Fontana Tancredi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La fontana Tancredi (detta anche Fonte Grande) è una fontana monumentale che si trova a Brindisi, sul percorso dell'antica via Traiana (attuale strada provinciale per San Vito) non distante dall'ingresso alla città. Fu realizzata per dare la possibilità di abbeverarsi agli animali da trasporto che giungevano in città, ma anche per permettere l'irrigazione dei campi della zona.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Si ritiene che una fontana esistesse in questo sito già in epoca romana. Quella attuale tuttavia fu realizzata nel 1192 per volontà dal re normanno Tancredi di Sicilia in occasione del matrimonio tra suo figlio, Ruggero, e la principessa Irene Angelo, figlia dell'imperatore bizantino Isacco II, avvenuto nella cattedrale brindisina. L'iscrizione presente ricorda anche l'investitura a sovrano che in quell'occasione ricevette il figlio di Tancredi:

ANNO DOMINICAE INCARNATIONIS MILLESIMO CENTESIMO NONAGESIMO SECVNDO
REGNANTE DOMINO NOSTRO TANCREDO INVICTISSIMO REGE ANNO TERTIO
ET FELICITER REGNANTE DOMINO NOSTRO GLORIOSISSIMO REGE ROGERIO FILIO EIVS
ANNO PRIMO MENSE AVGVSTI INDICTIONIS DECIMAE
HOC OPVS FACTVM EST AD HONOREM EORVNDEM REGVM

La fontana fu restaurata nel 1540 a cura del governatore della Terra d'Otranto, Ferrante Loffredo: vi furono aggiunti gli stemmi della città di Brindisi, di Ferrante Loffredo e di Carlo V, con la seguente iscrizione:

AD VIATOREM
APPIA APPIO FONS TANCREDO REGE AEDITA
AMBO FERDINANDO LOFFREDO HEROE INSTAVRATA
QUARE STA BIBE ET PROPERA ET TRIA HAEC COMMODA
HIS TRIBVS PROCERIBVS ACCEPTA REFERTO

Un ulteriore intervento di restauro è documentato nel 1828, quando probabilmente venne ingrandita. Infine nel 1998-99 è stata oggetto di un intervento di restauro conservativo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]