Giurista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il giurista è uno studioso il cui compito è studiare e interpretare il diritto, inteso come scienza dell'organizzazione della società attraverso le Istituzioni e le regole operanti nei vari ambiti dell'agire umano.[1]

Il medesimo concetto è espresso dai sinonimi "giurisperito" e "giureconsulto" (tutti di chiara etimologia latina, condividendo la medesima radice nel sostantivo ius "diritto") o anche "cultore della scienza giuridica".

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Scuola bolognese dei glossatori, Commentatori e Ultramontani.

I soggetti[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta generalmente di professori universitari o professionisti (di solito avvocati, magistrati, notai) i quali, per ragioni di ricerca, studio o a supporto della propria opera professionale, si dedicano all'attività intellettuale di interpretazione del diritto in rapporto alla funzione di organizzazione sociale che ne è propria.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Mediante lo studio e l'interpretazione dei principi e delle norme posti a fondamento del diritto, il giurista ne individua il senso adeguato a regolare i rapporti concreti tra i diversi agenti che si muovono all'interno della società. Il campo d'indagine risulta dunque particolarmente ampio, divenendolo ancor più in seguito della crescita della complessità del sistema economico-sociale indotta dallo sviluppo economico-finanziario e dall'internazionalizzazione degli scambi.

Ciò sembra produrre il superamento della figura del giurista generico, nel nome di una sempre maggiore specializzazione che interessa soprattutto la figura dell'avvocato e docenti universitari di materie giuridiche.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Possono così distinguersi:

A questi “macro-settori” si aggiungono poi numerosissimi “sotto-settori” in cui è possibile specializzarsi: diritto immobiliare, diritto mobiliare, diritto antitrust, diritto dei trasporti e della navigazione, diritto agrario, diritto dell'energia, diritto degli enti locali, diritto sanitario, diritto delle obbligazioni, diritto di famiglia, diritto degli animali, diritto dello sport, diritto dei contratti pubblici, diritto contabile, diritto bancario e assicurativo, diritto della crisi d'impresa, diritto societario, diritto industriale, diritto delle comunicazioni, diritto dell'informatica, diritto dell'arte e dei beni culturali e tanti altri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [http://www.treccani.it/vocabolario/giurista/ Giurista da Enciclopedia Treccani

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sabino Cassese, Il mondo nuovo del diritto. Un giurista e il suo tempo, Bologna, Il Mulino, 2008.
  • Vincenzo Ferrari, La culture sociale chez les juristes italiens contemporains, Droit et société 2010/2 (n° 75)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4029050-5