Fabio Meroni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
on. Fabio Meroni

Sindaco di Lissone
Durata mandato 1994 –
2002
Predecessore Adriano Muschiato
Successore Ambrogio Fossati

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI (Dal 22 dicembre 2011)
Gruppo
parlamentare
Lega Nord Padania
Coalizione Coalizione di centro-destra del 2008
Circoscrizione Lombardia 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega Nord
Titolo di studio Licenza media
Professione Commerciante

Fabio Meroni (Lissone, 30 aprile 1957) è un politico e imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Imprenditore nel commercio delle pelli e dei tessuti per l'arredamento, si è avvicinato alla politica tesserandosi alla Lega Lombarda nel 1989.

È membro del Consiglio nazionale della Lega Lombarda dal 1993 al 1999 per elezione, e dal 2001 come segretario provinciale di Monza e Brianza.

Dal 1994 al 2002 è stato sindaco di Lissone per due mandati consecutivi, realizzando numerose opere pubbliche, tra le quali:

Ha inoltre dato vita alla Società Progetto Lissone S.p.A, per rilanciare il settore del mobile lissonese. È stato Presidente dell'Assemblea dei Sindaci dei 16 comuni appartenenti al Consorzio Smaltimento Rifiuti Brianza Milanese.

Tra i più attivi sostenitori della realizzazione della Provincia di Monza e Brianza, nel 2009, dopo le prime elezioni provinciali per la nuova provincia, entra in Giunta come assessore al demanio, patrimonio ed edilizia scolastica, rinunciando all'emolumento, in quanto già deputato della Repubblica Italiana.

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche del 2008 è candidato alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Lombardia 1, nelle liste della Lega Nord, risultando il secondo dei non eletti.

Il 22 dicembre 2011, in seguito alle dimissione di Ettore Pietro Pirovano viene eletto deputato della XVI Legislatura.

Rimane in carica fino al 14 marzo 2013.

Altre candidature[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 si candida alla carica di consigliere comunale alle elezioni amministrative a Lissone, non riuscendo però ad essere eletto.

A giugno del 2014 viene eletto consigliere comunale d'opposizione nel comune di Camparada con la lista “Progetto per Camparada”. A ottobre del 2014 è candidato alle elezioni provinciali di Monza e Brianza, ma non viene eletto.[1]

Si ricandida alle elezioni provinciali di Monza e Brianza nel 2017, ma anche in questo caso non ottiene voti sufficienti all'elezione.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risultati elezioni provinciali Monza e Brianza 2014, su nuovabrianza.it.
  2. ^ Elezioni provinciali Monza e Brianza 2017, su provincia.mb.it. URL consultato il 2 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2017).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]