Giuseppe Buoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Buoni
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Corse a pelo
Carriera
Palio di Siena
Soprannome Figlio di Bonino
Esordio 2 luglio 1841
Pantera
Ultimo Palio 16 agosto 1868
Chiocciola
Vittorie 8 (su 37 corse)
Ultima vittoria 1º giugno 1862
Istrice
 

Giuseppe Buoni detto Figlio di Bonino (Siena, 12 luglio 1825Siena, 1º aprile 1874) è stato un fantino italiano, 8 volte vincitore del Palio di Siena.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Giovanni Buoni detto Bonino (tre volte vincitore del Palio, e da cui deriva il soprannome), era maniscalco di mestiere. Ebbe una vita assai turbolenta: addirittura nel 1851 subì cinque arresti nell'arco di cinque mesi, per furti e altri reati minori. Nel 1853 venne condannato a due anni di carcere, con l'accusa di omicidio. Nel 1842 fu costretto a passare quattro ore in carcere per aver forzato la "mossa" durante una delle prove del Palio di agosto.

La sua prima vittoria in Piazza del Campo avvenne il 3 luglio 1842 con i colori del Bruco, riuscendo a bissare anche nell'agosto successivo sempre nel Bruco, centrando così il "cappotto" personale e per la contrada di via del Comune.

Due anni più tardi vinse in agosto nel Valdimontone, un anno dopo nel Drago, e ancora nel luglio 1847 nel Bruco. La costanza di risultati venne meno proprio a partire dagli anni successivi, che coincisero con il carcere e con una vita assai turbolenta. Assente dal 1852 al 1854, tornò in Piazza nel 1855, e centrò la vittoria un anno più tardi nella Torre.

Nel 1860 vinse nell'Onda il Palio straordinario del 27 aprile, corso in onore di Vittorio Emanuele II. Dopo la vittoria, il Re donò al fantino la somma di 200 lire.

L'ultimo successo del Figlio di Bonino è datato 2 giugno 1862, in occasione del turbolento Palio di Provenzano corso in anticipo per celebrare la Festa dello Statuto. Alla "mossa", indetta per il 1º giugno, la Tartuca con Bachicche anticipò la partenza; gli altri fantini lo seguirono, urtando violentemente contro il canape e cadendo sul tufo: a causa delle cadute, morirono i cavalli della Lupa e della stessa Tartuca. La confusione in Piazza aumentò a dismisura, fomentata anche dalla presenza di granatieri con fucile puntato ad alzo zero sulla folla, nel tentativo di sedare i disordini. Il Palio fu quindi rinviato al giorno successivo, e venne corse da sole otto contrade, essendo Tartuca e Lupa senza più cavallo. Buoni corse nell'Istrice, e riuscì ad approfittare dell'invasione di pista di numerosi contradaioli, che tentavano di fermare il cavallo scosso della Torre, il quale si stava involando al successo. Il drappellone venne consegnato agli istriciaioli solo la mattina successiva, a causa delle vibranti proteste dei torraioli, scoppiate subito dopo la fine della corsa.

Presenze al Palio di Siena[modifica | modifica wikitesto]

Le vittorie sono evidenziate ed indicate in neretto.

Palio Contrada Cavallo Note
2 luglio 1841 Pantera Baio di P. Chiantini
16 agosto 1841 Pantera Morello di G. Soldani
18 agosto 1841 Istrice ?
3 luglio 1842 Bruco Morello di L. Riccucci
17 agosto 1842 Bruco Morello di L. Riccucci
18 agosto 1842 Drago Morello di G. Buoni scosso
2 luglio 1843 Valdimontone Morello di L. Mariotti
16 agosto 1843 Bruco Morello di G. B. Bernini
2 luglio 1844 Onda Morello di A. Riccucci
16 agosto 1844 Valdimontone Morello di L. Barbetti
2 luglio 1845 Lupa Morello di L. Bernini
17 agosto 1845 Drago Morello di L. Barbetti
2 luglio 1846 Drago Sauro di L. Grandi scosso
16 agosto 1846 Drago Morello di C. Meini
4 luglio 1847 Bruco Morello di R. Buonsignori
16 agosto 1847 Istrice Baio di P. Bandini
15 agosto 1848 Selva Morello di L. Barbetti
2 luglio 1849 Giraffa Baio di L. Saracini
16 agosto 1849 Tartuca Morello di F. Fioravanti
21 ottobre 1849 Tartuca Morello di G. Collini
2 luglio 1850 Onda Morello di P. Cianchelli scosso
16 agosto 1850 Civetta Baio di C. Bassignani
3 luglio 1851 Torre Morello di G. Pasciarelli
2 luglio 1855 Torre Baio di G. Merlotti
2 luglio 1856 Giraffa Grigio di P. Bandini
17 agosto 1856 Torre Morello di S. Franci
2 luglio 1857 Bruco Baio dei F. lli Merlotti
16 agosto 1857 Drago Morello di G. B. Semplici
27 aprile 1860 Onda Morello di F. Bandini
16 agosto 1860 Pantera Grigio di F. Fabbri
16 agosto 1861 Drago Morello di O. Gigli
2 giugno 1862 Istrice Baio di P. Cianchelli
2 luglio 1863 Torre Morello di G. Donati
3 luglio 1864 Onda Morello di B. Franci
2 luglio 1865 Aquila Baio di E. Cecconi
16 agosto 1865 Drago Morello di A. Franci
16 agosto 1868 Chiocciola Morello di G. Merlotti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie