Simply Red 25: The Greatest Hits

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
25 - The Greatest Hits
ArtistaSimply Red
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione17 novembre 2008[1]
Durata99:10[1]
Dischi2
Tracce25
GenerePop
Soul bianco
EtichettaSimplyred.com
Universal Music Group
Registrazione1984-2008
Certificazioni originali
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Brasile Brasile[3]
(vendite: 30 000+)
Italia Italia[4]
(vendite: 45 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[5]
(vendite: 7 500+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[6]
(vendite: 30 000+)
Portogallo Portogallo[7]
(vendite: 10 000+)
Russia Russia[8]
(vendite: 10 000+)
Svizzera Svizzera[9]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoGermania Germania[11]
(vendite: 200 000+)
Polonia Polonia (2)[12]
(vendite: 40 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[13]
(vendite: 600 000+)
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi d'oroItalia Italia[10]
(vendite: 30 000+)
Simply Red - cronologia
Album precedente
(2007)
Singoli
  1. Go Now
    Pubblicato: 10 novembre 2008

Simply Red 25: The Greatest Hits[1] è una raccolta del gruppo musicale britannico Simply Red, pubblicata il 17 novembre 2008.

Ripercorre i 25 anni di carriera del gruppo, dal 1984 al 2008, e contiene i loro maggiori successi più la cover inedita Go Now dei The Moody Blues.

In Europa è stata distribuita in formato doppio disco, mentre negli Stati Uniti in edizione singola. È stata anche pubblicato un DVD con 25 videoclip; ma al posto di Go Now c'è Infidelity.

Il tour[modifica | modifica wikitesto]

Il relativo tour, il Greatest hits tour 2009, inizia in Germania e termina in Irlanda, passando per l'Italia. All'esibizione di Milano, il gruppo ha avuto come apri concerto la cantante Noemi.[14]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Sunrise – 3:19 – da Home
  2. Stars – 4:08 – da Stars
  3. A New Flame – 3:57 – da A New Flame
  4. Holding Back the Years – 4:11 – da Picture Book
  5. It's Only Love – 3:52 – da A New Flame
  6. The Right Thing – 4:22 – da Men and Women
  7. Your Mirror – 4:04 – da Stars
  8. For Your Babies – 4:17 – da Stars
  9. The Air That I Breathe – 4:21 – da Blue
  10. Night Nurse – 3:54 – da Blue
  11. Ain't That a Lot of Love – 3:53 – da Love and the Russian Winter
  12. Fake – 3:46 – da Home
  13. Ev'ry Time We Say Goodbye – 3:06 – da Men and Women

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. You've Got It – 3:57 – da A New Flame
  2. Say You Love Me – 3:44 – da Blue
  3. So Not Over You – 3:37 – da Stay
  4. Angel – 4:00 – da Greatest Hits
  5. Never Never Love – 4:07 – da Life
  6. Home – 3:33 – da Home
  7. You Make Me Feel Brand New – 5:04 – da Home
  8. Something Got Me Started – 3:59 – da Stars
  9. Money's Too Tight (to Mention) – 4:29 – da Picture Book
  10. Fairground – 4:26 – da Life
  11. If You Don't Know Me by Now – 3:26 – da A New Flame
  12. Go Now – 3:27 – inedito

Edizione statunitense[modifica | modifica wikitesto]

  1. Sunrise – 3:19
  2. Stars – 4:08
  3. A New Flame – 3:57
  4. Holding Back the Years – 4:11
  5. Your Mirror – 4:04
  6. For Your Babies – 4:17
  7. It's Only Love – 3:52
  8. The Right Thing – 4:22
  9. Something Got Me Started – 3:59
  10. So Not Over You – 3:37
  11. You Make Me Feel Brand New – 5:04
  12. Say You Love Me – 3:44
  13. Home – 3:33
  14. Fairground – 4:26
  15. Money's Too Tight (to Mention) – 4:29
  16. If You Don't Know Me by Now – 3:26
  17. Go Now – 3:27

Edizione DVD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Money's Too Tight (to Mention)
  2. Holding Back the Years
  3. The Right Thing
  4. Infidelity
  5. Ev'ry Time We Say Goodbye
  6. It's Only Love
  7. A New Flame
  8. If You Don't Know Me by Now
  9. You've Got It
  10. Stars
  11. Something Got Me Started
  12. Your Mirror
  13. For Your Babies
  14. Fairground
  15. Never Never Love
  16. Angel
  17. Night Nurse
  18. Say You Love Me
  19. The Air That I Breathe
  20. Ain't That a Lot of Love
  21. Sunrise
  22. Fake
  23. You Make Me Feel Brand New
  24. Home
  25. So Not Over You

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2008) Posizione
massima
Austria[15] 25
Belgio (Fiandre)[15] 14
Belgio (Vallonia)[15] 43
Danimarca[15] 11
Germania[15] 17
Italia[15] 19
Nuova Zelanda[15] 11
Paesi Bassi[15] 3
Portogallo[15] 8
Regno Unito[16] 9
Svizzera[15] 22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Jon O'Brien, Simply Red 25: The Greatest Hits, su AllMusic, All Media Network. Modifica su Wikidata
  2. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2012 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 13 maggio 2015.
  3. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 13 maggio 2015.
  4. ^ Le cifre degli album più venduti nel 2008, Musica e dischi, 11 febbraio 2009. URL consultato il 12 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2012).
  5. ^ (EN) Latest Gold / Platinum Albums, Radioscope. URL consultato il 23 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  6. ^ (NL) Goud/Platina, Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers. URL consultato il 13 maggio 2015.
  7. ^ (PT) TOP OFICIAL DA ASSOCIAÇÃO FONOGRÀFICA PORTUGUESA, Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 28 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  8. ^ (RU) International 2008, 2m-online.ru. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2009).
  9. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 13 maggio 2015.
  10. ^ Simply Red 25: The Greatest Hits (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 13 maggio 2015.
  11. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 13 maggio 2015.
  12. ^ (PL) Przyznane w 2009 roku, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 13 maggio 2015.
  13. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015. Digitare "25 - The Greatest Hits" in "Keywords", dunque premere "Search".
  14. ^ Concerti, Noemi: dal vivo a Milano come 'spalla' ai Simply Red, su rockol.it, 13 maggio 2009.
  15. ^ a b c d e f g h i j (NL) Simply Red - 25 - The Greatest Hits, Ultratop. URL consultato il 7 aprile 2019.
  16. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 23 November 2008 - 29 November 2008, Official Charts Company. URL consultato il 7 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica