Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Dimocarpus longan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Longan
Dimocarpus longan fruits.jpg
Frutto del longan
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Basso rischio (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Sapindales
Famiglia Sapindaceae
Genere Dimocarpus
Specie D. longan
Nomenclatura binomiale
Dimocarpus longan
Lour.

Il longan (Dimocarpus longan Lour.) è un albero fruttifero tropicale appartenente alla famiglia Sapindaceae, originario della Cina meridionale (龍眼T, 龙眼S, lóngyǎnP, cantonese: long-ngan; letteralmente "occhio di drago"; thailandese: ลำไย). Si trova anche in Indonesia e nel Sud-est asiatico. È chiamato anche guìyuán (桂圓T, 桂圆S) in cinese, lengkeng in Indonesia, mata kucing (letteralmente "occhio di gatto") in Malesia, quả nhãn in vietnamita, mora in cingalese (Sri Lanka) e ugualmente longan in tagalog.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'albero può crescere fino a 12 metri di altezza, e la pianta è molto sensibile al gelo. Gli alberi di longan richiedono suolo sabbioso e temperature che tipicamente non vanno al di sotto dei 0 gradi Celsius. I frutti maturano nel mese di ottobre.

Il longan ("occhio di drago") è così chiamato a causa della somiglianza del frutto ad un bulbo oculare quando viene sgusciato (Il seme nero traspare attraverso la polpa traslucida come una pupilla/iride). Il seme è rotondo e duro.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

La pianta è ampiamente coltivata nel sudest asiatico. In Vietnam, le cultivar più diffuse sono Tieuhue e Xuongcomvang. In Australia si coltivano principalmente Kohala, Chompoo, Haew, e Biew Kiew[2].

Usi culinari[modifica | modifica wikitesto]

Il frutto è commestibile, e nel Sud-est asiatico, dove è molto apprezzato, è spesso usato per zuppe, snack, dessert e cibi a base di salse agrodolci, o freschi o essiccati, a volte conservati in scatola con sciroppo nei supermercati. I semi del longan fresco possono essere bolliti e mangiati, con un caratteristico sapore di noce.

I longan essiccati (cinese: 圓肉; pinyin: yuánròu; letteralmente "carne rotonda") sono spesso usati nella cucina cinese e nelle zuppe dolci cinesi da dessert. Nella dietetica e nella medicina erboistica cinesi, si crede che la pianta abbia un effetto sul rilassamento. In contrasto con il frutto fresco, che è bianco e succoso, la polpa dei longan essiccati è marrone scura, tendente quasi al nero. Nella medicina cinese il longan, in gran parte come il litchi, è considerato un frutto "caldo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dimocarpus longan, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2016.3, IUCN, 2016.
  2. ^ Courtney Menzel, Litchi and longan: botany, production and uses, Wallingford, Oxon, UK, CABI Pub, 2005, p. 26, ISBN 0-85199-696-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]