Grog (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grog
Titolo originaleGrog
Paese di produzioneItalia
Anno1982
Durata100 min
Generecommedia, drammatico
RegiaFrancesco Laudadio
SoggettoFrancesco Laudadio
SceneggiaturaFrancesco Laudadio, Silvia Napolitano
FotografiaGiuseppe Maccari
MontaggioGino Bartolini
MusichePaolo Conte, Jimmy Fontana, Lilli Greco, Uniplux
ScenografiaLorenzo Baraldi
CostumiNicoletta Ercole
Interpreti e personaggi
Premi

Grog è un film del 1982 diretto da Francesco Laudadio, ambientato nella breve epoca di transizione, nei primi anni 'Ottanta, tra l'avvento del network televisivo privato italiano, con almeno tre soggetti editoriali, fino al loro accorpamento da parte di Mediaset. Il titolo fa riferimento allo sponsor di una rete immaginaria.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due evasi durante una sommossa, con ostaggio un agente di custodia, taciturno fino al catatonismo, irrompono in una casa signorile sequestrando sette persone. Assediati dalle forze dell'ordine, il loro gesto viene ripreso in diretta da un network, con tanto di presentatore che ne assume la regia, in nome dello spettacolo, dell'ascolto e della commessa pubblicitaria.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • un comandante di una squadra speciale investigativa, subisce la beffa di assistere alla diretta del sequestro, mentre i suoi uomini continuano nella ricerca dei malviventi.
  • Christian De Sica, presentatore nel film, conduceva allora uno spettacolo a quiz di Retequattro, ancora indipendente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema