Coprates Chasma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coprates Chasma
Tipo Chasma, chasmata
Pianeta Marte
Coprates Chasma THEMIS mosaic 0.5.jpg
Vista dall'alto di Coprates Chasma
Dati topografici
Coordinate 13°22′12″S 299°15′36″E / 13.37°S 299.26°E-13.37; 299.26Coordinate: 13°22′12″S 299°15′36″E / 13.37°S 299.26°E-13.37; 299.26
Maglia MC-18 Coprates
Estensione 958,31 km
Diametro 958,31 km
Localizzazione
Coprates Chasma
Mappa topografica di Marte. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Coprates Chasma è una valle marziana di dimensioni notevoli, lunga 966 km, situata nel quadrangolo di Coprates, a 13.4° di latutudine sud e 61.4° di longitudine ovest, all'interno della regione delle Valles Marineris.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È posizionata ad est di Ius Chasma e Tithonium Chasma, con le quali condivide una struttura geologica estremamente simile. Una delle principali differenze è la presenza, nella parte orientale del letto di Coprates Chasma, di depositi alluvionali e di materiale trasportato dal vento, e di stratificazioni molto accentuate nelle rocce.

Probabilmente le rocce stratificate sono più antiche dello stesso sistema delle Valles Marineris; i dati raccolti dalla sonda spaziale statunitense Mars Global Surveyor suggeriscono che la stratificazione sia dovuta ad una sequela di smottamenti successivi del terreno. È stato inoltre rilevato come gli strati più antichi abbiano dimensioni maggiori rispetto a quelli più recenti: questo avalla l'ipotesi che diversi meccanismi concorrano alla formazione di nuovi strati.

Potrebbe in verità anche trattarsi di un antico letto lacustre, con abbondanza di materiale sedimentario, che appare complesso solo perché non sono ancora disponibili sufficienti informazioni sull'altimetria della regione. Questo lago avrebbe avuto una profondità media di 842 m, decisamente inferiore ai 5–10 km delle Valles Marineris. Il suo volume di circa 110.000 metri cubi sarebbe paragonabile a quello dei terrestri Mar Caspio e Mar Nero.[1][2]

Gallery[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Harrison, K., M. Chapman. 2010. Episodic ponding and outburst flooding associated with chaotic terrains in Valles Marineris, in Cabrol, N. and E. Grin (eds.). 2010. Lakes on Mars. Elsevier. NY.
  2. ^ Harrison, K., M. Chapman. 2008. Evidence for ponding and catastrophic floods in central Valles Marineris, Mars. Icarus: 198, 351-364.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formazioni geologiche marziane
Catenae · Cavi · Chaoses · Chasmata · Colles · Crateri · Dorsa · Fluctūs · Fossae · Labēs · Labyrinthi · Lingulae · Mensae · Montes · Paludes · Paterae · Planitiae · Plana · Rupēs · Scopuli · Serpentes · Sulci · Terrae · Tholi · Undae · Valles · Vastitates · Altre strutture superficiali
Voci correlate: Marte · Superficie di Marte · Esogeologia
Marte Portale Marte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marte