Excelsior (carro armato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Excelsior
Descrizione
TipoCarro armato pesante
Equipaggio5 (comandante, pilota, co-pilota, artigliere, servente)
CostruttoreEnglish Electric
Utilizzatore principaleRegno Unito Regno Unito
Esemplari2
Dimensioni e peso
Lunghezza6,9 m
Larghezza3,4 m
Altezza2,4 m
Peso40 t
Propulsione e tecnica
Motore1 motore Rolls-Royce Meteor V12 a benzina
Potenza600 CV (447 kW)
Rapporto peso/potenza15 CV/tonnellata
Sospensionisospensione Christie
Prestazioni
Velocità su strada38,5 km/h
Velocità fuori strada19,2 km/h
Autonomia160 km
Armamento e corazzatura
Armamento primario1 Ordnance QF 75 mm
Armamento secondario2 mitragliatrici Besa da 7,92 mm
Corazzatura114 mm
Capacità64 proiettili per il pezzo principale
voci di carri armati presenti su Wikipedia

L'A33 Excelsior fu un carro armato pesante sperimentale britannico basato sull'Mk VIII Cromwell e sviluppato durante la seconda guerra mondiale, quando sorsero dei dubbi riguardo alle prestazioni dell'Mk IV Churchill.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il fallimento del Raid su Dieppe dell'agosto del 1942, iniziarono a sorgere dei dubbi riguardo al carro armato Churchill: si temeva che esso non fosse all'altezza delle aspettative per cui era stato progettato. Fu dunque deciso di incominciare la progettazione di un nuovo carro che combinasse i ruoli di mezzo da supporto per fanteria e carro incrociatore.

La English Electric costruì due prototipi su altrettanti scafi di Mk VIII Cromwell. Il primo montava le sospensioni del carro americano M6, mentre il secondo aveva quasi i medesimi cingoli del Cromwell, poiché essi erano leggermente più larghi rispetto alla versione originale. Entrambi i mezzi erano dotati di una corazzatura più spessa e di un cannone Ordnance QF 75 mm. Quando, però, i problemi dei primi modelli di Churchill furono risolti, il progetto fu cancellato.[1]

Esemplari esistenti[modifica | modifica wikitesto]

Il secondo veicolo è tuttora visibile al Bovington Tank Museum, nel Dorset, in Gran Bretagna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David Fletcher, The Universal Tank, HMSO, for REME Museum, 1993, p. 87, ISBN 0-11-290534-X.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]