Cristina Yang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristina Yang
Cristina-yang.jpg
Universo Grey's Anatomy
Lingua orig. Inglese
Autore Shonda Rhimes
1ª app. in Quando il gioco si fa duro
Ultima app. in Paura dell'ignoto e Lei è andata via
Interpretata da Sandra Oh
Voce italiana Sabrina Duranti
Sesso Femmina
Professione Strutturato di chirurgia cardiotoracica al Grey Sloan Memorial Hospital
Parenti

Cristina Yang è stato un personaggio della serie televisiva Grey's Anatomy, interpretata da Sandra Oh.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Cristina è un personaggio che recita la parte di un chirurgo estremamente attento e razionale, mediamente più dei suoi colleghi: per questo è sempre stimolata nell'esecuzione di operazioni chirurgiche complesse e azzardate. Estremamente competitiva, possiede eccellenti capacità chirurgiche, tuttavia ha difficoltà nel comunicare i propri sentimenti e odia essere toccata dagli altri, compresa sua madre. Nei confronti dei pazienti è spesso molto tecnica e sbrigativa, quasi distaccata, raramente si immedesima nei loro timori e insicurezze.

Per Cristina la logica e la praticità contano più delle emozioni, ma è stata più volte soggetta a situazioni altamente emotive come tirocinante. A causa della traumatica esperienza subita nell'incidente stradale nel quale è morto suo padre, è incapace di gestire emotivamente la perdita delle persone che ama. Sebbene sia sempre alla ricerca dell'introversione e sia distaccata per evitare l'eventualità di affezionarsi a qualcuno che potrebbe perdere, Cristina è gradualmente maturata grazie all'appoggio degli amici, imparando a fidarsi e ad aprirsi.

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Cristina Yang è di origini coreane e di educazione ebraica.[1] È nata a Beverly Hills, Los Angeles. Sebbene talvolta abbia menzionato gli usi ebraici come la Shiv'ah, Cristina crede solo nella scienza ed è un'atea convinta. Sua madre ha sposato il suo patrigno, il dott. Saul Rubenstein, tre anni dopo la sua nascita. Il padre biologico di Cristina invece è deceduto in un incidente stradale, e lo ha visto morire dissanguato prima che arrivassero i soccorsi. Nonostante la sua dislessia, diagnosticata all'età di 9 anni, si è diplomata alla Beverly Hills High School e laureata allo Smith College. Ha conseguito un dottorato in Biochimica all'Università di Berkeley e la laurea in Medicina alla Stanford University, prima del suo corso. Parla correttamente il coreano e il francese.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della prima stagione diventa una specializzanda al Seattle Grace Hospital, dopo essersi laureata nella scuola di medicina. Durante il suo primo giorno di specializzazione, si scontra con Meredith Grey. Siccome le è giunta la notizia che a Meredith è stato affidato un intervento chirurgico grazie all'intercessione di Derek e alla fama di sua madre, Cristina entra in conflitto con lei. Ma alla fine si scusa e diventano amiche. Le sue frequenti osservazioni sarcastiche e la sua mancanza di tatto rendono difficile per gli altri accettarla, ma i suoi colleghi gradualmente l'accettano e diventano suoi amici.

Nell'episodio “Crescere che fatica”, Preston Burke offre a Cristina una tazza di caffè, inducendola a ricambiare. Di conseguenza, Cristina segue Burke nella on-call room, chiude a chiave la porta e fanno l'amore. Il giorno successivo, Burke cerca di definire la loro relazione, ma Cristina, a causa degli impegni e del timore di fallire, lo respinge. Nell'episodio “Cerchi di fuoco” scopre di essere incinta ma programma immediatamente un aborto.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il responsabile di Preston Burke gli riferisce che può diventare responsabile di Chirurgia, ma solo se è pronto a sacrificare la sua vita privata. Burke pertanto decide di rompere la sua relazione con Cristina. Nell'episodio “Una giornata da dimenticare”, nel corso di un'operazione chirurgica con Burke, Cristina sviene a causa di un'emorragia delle tube, dovuta alla gravidanza extra uterina in atto. Burke rimane scioccato quando viene a sapere della gravidanza, ma Cristina gli ricorda che è stato lui a lasciarla. Sebbene la loro relazione non sia perfetta, diventa sempre più forte poiché i due si innamorano sempre più.

I problemi per Cristina riaffiorano quando Burke le consegna la chiave del suo appartamento chiedendole di trasferirsi da lui. Cristina pensa che non si conoscono ancora bene, ma Burke la convince ad aprirsi con lui, pertanto Cristina porta Preston nel suo appartamento, estremamente disordinato, ma Burke l'accetta per quello che è. Lei quindi accetta di trasferirsi da Burke, ma in segreto continua a pagare l'affitto del suo vecchio appartamento. Burke, a un certo punto viene a conoscere questo particolare, per cui si arrabbia per le menzogne e i segreti di Cristina. In seguito Burke la consola, “Io sono Preston Burke! E tu, tu sei la più competitiva, più cauta, più testarda, più stimolante persona che io abbia mai conosciuto! E ti amo. Quale accidenti di problema hai con me?" Cristina replica dicendo che ha ceduto il suo appartamento venti minuti fa.

Nel momento in cui George sperimenta un disastroso incontro sessuale con Meredith e lascia il suo appartamento, Burke lo invita a vivere con lui. Ma Cristina è gelosa del fatto che George fosse in grado di relazionarsi con Burke meglio di lei, per cui escogita un sotterfugio per far in modo che sia lo stesso Burke a cacciare George. Insistendo sul suo diritto di essere libera in casa sua, incomincia a girare nuda per casa, quindi Burke è costretto a mandar via George.

Preston Burke viene ferito nel corso di un conflitto a fuoco, per cui Cristina viene inviata nella sala chirurgica per aiutarlo nel corso dell'intenso e doloroso intervento. Purtroppo si lascia prendere dal panico, si blocca, e scappa, le sue turbolente emozioni le impediscono di operare. Questo evento ha un impatto su di lei molto forte, Cristina sapeva che non era da lei farsi sopraffare dalle emozioni in questo modo. In seguito, finalmente ritorna al suo fianco e gli tiene la mano.

Come le è stato ordinato da Burke, Cristina va a controllare le condizioni del suo paziente, Denny Duquette. Rimane scioccata quando scopre che Izzie ha tagliato il suo tubo LVAD [non chiaro] per assicurargli un nuovo cuore. Contro il suo istinto, Cristina rimane con Meredith e George, aiutando Izzie nel suo tentativo di far arrivare Denny in cima alla lista trapianti [non chiaro]. Appena in tempo, Bailey inciampa sul loro piano e vieta loro l'intervento finché qualcuno non ammetta di aver tagliato il tubo. Con sua stessa sorpresa, Cristina insiste nel restare coi suoi amici ed evitare che la verità venga alla luce.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il dott. Webber, responsabile dell'ospedale, decide di interrogare personalmente ogni specializzando. Ma Cristina, profondamente in crisi, si definisce un "relitto emozionale", all'opposto di come si sentiva prima, per cui chiede a George consigli su come riuscire a concentrarsi nuovamente solo sul lavoro, gli chiede di come evitare di essere sopraffatta dalle emozioni, in modo da poter continuare a essere un grande chirurgo, ma lui rifiuta, dicendo che non vuole essere responsabile nel trasformarla in un automa.

La convalescenza di Burke non è molto tranquilla, infatti scopre di avere un leggero tremore alla mano. Burke in seguito confida a Cristina questo segreto, e lei replica dicendo che “nessuno lo deve sapere”. I due escogitano così un modo per nasconderlo agli altri dottori. Cercando di supportare il più possibile Burke, Cristina gestisce tutti i suoi pazienti e i suoi interventi, in modo da poterlo sostituire quando la sua mano trema durante gli interventi. A ogni modo la sua esclusività a rari interventi, crea sospetti e invidie tra gli altri specializzandi. George successivamente è presente nel corso di un'operazione chirurgica e si accorge del tremolio di Burke, per cui affronta Cristina. Lei all'inizio nega decisamente, ma in seguito gli racconta tutto.

Ma le azioni di Cristina mettono in pericolo le chance di Burke di diventare capo del reparto di chirurgia, per cui Burke sente di essere stato tradito. Dopo la litigata rifiutano di parlarsi, rischiando di mettere in pericolo il loro rapporto. Cristina decide quindi di rompere il silenzio, così Burke alla fine le chiede di sposarla. Cristina rimane spiazzata, accettando la sua proposta dopo ben 8 giorni di esitazione. A ogni modo rifiuta di portare l'anello che Burke le dona.

Nel momento in cui Cristina vede Meredith incosciente (rischiava di morire per annegamento: era stata salvata in extremis da Derek che si era tuffato in mare per recuperarla dopo che un paziente di una catastrofe su un ferry boat l'aveva urtata accidentalmente facendola cadere in acqua), Cristina scappa, dopo aver capito che non è in grado di affrontare la realtà: la sua amica stava morendo. Burke la incoraggia a far fronte ai suoi sentimenti, così Cristina irrompe nella sala coma e insiste coi dottori affinché facciano rivivere Meredith. Meredith presto si sveglia, così Cristina le confida che si sta per sposare con Burke, e che Meredith era l'unica persona alla quale voleva dare questa notizia. Poco dopo la storia d'amore fra Cristina e Burke viene messa pesantemente in discussione dall'arrivo dell'ex fidanzato di Cristina, un famoso cardiochirurgo, nonché suo professore universitario. Burke lascia Cristina sull'altare confidandole, che, secondo lui, lei non lo amava abbastanza. Cristina quando ritorna a casa non trova la foto della nonna di Burke, la sua collezione di libri e uno strumento musicale, così inizialmente si dispera, in realtà non era affatto convinta del matrimonio, si fa praticamente strappare di dosso l'abito da Meredith e scoppia a piangere singhiozzando "Sono libera!".

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della quarta serie Cristina scopre che Burke ha dato le dimissioni per recarsi in un altro ospedale. Un giorno l'attende la madre dell'ex fidanzato, quasi marito, con la quale lei subito non vuole parlare, ma nel momento in cui trova il coraggio scopre che la signora voleva solo dimostrare il suo dispiacere e prendere alcune cosa appartenenti a Burke.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella quinta stagione incomincia una relazione con il dottor Owen Hunt, il quale tenterà di strangolarla, in preda a un disturbo post traumatico, dovuto al suo passato in Iraq: con il suo nuovo compagno definirà precise condizioni affinché loro due possano recuperare il rapporto.

Sesta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo settimane in terapia, Owen è guarito. Durante una discussione con Derek e Mark, Owen chiede di Burke a Cristina, dicendole di non darle niente nel loro rapporto. La situazione si complica quando entra in gioco la dottoressa Altman, vecchia fiamma di Owen, per cui Cristina decide di rompere.

Nel finale di stagione il marito di una paziente morta scatena l'inferno al Seattle Grace, uccide sette medici e ferisce Derek. Poiché l'ospedale è stato evacuato tocca proprio a Cristina salvargli la vita. Nel frattempo Owen fa una scelta e torna all'interno dell'edificio dal suo vero amore, chiudendo così per sempre con la Altman.

Settima stagione[modifica | modifica wikitesto]

La settima stagione comincia con il matrimonio tra Cristina e Owen. Apparentemente Cristina non ha subito traumi dalla sparatoria, ma non sarà comunque in grado di entrare, per un lungo periodo, in sala operatoria. I suoi colleghi cercheranno in ogni modo di aiutarla, ma l'unico in grado di farlo veramente sarà Derek. Infatti, dopo una gita a pesca, riuscirà a ritrovare sé stessa, tornerà in sala operatoria e da quel momento si concentrerà per il ruolo di specializzando capo. Si dimostra come sempre competitiva sul lavoro, ma fragile dal lato emotivo: infatti nell'ultimo episodio rimane incinta, ma desidera abortire. Programmata la data per l'aborto, lo comunica a Owen, il quale estremamente contrariato la caccia di casa. Cristina, non avendo più un posto dove poter vivere si rifugia a casa di Meredith.

Ottava stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio dell'ottava stagione vede Cristina ancora indecisa sull'abortire o meno. Alla fine, accompagnata da Owen, deciderà di abortire. Nel frattempo si riconcilierà definitivamente con Teddy Altman a cui non aveva obbedito durante l'intervento che ha salvato la vita a Callie Torres. La Altman crederà sempre di più in Cristina tanto che decide di farle operare, senza che Cristina lo sapesse, suo marito Henry che però morirà a causa della vasta estensione del suo tumore nella zona polmonare. Successivamente riemergono i problemi con Owen che la accusa di aver ucciso il loro bambino e che per ripicca la tradirà con un'altra donna. Intanto si avvicina il giorno dell'esame del quinto anno di specializzazione, che Cristina riesce a superare diventando così una dottoranda. Poco tempo dopo lei, Meredith, Derek, Mark, Lexie e Arizona vengono chiamati a Boise per un intervento a due gemelli siamesi. Purtroppo l'aereo che li portava a Boise precipita nei boschi e Lexie, schiacciata da un'ala dell'aereo muore. Cristina sarà quella che si darà da fare più di tutti: cercherà di evitare che si formi un'infezione nella gamba di Arizona, salverà Mark dalla morte per le sue ferite cardiache e lotterà per evitare che gli animali divorino il cadavere di Lexie.

Nona stagione[modifica | modifica wikitesto]

Cristina e i sopravvissuti vengono riportati a Seattle. Mark non riesce a riprendersi e morirà un mese dopo. Cristina invece entra in un temporaneo stato di schizofrenia. Dopo poco tempo decide di andare a lavorare in Minnesota rompendo definitavamente con Owen. Frequenta per un certo periodo di tempo il primario di chirurgia dell'ospedale ma decide di tornare a Seattle quando un suo nuovo amico , l'anziano dottor Thomas muore. Tornata a Seattle prende parte alla causa per l'incidente aereo di cui l'ospedale viene ritenuto responsabile. Owen e lei divorziano ma continuano a frequentarsi, sostenendo che il loro matrimonio sia stato solo una mossa troppo affrettata in quanto entrambi ancora scossi dalla sparatoria. Per evitare che l'ospedale vada in rovina Cristina, Meredith, Callie, Arizona e Derek decidono di comprarlo assieme a Catherine Avery, la madre di Jackson che li sosterrà con la loro fondazione Harper Avery. Al termine della stagione Cristina decide di rompere con Owen perché ha capito che quest'ultimo desidera fortemente dei figli.

Decima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Cristina continua a lavorare al Grey Sloan Memorial Hospital e diventa di fatto il capo di cardiochirurgia e come suo braccio destro c'è Shane Ross con il quale avrà un breve flirt. Successivamente il suo rapporto con Meredith entra in crisi perché Cristina le dice che la sua carriera sta colando a picco dopo aver partorito. Grazie alle sue continue ricerche Cristina riceverà un nomination per l'Harper Avery ma non le verrà assegnato il prestigioso premio perché l'ospedale ha grossi rapporti con la fondazione, essendo co-proprietario. Cristina parte per Zurigo per una conferenza e qui incontrerà dopo ben sette anni Burke, che l'ha invitata a visitare la sua clinica privata. Burke però è in procinto di trasferirsi in Italia con sua moglie e la sua famiglia e offre a Cristina il suo posto di direttore dell'ospedale. Cristina accetta il posto e decide di lasciare Seattle. Cede la sua parte di proprietà dell'ospedale ad Alex e nominerà come capo di cardiochirurgia Maggie Pierce, che si rivelerà essere nell'undicesima stagione la sorellastra di Meredith. Nel ventiquattresimo episodio Cristina ritarda la sua partenza perché arrivano una serie di feriti di un possibile attentato terroristico. Cristina infine lascia definitivamente Seattle dopo aver salutato tutti i suoi colleghi, Owen e dopo aver ballato per un'ultima volta con Meredith. L'ultima scena della decima stagione mostra Cristina nell'ufficio della clinica a Zurigo appartenuto a Burke assieme a Shane che ha deciso di seguirla.

Undicesima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Cristina è presente al funerale di Derek, sebbene sia vista solo di spalle.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sua madre si è convertita dopo il suo secondo matrimonio.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione