Giuseppe Meloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Meloni

Giuseppe Meloni (Cagliari, 12 luglio 1947) è un accademico, medievista e storico italiano, studioso in particolare di storia mediterranea e della Sardegna medievale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera universitaria nell'Università degli Studi di Cagliari nel 1969 come assistente, alla scuola di Alberto Boscolo, divenendo poi docente nell'Università degli Studi di Sassari nel 1973. Dopo aver ricoperto lo stesso incarico nella Facoltà di Lettere e filosofia, attualmente è professore ordinario di Storia medioevale e decano[1] nel Dipartimento di Storia, Scienze dell'uomo e della formazione dell'Università di Sassari. È presidente della Commissione per l'abilitazione scientifica nazionale nel settore concorsuale 11/A1-Storia medievale (per il biennio 2013-14).[2][3]

In passato è stato preside della Facoltà di Lettere e filosofia dal 1998 al 2007, presidente del Corso di laurea in Scienze dei beni culturali e primo direttore (seppur per pochi giorni)[4] del Dipartimento di Storia, Scienze dell'Uomo e della Formazione nel 2012, delegato dell'ateneo sassarese alla "Consulta regionale per la lingua e cultura sarda" e membro della Comisión Permanente de los Congresos de Historia de la Corona de Aragón per l'Italia.

Attività scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Tra i suoi studi emergono quelli sulla politica e l'economia degli stati mediterranei, come Genova e l'Aragona, maturati in seguito a lunghe missioni in diversi archivi europei: Barcellona, Genova, Venezia, Vaticano.
Ha all'attivo l'edizione di diverse fonti come cronache catalane del Trecento e documenti prodotti in Sardegna, come i condaghes di Barisone II e di San Gavino. Inoltre ha promosso le prime indagini sull'insediamento umano nella Sardegna medioevale coordinando gruppi di ricerca e pubblicando numerosi scritti; ne sono derivati i diversi studi sull'insediamento (Geridu) e sulle fortificazioni (Monte Acuto).

Ha anche condotto ricerche che esplorano una realtà più vasta di quella dell'isola, approfondendo le tematiche relative all'insediamento umano precolombiano nel sud-ovest degli Stati Uniti (in particolare i centri Anasazi) e sull'attività mercantile di Giovanni Boccaccio.

Al di là dei limiti cronologici del Medioevo ha inoltre pubblicato documenti sul mondo agro-pastorale della Sardegna nel Settecento e Ottocento e sull'emigrazione sarda negli Stati Uniti ai primi del Novecento.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Genova e Aragona all'epoca di Pietro il Cerimonioso vol. 1 (1336-1354), Padova, CEDAM, 1971. ISBN 9788813236311.
  • Genova e Aragona all'epoca di Pietro il Cerimonioso vol. 2 (1355-1360), Padova, CEDAM, 1976. ISBN 9788813243050.
  • L'Italia medioevale nella cronaca di Pietro IV d'Aragona, Cagliari, Edizioni Della Torre, 1980. ISBN 9788873431299.
  • Genova e Aragona all'epoca di Pietro il Cerimonioso vol. 3 (1361-1387), Padova, CEDAM, 1982. ISBN 9788813251314.
  • Mediterraneo e Sardegna nel Basso Medioevo, Pisa, ETS, 1988. ISBN 9788877414304.
  • Il Parlamento di Pietro IV d'Aragona, 1355, curatela, Cagliari, Consiglio regionale della Sardegna, 1993.
  • Mondo rurale e Sardegna del XII secolo. Il condaghe di Barisone II di Torres, con Andrea Dessì Fulgheri, Napoli, Liguori Editore, 1994. ISBN 882071860X.
  • Il castello di Monte Acuto - Berchidda, Ozieri, 1994.
  • Il mercante Giovanni Boccaccio a Montpellier e Avignone, in "Studi sul Boccaccio", XXVI, 1998, pp. 99–126.
  • Ramon Muntaner – Pietro IV d'Aragona, La conquista della Sardegna nelle cronache catalane, Nuoro, ILISSO, 1999. ISBN 8885098886
  • L'insediamento umano nella Sardegna settentrionale nel basso medioavo: il villaggio medioevale di Geridu (Geriti), in Mélanges de l'Ecole Française de Rome. Moyen Age, t. 113, 1, 2001.
  • Il Condaghe di San Gavino: un documento unico sulla nascita dei giudicati, curatela, Cagliari, CUEC, 2005. ISBN 8884672805.
  • Vita quotidiana a Berchidda tra '700 e '800, Sassari, Carlo Delfino Editore, 2005. ISBN 9788871383484.
  • Oschiri, Castro e il Logudoro orientale, curatela con Pier Giorgio Spanu, Sassari, Carlo Delfino Editore, 2005. ISBN 9788871383620.
  • Sul tema dei villaggi abbandonati. Gli insediamenti Anasazi (sud-ovest degli Stati Uniti), in Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Sassari, I, 2009, Ortacesus, 2009.
  • Emigrati sardi a New York ai primi del '900. I berchiddesi (ricerca d'archivio), Sassari, EDES, 2011. ISBN 9788860251787.
  • Medioevo catalano. Studi (1966-1985), Sassari, EDES, 2012. ISBN 9788860252241.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cartella personale Facoltà di Lettere, Università di Sassari.
  2. ^ Decreto direttoriale di nomina della Commissione 11A1.
  3. ^ Nomina del presidente della Commissione 11A1.[collegamento interrotto]
  4. ^ Eletto il 16 gennaio 2012 si è dimesso il successivo 25 gennaio [1] Archiviato il 22 ottobre 2015 in Internet Archive..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64020399 · ISNI (EN0000 0000 6138 3122 · SBN IT\ICCU\CFIV\079429 · LCCN (ENn83032110 · GND (DE131882368 · BNF (FRcb12028784k (data) · BAV ADV10931034 · WorldCat Identities (ENn83-032110