If You Don't Know Me by Now

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
If You Don't Know Me By Now
ArtistaHarold Melvin & the Blue Notes
Tipo albumSingolo
Pubblicazionesettembre 1972
Durata3 min 27 s.
Album di provenienzaHarold Melvin & the Blue Notes
Dischi1
Tracce2
GenereRhythm and blues
Soul
Funk
EtichettaEpic Records/Philadelphia International Records
ProduttoreKenny Gamble, Leon Duff
Registrazione1972
Formati45 giri

If you don't know me by now è una celebre canzone, scritta da Kenny Gamble e da Leon Huff[1][2][3][4] ed incisa originariamente nel 1972 da Harold Melvin & the Blue Notes[1][2][4], rappresentando la prima vera "hit"del gruppo [2] e una delle maggiori hit del gruppo in assoluto[1].

Molto nota è anche la cover incisa nel 1989 dai Simply Red[1][2], versione che raggiunse il primo posto delle classifiche negli Stati Uniti[2], in Australia[4] ed in Nuova Zelanda per 5 settimane[4] e il secondo posto nel Regno Unito[2], in Norvegia[4] e in Svezia[4].

Nei primi anni 70 Wess incise la versione italiana col titolo "Il primo appuntamento".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il brano era inizialmente stato scritto per i Labelle[2], che però non accettarono di inciderlo[2] e, per questo motivo, fu poi assegnato a Harold Melvin & the Blue Notes[2].

Nell'incisione originale, la voce principale era quella del batterista del gruppo, Teddy Pendergrass (al suo secondo singolo con il gruppo[1]), e non quella del leader del gruppo Harold Melvin [1][2], tanto che molte persone tra il pubblico tendevano all'epoca a confondere l'uno con l'altro[2].
Gli autori del brano fecero parte del coro.[2]

Testo[modifica | modifica wikitesto]

Il testo parla di una relazione d'amore, minata da alcuni problemi d'incomprensione.[1][2]
Per questo motivo, lui dice a lei “Se non mi conosci adesso (if you don't know me by now), non mi conoscerai mai".[2]

La versione originale di Harold Melvin & the Blue Notes[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[3][modifica | modifica wikitesto]

  • If You Don't Know Me By Now (Gamble - Huff) 3:27
  • Let Me Into Your World (Felder - Gamble - Harris)

Staff artistico[modifica | modifica wikitesto]

La cover dei Simply Red[modifica | modifica wikitesto]

If You Don't Know Me By Now
ArtistaSimply Red
Tipo albumSingolo
Pubblicazione27 marzo 1989
Durata3min.:24s.
Album di provenienzaA New Flame
Dischi1
Tracce2
GenereJazz
Pop
Rock
Funk
Soul
EtichettaElektra Records/WEA
ProduttoreStewart Levine
Registrazione1989
Formati45 giri, 45 giri maxi, CD singolo
Simply Red - cronologia
Singolo precedente
She'll Have to Go
Singolo successivo
Enough

La canzone fu reinterpretata dal gruppo britannico e inserita nell'album A New Flame del 1989, perciò venne pubblicata in quell'anno come secondo singolo estratto dall'album.

Il video della canzone, girato in bianco e nero, vede i Simply Red esibirsi in una sala da ballo vuota con sedie messe l'una sopra l'altra; con immagini di vari spezzoni tratti dai loro precedenti video musicali del gruppo (Money Too Tight To Mention, Holding Back The Years, Infidelity e The Right Thing) per indicare una sorta di messaggio che dice che gli anni ottanta sarebbero finiti.

Questo è solo il primo video dei Red in cui vi siano spezzone dei loro video precedenti, il secondo, infatti, è Go Now pubblicato 19 anni dopo nel 2008; ed entrambi questi video corrispondono a singoli che erano originariamente registrati da altri due gruppi musicali (rispettivamente di Harold Melvin and the bluenotes e dei Moody Blues).

La canzone si può ascoltare nel film del 2000 American Psycho

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[5][modifica | modifica wikitesto]

  1. If You Don't Know Me By Now 3:24
  2. Move On Out (Mick Hucknall) 5:18

45 giri maxi[6][modifica | modifica wikitesto]

  1. If You Don't Know Me By Now 3:24
  2. Move On Out
  3. The Great Divide

CD singolo[7][modifica | modifica wikitesto]

  1. If You Don't Know Me By Now 3:24
  2. Move On Out (Live) 5:18
  3. Shine (Live) 3:30
  4. Sugar Daddy 3:30

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Paese Posizione
massima
Nr. di settimane
Australia 1[4] 22[4]
Austria 9[4] 16[4]
Francia 11[4] 16[4]
Germania 19[4] 16[4]
Italia 16[8]
Nuova Zelanda 1[4] 16[4]
Norvegia 2[4] 10[4]
Paesi Bassi 5[4] 16[4]
Regno Unito 2[2]
Stati Uniti 1[2]
Svezia 2[4] 7[4]
Svizzera 12[4] 7[4]

Altre cover[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle versioni citate di Harold Melvin & the Blue Notes e dei Simply Red, il brano è stato inciso, tra gli altri, anche da (in ordine alfabetico)[9]:

La canzone nel cinema e nelle fitction[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]