Hill Valley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hill Valley
La piazza centrale di Hill Valley
La piazza centrale di Hill Valley
Tipo Città
Saga Ritorno al futuro
Ideatore Robert Zemeckis, Bob Gale
Appare in Trilogia del Ritorno al futuro
Caratteristiche immaginarie
Nascita 1860
Stato Stati Uniti Stati Uniti

Hill Valley è la cittadina immaginaria dove sono ambientate le avventure della trilogia cinematografica di Ritorno al futuro e dove abitano tutti i personaggi della serie.

Hill Valley nel 1885[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 1885, Hill Valley è una classica cittadina western, con il saloon, l'ufficio dello sceriffo, la bottega del maniscalco, alcuni negozi e poche case. Inoltre, in Ritorno al futuro III, è in costruzione il tribunale. Durante una festa del 1885, Marty McFly e Emmett "Doc" Brown assistono all'inaugurazione dell'orologio, in cui il sindaco annuncia: "Speriamo che duri a lungo nel tempo"; l'orologio verrà danneggiato e fermato da un fulmine 70 anni dopo.

Hill Valley nel 1931[modifica | modifica wikitesto]

Hill Valley negli anni '30 è ancora un piccolo borgo, apparentemente tranquillo, in realtà piegato dalla depressione del 1929 ed in mano ai gangster con i loro traffici. Al posto del bar sorge una zupperia, e il liceo viene usato come sede espositiva per l'Expo dell'ottobre 1931.

Hill Valley nel 1955[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1955 Hill Valley è una città allegra e pulita, tanto che quando Marty vede la scuola si accorge subito che non vi sono presenti i graffiti che invece la tappezzeranno nell'anno da cui proviene. Il sindaco attuale è Red Thomas, che si fa pubblicità come farà Goldie Wilson nel 1985. In quell'anno Wilson lavora al bar dove Marty vede suo padre George da giovane.

Hill Valley nel 1985[modifica | modifica wikitesto]

1985 effettivo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 è una città un po' sporca e poco pacifica. Il sindaco è Goldie Wilson. La scuola di Marty è piena di graffiti. Il preside, come nel 1955, è ancora il signor Strickland.

1985 alternativo[modifica | modifica wikitesto]

Nella linea del tempo alternativa causata dalle alterazioni generatesi dopo che il Biff Tannen del 2015 torna nel 1955 rubando la macchina del tempo per dare l'almanacco sportivo al giovane sé stesso, la Hill Valley del 1985 è una città di delinquenti e motociclisti, comandata proprio da Biff, che ne ha fatto un brutto posto dove vivere, oscuro e sempre luogo di omicidi. La scuola è stata incendiata sei anni prima, il suo quartiere è in rovina e la città è dominata da un grande hotel con casinò di proprietà dello stesso Biff, diventato ricco e potente grazie alle scommesse sugli eventi sportivi futuri di cui sapeva in anticipo i risultati grazie all'almanacco. La sua potenza è tale da legalizzare il gioco d'azzardo in America, da controllare le autorità locali e da poter dire a Marty: «Ragazzo, la polizia è roba mia!»

Hill Valley nel 2015[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 Hill Valley appare come una città futuristica, con la Texaco rimodernizzata e cartelloni pubblicitari 3D realistici a tal punto da far sembrare vero a Marty lo squalo di "Lo squalo 19" che tenta di azzannarlo. C'è l'autostrada per le auto volanti e c'è il "Cafè '80", un bar per nostalgici in cui si trovano oggetti degli anni '80 e dove non ci sono più i baristi ma semplici monitor al servizio dei clienti. All'esterno del tribunale, il cui orologio è fermo ormai da 60 anni, sorge un piccolo lago.