2011, la DreamWorks ha annunciato di aver acquisito i diritti cinematografici del libro; i produttori saranno Kathleen Kennedy e Frank Marshall, mentre sarà la sceneggiatrice Melissa Mathison ad adattare la storia.[1] Il film, uscito nelle sale alla fine del 2016, è stato diretto da Steven Spielberg. Sofia è interpretata da Ruby Barnhill mentre il gigante è Mark Rylance. Il regista ha poi selezionato per il cast anche Rebecca Hall, Jemaine Clement e Penelope Wilton.[2] Il film è stato prodotto dalla DreamWorks Pictures insieme alla Walt Disney Pictures e alla Walden Media.[3] In Italia il film è stato distribuito dalla Medusa Film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura