Giuseppe Guarino (giurista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giuseppe Guarino (politico))
Giuseppe Guarino
Guarino giuseppe X legislatura.jpg

Ministro delle finanze
Durata mandato 17 aprile 1987 –
28 luglio 1987

Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato
Durata mandato 28 giugno 1992 –
28 aprile 1993

Ministro delle partecipazioni statali
Durata mandato 28 giugno 1992 –
28 aprile 1993

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
on. Giuseppe Guarino
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Luogo nascita Napoli
Data nascita 15 novembre 1922
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione docente universitario
Partito Democrazia Cristiana
Legislatura X
Gruppo DC
Collegio Roma
Pagina istituzionale

Giuseppe Guarino (Napoli, 15 novembre 1922) è un giurista e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Deputato per la Democrazia Cristiana nella X Legislatura, nel 1987 è stato Ministro delle finanze nel governo Fanfani VI, e in seguito Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato e Ministro delle partecipazioni statali nel governo Amato I, dal 1992 al 1993; è stato l'ultimo titolare della delega alle partecipazioni statali prima della soppressione del ministero, abolito dal referendum abrogativo del 1993.

Noto giurista, è stato uno dei primi professori ordinari di Diritto pubblico alla Sapienza - Università di Roma.

Europeista convinto all'epoca dei padri fondatori dell'Unione europea, Guarino è in seguito diventato un forte critico dell'euro.[1] Sostiene inoltre tra l'altro l'illegittimità del fiscal compact.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanna Faggionato, Giuseppe Guarino contro l'euro, lettera43.it, 4 dicembre 2013. URL consultato il 27 aprile 2014.
  2. ^ Fiscal compact nullo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN277865853 · BNF: (FRcb121963431 (data)