Giorgio Locatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Locatelli

Giorgio Locatelli (Vergiate, 7 aprile 1963) è un cuoco e personaggio televisivo italiano noto per aver fondato e diretto il ristorante Locanda Locatelli a Londra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Corgeno, frazione di Vergiate, Locatelli è figlio d'arte, e la famiglia gestiva un ristorante stellato.[1] Giorgio Locatelli ha abbandonato l'Italia nel 1986, per coltivare la sua passione culinaria all'estero: ha lavorato presso il Savoy Hotel di Londra per quattro anni, quindi al Laurent ed al Tour d'Argent di Parigi.[2][3]

Nel 1995, Locatelli ha fatto ritorno nella metropoli londinese in qualità di headchef per il ristorante Olivo. Contemporaneamente a quest'attività della durata di un anno, Locatelli ha aperto il ristorante Zafferano, insignito peraltro di una stella Michelin nel 1999: si tratta del primo ristorante italiano in terra straniera ad essere insignito di tale premio.[1][4][5] Nel 1997 Locatelli ha aperto il ristorante Spighetta, per poi abbandonare la conduzione di Zafferano nel 2001.[6] Nel 2002, assieme alla moglie Plaxy, ha inaugurato il ristorante Locanda Locatelli, insignito l'anno seguente di una stella Michelin.[7][8]

Nel 2009 ha inaugurato il ristorante Spighetta,[6] ed in seguito acquisito un ristorante a Dubai, Ronda Locatelli.[7].

Il 1º giugno 2018 è stata ufficializzata la sua integrazione nella giuria fissa di MasterChef Italia per l'ottava stagione, sostituendo la collega Antonia Klugmann.[9]

Questo ruolo viene confermato anche per l'edizione successiva.

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Made in Sicily
  • 2017 - Made at Home: The Food I Cook for the People I Love

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 2015. Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giorgio Locatelli: il nuovo giudice di Masterchef, british e rock'n roll, su La Cucina Italiana, 27 dicembre 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  2. ^ Di Arianna Galati, Ode a Giorgio Locatelli, il primo chef italiano a conquistare la Stella Michelin all estero, su Marie Claire, 14 febbraio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  3. ^ Alessandra Meldolesi, Giorgio Locatelli: chi è il nuovo giudice di Masterchef, su Reporter Gourmet, 16 gennaio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  4. ^ Chi è Giorgio Locatelli, il nuovo giudice di MasterChef Italia, su VanityFair.it, 1528173058. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Giorgio Locatelli: formazione e storia di una grande stella italiana in GB, su italiasquisita.net. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  6. ^ a b (EN) What you need to know about Michelin-starred chef and The Big Family Cooking Showdown judge Giorgio Locatelli, su The Sun, 5 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  7. ^ a b Giorgio Locatelli, tutto sullo chef stellato giudice di Masterchef 8!, su Donna Glamour, 17 gennaio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  8. ^ Chi è Giorgio Locatelli? Scopri di più sullo chef ospite di MasterChef Italia 7! - MasterChef | Sky Uno, su masterchef. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  9. ^ Giorgio Locatelli è il nuovo giudice di MasterChef Italia, su Repubblica.it, 1º giugno 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  10. ^ Masterchef 7, nona puntata con eliminazioni di massa: fuori Fabrizio, Ludovica e Francesco, su Tvzap, 15 febbraio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  11. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica italiana Locatelli Sig. Giorgio, su quirinale.it. URL consultato il 6 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 2789 4340 · LCCN (ENnb2003026597