Downside Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Downside Up
Artista Siouxsie and the Banshees
Tipo album Box set
Pubblicazione 29 novembre 2004
Dischi 4
Tracce 55
Genere Post-punk
Alternative rock
Etichetta Polydor
Produttore Siouxsie and the Banshees, Stephen Hague, Mike Hedges
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2009)

Downside Up è un cofanetto di 4 CD di Siouxsie and the Banshees, comprendente b-side, remix e rarità varie, pubblicato nel novembre 2004 per la Polydor.

Oltre a tutte le b-side dei singoli dal 1978 al 1995, la ricca selezione comprende anche due brani eseguiti dal vivo e (sul 4° disco) il raro EP The Thorn (1984), che comprendeva riarrangiamenti per orchestra di quattro delle più vecchie canzoni dei Banshees. Il box set è stato anche distribuito su iTunes.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono scritte da Siouxsie and the Banshees, tranne*

CD 1 (1978-1982)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Voices (on the Air) (b-side di Hong Kong Garden) - 5:34
  2. 20th Century Boy* (cover dei T. Rex) (b-side di The Staircase (Mystery)) - 2:00
  3. Pulled to Bits (b-side di Playground Twist) - 3:26
  4. Mittageisen (Metal Postcard) (a-side di Mittageisen) - 4:10
  5. Drop Dead/Celebration (b-side di Happy House) - 4:26
  6. Eve White/Eve Black (b-side di Christine) - 3:05
  7. Red Over White (b-side di Israel) - 4:36
  8. Follow the Sun (b-side di Spellbound) - 2:49
  9. Slap Dash Snap (extra b-side di Spellbound) - 3:42
  10. Supernatural Thing* (cover di Ben E. King) (b-side di Arabian Knights) - 4:26
  11. Congo Conga (extra b-side di Arabian Knights) - 4:15
  12. Coal Mind (b-side di Fireworks) - 3:32
  13. We Fall (extra b-side di Fireworks) - 3:39
  14. Cannibal Roses (b-side di Slowdive) - 4:30
  15. Obsession II (extra b-side di Slowdive) - 3:52
  16. A Sleeping Rain (extra aa-side di Melt!) - 4:19
  17. Il est né, le divin enfant (aa-side di Melt!) - 2:32

CD 2 (1983-1987)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tattoo (b-side di Dear Prudence) - 3:30
  2. (There's a) Planet in My Kitchen (extra b-side di Dear Prudence) - 5:23
  3. Let Go (b-side di Swimming Horses) - 3:37
  4. The Humming Wires (extra b-side di Swimming Horses) - 4:23
  5. I Promise (b-side di Dazzle) - 4:39
  6. Throw Them to the Lions (extra b-side di Dazzle) - 4:51
  7. An Execution (b-side di Cities in Dust) - 3:51
  8. The Quarterdrawing of the Dog (extra b-side di Cities in Dust) - 4:55
  9. Lullaby (b-side di Candyman) - 3:33
  10. Umbrella (extra b-side di Candyman) - 4:14
  11. Shooting Sun (b-side di This Wheel's on Fire) - 4:45
  12. Sleepwalking (on the High Wire) (extra b-side di This Wheel's on Fire) - 5:11
  13. She Cracked* (cover di Jonathan Richman) (b-side del doppio singolo This Wheel's on Fire) - 3:07
  14. She's Cuckoo (b-side di The Passenger) - 4:16
  15. Something Blue (extra b-side di The Passenger) - 3:56
  16. The Whole Price of Blood (b-side di Song from the Edge of the World) - 3:54
  17. Mechanical Eyes (extra b-side di Song from the Edge of the World) - 3:36

CD 3 (1988-1995)[modifica | modifica wikitesto]

  1. False Face (b-side di Peek-a-Boo) - 2:52
  2. Catwalk (extra b-side di Peek-a-Boo) - 4:58
  3. Something Wicked (This Way Comes) (b-side di The Killing Jar) - 4:21
  4. Are You Still Dying, Darling? (extra b-side di The Killing Jar) - 4:45
  5. El Día de los Muertos[1] (b-side di The Last Beat of My Heart) - 3:38
  6. Sunless (extra b-side di The Last Beat of My Heart) - 4:28
  7. Staring Back (extra b-side di Kiss Them for Me) - 3:17
  8. Return (b-side di Kiss Them for Me) - 5:04
  9. Spiral Twist (b-side di Shadowtime) - 3:56
  10. Sea of Light (extra b-side di Shadowtime) - 4:35
  11. I Could Be Again (b-side di Face to Face) - 4:31
  12. Hothead (extra b-side di Face to Face) - 3:31
  13. B Side Ourselves (b-side di O Baby) - 3:48
  14. Swimming Horses (live) (extra b-side di O Baby) - 4:41
  15. All Tomorrow's Parties* (cover dei Velvet Underground) (live) (extra b-side di O Baby) - 6:12
  16. Hang Me High (b-side di Stargazer) - 6:06
  17. Black Sun (extra b-side di Stargazer) - 3:11

CD 4 The Thorn EP (1984)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Overground - 3:53
  2. Voices (in the air) - 5:26
  3. Placebo Effect - 4:37
  4. Red Over White - 5:43

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il titolo della traccia El Día De Los Muertos (il Giorno dei morti in lingua spagnola) si riferisce a una giornata di commemorazione dei defunti, così come Poppy Day (letteralmente "il giorno del papavero" in lingua inglese, o Remembrance Day, in ricordo dei caduti delle due guerre mondiali), il brevissimo pezzo d'apertura del secondo album del gruppo, Juju, del 1979.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock