Dipendenza della Corona britannica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le dipendenze della Corona

La Dipendenza della Corona britannica (in inglese: British Crown Dependency) è un'istituzione amministrativa britannica.

Dipendenze della Corona sono le isole del Canale e l'isola di Man. L'isola di Man è situata nel mare d'Irlanda tra la Gran Bretagna e l'Irlanda, mentre le isole del Canale, divise tra i baliati di Jersey e Guernsey, sono situate nel canale della Manica ad ovest del Cotentin.

Queste dipendenze sono possedimenti della Corona britannica, tuttavia, essendo amministrazioni autonome, non fanno parte del Regno Unito. Tutte e tre le Dipendenze della Corona sono membri del Consiglio britannico-irlandese. Dal 2005 ogni Dipendenza della Corona ha un primo ministro a capo del Governo. In ogni caso, poiché si tratta di possedimenti della Corona non sono nazioni sovrane ed il potere legislativo è, in ultima analisi, detenuto dal Sovrano del Regno Unito, attualmente la regina Elisabetta II.

Per quanto concerne l'applicazione delle leggi sulla nazionalità, i residenti nelle dipendenze sono cittadini britannici. In ogni caso mantengono la propria competenza su temi quali il lavoro e l'edilizia.

Ogni isola ha la propria sigla automobilistica (Guernsey, GBG; Alderney, AY; Jersey, J; Isola di Man, MN), il proprio dominio di primo livello (Guernsey, .gg; Jersey, .je; Isola di Man, .im) e il proprio codice ISO 3166-2, in precedenza utilizzato dall'Unione Postale Universale, (Guernsey, GGY; Jersey, JEY; Isola di Man, IMN) riconosciuti ufficialmente dall'ISO il 29 marzo 2006.

Isole del Canale[modifica | modifica wikitesto]

Le cosiddette isole del Canale Jersey e Guernsey possiedono propri sistemi legali e sanitari, così come proprie politiche sull'immigrazione e "status locale" per cui un baliato non detiene giurisdizione sull'altro. Esercitano patti bilaterali di tassazione. Dal 1961, i baliati hanno corti d'appello separate, ma generalmente il signore di ogni baliato è parte della corte dei giudici d'appello dell'altro.

Baliato di Guernsey[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Guernsey.

Il Baliato di Guernsey include l'isola di Guernsey, l'isola di Sark, l'isola di Alderney, Herm e altre isole. Il parlamento locale è chiamato States of Guernsey.

All'interno del Baliato di Guernsey, godono di autonomia Sark, stato feudale (ma democratico) posto sotto il governo del Signore di Sark, la cui legislazione è definita Chief Pleas, e Alderney, la cui assemblea legislativa è pure chiamata the States, ed esercita sotto un presidente eletto.

Guernsey batte proprie monete e banconote:

Queste circolano liberamente in entrambi i baliati insieme alle monete e banconote britanniche. Non hanno corso legale all'interno del Regno Unito, ma sono comunque spesso accettate.

Vi sono pochi partiti politici: generalmente i candidati si presentano alle elezioni come indipendenti.

Baliato di Jersey[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Baliato di Jersey.

Il Baliato di Jersey è composto dall'isola di Jersey e da altri gruppi di scogli e isole disabitati.

Il parlamento locale è denominato States of Jersey. La States of Jersey Law 2005 [1] ha introdotto la figura del Chief Minister of Jersey, abolito il potere del Balivo di dissentire con una risoluzione degli States e il diritto di veto da parte del Lieutenant Governor, e stabilito che qualsiasi Ordine o Atto emanato del Regno Unito che possa essere applicato anche a Jersey, venga prima presentato agli States, in modo tale che questi possano esprimere il proprio parere al riguardo.

Jersey batte proprie monete e banconote:

Queste circolano liberamente in entrambi i baliati insieme alla monete e banconote britanniche. Non hanno corso legale all'interno del Regno Unito, ma sono comunque spesso accettate.

Vi sono pochi partiti politici: generalmente i candidati si presentano alle elezioni come indipendenti (ma vedi Lista di partiti politici in Jersey).

Isola di Man[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Isola di Man.

Il Tynwald dell'isola di Man rivendica il titolo di più antica assemblea parlamentare esistente senza soluzione di continuità, risalendo al 979 d.C. (anche se non si tratta del più antico parlamento in assoluto, dato che l'Althing islandese risale addirittura al 930). Consiste della House of Keys, eletta dal popolo, e del Legislative Council, eletto indirettamente: essi possono riunirsi separatamente o congiuntamente per valutare la promulgazione di atti che - una volta divenuti legge - sono noti come 'Acts of Tynwald'. Spesso i candidati si presentano alle elezioni come indipendenti, piuttosto che essere scelti per partito politico. Il Consiglio dei ministri è presieduto dal Chief Minister.

L'isola di Man batte proprie monete e banconote:

Queste circolano liberamente in entrambi i baliati insieme alla monete e banconote britanniche.

L'Isle of Man Post emette propri francobolli e ottiene significative entrate dalla vendita di emissioni speciali a collezionisti.

Relazioni con la Corona[modifica | modifica wikitesto]

In ogni Dipendenza della Corona, il monarca britannico è rappresentato da un Lieutenant Governor. Nel 2005, si è deciso - per quanto riguarda l'Isola di Man - di rimpiazzare il Lieutenant Governor con un Crown Commissioner, ma questa decisione è stata revocata prima dell'implementazione.

Isole del Canale[modifica | modifica wikitesto]

Le Isole del Canale sono parte dei territori annessi al Ducato di Normandia nel 933 dal Ducato di Bretagna. Questi territori erano inclusi tra quelli ceduti dal Re di Francia ai vichinghi nel 911, dopo che questi avevano risalito la Senna ed erano giunti fino alle mura di Parigi.

Guglielmo il Conquistatore, Duca di Normandia, reclamò per sé nel 1066 il titolo di Re d'Inghilterra a seguito della morte di Edoardo il Confessore, ottenendolo a seguito della conquista normanna dell'Inghilterra.

I successivi matrimoni intrecciati tra sovrani d'Inghilterra e nobili francesi fece sì che i primi avessero titolo su più terre francesi che il Re di Francia stesso. Quando il Re di Francia rivendicò il proprio diritto feudale di patronaggio, l'allora re inglese, Giovanni d'Inghilterra, temendo di essere imprigionato non intervenne, non rispettando gli obblighi.

Nel 1204, il titolo e i territori del Ducato di Normandia e altri suoi possessi francesi vennero strappati dal Re di Francia a Re Giovanni. Le isole del Canale rimasero leali al Duca 'legittimo', il Re d'Inghilterra.

In nessun momento storico le Isole del Canale sono state parte del Regno di Inghilterra, e nessun ordine - anche in epoche successive - venne impartito per inserirle in un'unione, come accadde invece in seguito tra i regni di Scozia e Inghilterra, e con quello di Irlanda nel 1801. Le responsabilità di tipo feudale permangono quindi al Duca, sebbene in seguito il Re d'Inghilterra abbia reclamato il titolo.

Si è creata una situazione costituzionale unica, dopo che numerosi successivi monarchi confermarono le libertà e i privilegi dei Baliati, spesso riferiti alla cosiddette Constitutions of King John, un documento leggendario che si narra sia stato concesso da Re Giovanni in seguito al 1204. I governi dei baliati hanno comunque generalmente provato ad evitare di andare oltre i limiti della costituzione non scritta, evitando conflitti con i governi britannici.

In seguito alla restaurazione di Re Carlo II, che aveva trascorso parte del suo esilio proprio sull'isola di Jersey, alle isole del Canale venne inoltre concesso il diritto di stabilire le proprie tasse, spesso indicate coi termini francesi del Jersey Legal French.

Isola di Man[modifica | modifica wikitesto]

Sull'isola di Man, il monarca britannico è il Lord of Mann, titolo variamente retto da re e nobili norreni, scozzesi e inglesi (i nobili inglesi secondo convenzioni feudali nei confronti della corona inglese) finché non venne rivestito dalla Corona Inglese nel 1765. Il titolo di Lord è attualmente usato indipendentemente dal sesso del reggente.

Relazioni con il Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Il governo britannico è responsabile esclusivamente per quanto riguarda la difesa e la rappresentanza internazionale, sebbene ogni isola abbia proprie competenze su dogane e immigrazione. Fino al 2001, l'Home Office aveva responsabilità per le Dipendenze della Corona, ma questo è stato trasferito al Lord Chancellor's Department, poi al Department for Constitutional Affairs, ed attualmente al Ministero della Giustizia britannico.

Gli atti del British Parliament generalmente non riguardano le isole del canale e l'isola di Man, tranne dove esplicitamente indicato, e perfino questo sta diventando sempre più raro. Quando ritenuto opportuno, gli atti del parlamento, possono estere estesi alle isole tramite un 'Order in Council', e normalmente deve essere richiesta l'approvazione da parte delle rispettive amministrazioni. Un esempio al riguardo può essere considerato il Television Act del 1954, che venne esteso alle isole del Canale, in modo tale da creare una tv locale, nota come Channel Television.

Westminster mantiene il diritto di legiferare sulle isole contro la loro volontà come ultima risorsa, ma ciò è stato raramente esercitato e secondo l'opinione dell'Attorney-General di Jersey, tale diritto è desueto; ciononostante quest'argomentazione non è stata accettata dal Dipartimento per gli Affari Costituzionali (Il Marine & Etc, Broadcasting (Offences) Act 1967 è stato un recente atto legislativo esteso all'isola di Man contro il parere del Manx Parliament).

La States of Jersey Law 2005 ha stabilito che tutti gli Acts del Regno Unito e gli Orders in Council debbano essere rinviati agli States, dando una maggiore libertà d'azione a Jersey in campo internazionale.

In anni recenti, con lo sviluppo dell'industria finanziaria e la sempre maggiore interdipendenza del mondo moderno, le isole son diventate molto più attive nel campo delle relazioni internazionali, concludendo trattati e siglando convenzioni con altre nazioni separatamente dal Regno Unito. Tali trattati sono principalmente su materie quali tassazione, finanza, ambiente, commercio ed altre questioni ad eccezione di difesa e rappresentanza internazionale. Il Regno Unito ha comunque, in anni recenti, approvato il diretto negoziato avviato tra isole del Canale e governo francese riguardo all'attività nucleare francese nella regione dato che si trattava di un argomento sul quale i punti di vista dei Baliati e del governo britannico erano talmente in disaccordo che è parso inutile a quest'ultimo continuare a rappresentare le isole stesse. [senza fonte]

Comunque, la vicinanza culturale e costituzionale delle isole con il Regno Unito che numerose istituzioni e organizzazioni sono condivise. La BBC gestisce stazioni locali e programmi televisivi nelle isole del Canale, ma non su quella di Man. Inoltre, sebbene le isole mantengano indipendenza riguardo alle proprie poste e telecomunicazione, continuano a partecipare al piano telefonico nazionale ed hanno adattato i propri codici postali in modo da essere compatibili col sistema britannico.

Relazioni con l'Unione europea[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Territori speciali degli stati membri dell'Unione Europea.

Sebbene non siano parte dell'Unione europea, avendo deciso di non aderirvi quando il Regno Unito vi entrò, le Dipendenze della Corona hanno una complicata relazione con l'UE, governata dall'Articolo 299(6)(c) del Trattato costitutivo dell'Unione stessa.:

«questo trattato si applicherà alle isole del Canale e all'isola di Man solo nei limiti necessari per assicurare l'implementazione dei patti per queste isole avviati nel trattato riguardante l'ingresso di nuovi stati membri nella Comunità economica europea e nella Comunità europea dell'energia atomica firmato il 22 gennaio 1972»;

e dal protocollo 3 dell'UK's Act of Accession to the Community.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]