Cities in Dust

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cities in Dust
Artista Siouxsie and the Banshees
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 ottobre 1985
Durata 4 m : 05 ss
Album di provenienza Tinderbox
Genere Post-punk
Gothic rock
Etichetta Polydor, Geffen (USA)
Produttore Siouxsie and the Banshees
Arrangiamenti Siouxsie and the Banshees
Registrazione 1985
Formati 7" e 12"
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Singolo precedente
(1984)
Singolo successivo
(1985)

Cities in Dust è un singolo del gruppo musicale inglese Siouxsie and the Banshees, pubblicato nel 1985 dalla Polydor Records come primo estratto dall'album Tinderbox.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Storia e accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La canzone descrive la città di Pompei, distrutta in un'eruzione vulcanica nel 79 d.C., descrivendo il vulcano e la sua camera magmatica, la condizione delle vittime dell'eruzione, la successiva scoperta e lo scavo della città.

Il 12" di Cities in Dust, pubblicato dalla Geffen Records, è stato il primo singolo dei Banshees realizzato negli Stati Uniti.

Cities in Dust è stato il maggior successo post-punk tra i singoli pubblicati dai Banshees fino ad allora. Ha anche una melodia più da musica pop rispetto alle precedenti pubblicazioni della band, anche se i testi sono ancora "dark", menzionando un santuario dei Lares Familiares. L'ottimista ritmo in 4/4 ne ha fatto successo nelle discoteche. Cities in Dust ha raggiunto il n° 21 della classifica britannica.[1] Anche se non è la prima canzone di Siouxsie and the Banshees ad entrare nella il Hot Dance Club Play americana, è il loro primo successo significativo, salendo al n° 17.

Il cantante Brett Anderson dei Suede ha citato Cities in Dust come una delle sue canzoni preferite.[2]

Cover, lascito e cultura popolare[modifica | modifica wikitesto]

Cities in Dust è stata una cover dell'artista di musica elettronica Junkie XL con Lauren Rocket nel 2008, pubblicato come singolo dall'album Booming Back at You. La cover è apparsa anche nel videogioco di guida Burnout Paradise, come pure nella compilation album OMFGG – Original Music Featured on Gossip Girl No. 1, distribuito dalla The CW, dopo la prima stagione di Gossip Girl. Cities in Dust è stato rivisitato anche dal gruppo brasiliano Pato Fu, per l'album Daqui Pro Futuro del 2007. Una cover della canzone degli The Everlove è stata utilizzata nei trailer per il videogioco Transformers: La caduta di Cybertron: la stessa cover è anche la musica del trailer per la quarta stagione della serie televisiva dell'HBO Il Trono di Spade.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Sioux, musiche di Siouxsie and the Banshees.

7"

Lato A
  1. Cities in Dust ° - 4:05
Lato B
  1. An Execution - 3:51

12"

Lato A
  1. Cities in Dust (Extended Eruption Mix)° - 6:48
Lato B
  1. An Execution - 3:51
  2. Quarterdrawing of the Dog - 4:59

°(Mixato da Steve Churchyard)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1985) Posizione
massima
Regno Unito 21
Stati Uniti (dance) 17
Irlanda[4] 22
Paesi Bassi[5] 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Johns, Brian. Entranced : the Siouxsie and the Banshees story. Omnibus Press, 1989. Page 94. ISBN 9780711917736
  2. ^ Culture (by Brett Anderson) (SWF), BrettAnderson.co.uk, 20 luglio 2011. URL consultato il 1º novembre 2011 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2011).
  3. ^ Avery, Dan. HBO Releases Second "Game Of Thrones" Season 4 Trailer, "Vengeance". Newnownext.com. 18 February 2014. Retrieved 3 March 2014
  4. ^ "Search the Charts". Irish Recorded Music Association. Retrieved on 18 September 2012. NB: user needs to enter "siouxsie and the banshees" in "Search by Artist" and click "search".
  5. ^ Siouxsie and the Banshees, Dutch Albums Chart. URL consultato il 30 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock