Claude Bernard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Claude Bernard

Claude Bernard (Villefranche-sur-Saône, 12 luglio 1813Parigi, 10 febbraio 1878) è stato un fisiologo francese.

Fu definito dal professor I. Bernard Cohen dell'università Harvard "uno dei più grandi fra tutti gli uomini di scienza", nella prefazione all'edizione di Dover (1957) del classico di Bernard sul metodo scientifico, Un'introduzione allo studio della medicina sperimentale (pubblicato per la prima volta nel 1865).

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Bernard nacque nel villaggio di Saint-Julien, vicino Villefranche-sur-Saône, nella regione del Rodano-Alpi. Ricevette la prima istruzione nella scuola dei Gesuiti di quella città, e poi frequentò il college a Lione, che, comunque presto abbandonò per diventare assistente in una farmacia. Dedicava il suo tempo libero alla composizione di una commedia vaudeville, e il successo che riscosse lo spinse a cimentarsi in un dramma in prosa in cinque atti, Arthur de Bretagne. All'età di ventun anni andò a Parigi, portando con sé quel testo e una lettera di presentazione per Saint-Marc Girardin, ma il critico lo dissuase dal diventare un letterato di professione, e lo esortò piuttosto a riprendere gli studi di medicina. Bernard seguì questo consiglio, e a tempo debito divenne interno all'Hotel Dieu. In questo modo egli fu messo in contatto col grande fisiologo, François Magendie, medico di quell'ospedale, e del quale sarebbe diventato preparateur ufficiale al Collège de France nel 1841. Nel 1845 sposò Françoise Marie (Fanny) Martin per pura convenienza; il matrimonio fu organizzato da un collega e la dote della moglie lo aiutò a finanziare i suoi esperimenti. Nel 1847 Bernard fu nominato vice professore di Magendie al Collège, e nel 1855 gli succedette come professore.

Qualche tempo prima Bernard era stato scelto per occupare la neonata cattedra di fisiologia alla Sorbona. Non gli era stato messo a disposizione alcun laboratorio, ma Napoleone III, dopo averlo incontrato nel 1864, sopperì a questa mancanza costruendo un laboratorio nel Museo Nazionale di Storia Naturale nel Jardin des Plantes, e stabilendo un professorato, che Bernard accettò subito dopo aver lasciato la Sorbona nel 1868; lo stesso anno fu ammesso all'Académie française. Quando morì gli furono accordati i funerali di stato - un onore che mai prima d'allora la Francia aveva concesso a un uomo di scienza.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Il fine di Claude Bernard, come affermò con le sue stesse parole, era instaurare il metodo scientifico in medicina. Per questo Bernard può essere considerato come una personalità che esemplifica chiaramente lo spirito scientista del positivismo. Egli rifiutò molti malintesi del passato, non dando nulla per scontato e fidandosi solamente degli esperimenti. A differenza dei suoi contemporanei egli insistette sul fatto che tutte le creature viventi erano legate anche dalle stesse leggi come materia inorganica.

Questo concetto è stato studiato e verificato da me scrivente [2-5] integratore di questa pagina di Wikipedia, dopo gli studi e le considerazioni sulla Behavioral Teratogenesis (vedi in Internet :http://toxsci.oxfordjournals.org/content/11/1/440.short e sull’inquinamento ambientale da Freons (fluorinated propellers) .[2-5]

Infatti nel DNA di tutte le cellule procariote ed eucariote, sono inseriti i Comportamenti Universali del regno chimico e regno biologico, derivati e correlati strettamente quindi, al regno fisico dal quale esse derivano. Vedi a conferma di queste deduzioni, a partire dall'energia del ciclotrone di Ginevra, che simula il Big Bang, la formazione del primo derivato materico chiamato la particella o Bosone di Higgs ( Premio Nobel 2013 a Peter Higgs e Francois Englert, grazie alla bravissima scienziata Italiana, premiata con un abbraccio da Higgs, Fabiola Giannotti, coordinatrice internazionale dell’esperimento Atlas di Ginevra). I comportamenti dei DNA cellulari come tutti i comportamenti degli elementi chimici e fisici, sono già inseriti nell'energia del Big Bang che ha dato appunto luogo all'Universo delle Galassie, che sono quindi, per queste Leggi Comportamentali Universali, tutte strettamente correlate tra loro.

Possiamo riassumere oggi anno 2015, che sono universali ed integrantesi tra loro, le seguenti Leggi Comportamentali: Le Taxis positive e negative; la Difesa attiva e Passiva; la Collaborazione. Queste Leggi Comportamentali Universali(L.C.U.), poiché sono inserite nei DNA di ogni Essere Vivente fin dalla Filogenesi, e quindi come conseguenza anche nell'Ontogenesi di ogni essere vivente compreso l'Uomo, coinvolgono tutti i Regni Naturali Fisico - Chimico - Biologico. Ad uno squilibrio di un Regno Fisico - Chimico - Biologico, segue di conseguenza sempre, l'adattamento degli altri due Regni Naturali, per ripristinare la vita e le condizioni climatiche più opportune ad essa, sicuramente anche su ogni Pianeta dell'Universo Galattico magari anche nato anni luce prima del nostro. Terremoti, modificazioni climatiche ed alterazioni per mano umana del Pianeta (inquinamenti, deforestazioni, dighe su fiumi e laghi, esplosioni nucleari, guerre, biotecnologie modificanti il DNA di Procarioti ed Eucarioti), sono quindi sicuramente correlate ed in grado di modificare l’equilibrio fisico e biologico del nostro e di ogni Pianeta, come aveva bene intuito fin dal 1865 Claude Bernard. Facile quindi trarne deduzioni scientifiche e deduzioni etiche sui Comportamenti Umani a confronto con i comportanti di adattamento dei Procarioti e di tutti gli altri Eucarioti ( Piante ed Animali)

La Scienza Moderna ed anche la politica umana del Terzo Millennio, deve considerare, approfondire e studiare queste Correlazioni Comportamentali dei Regni della Natura, coordinati dalle Stesse Leggi Universali che solo gli Esseri Umani possono sconvolgere con i propri comportamenti scientifici, inconsapevoli o meno, di modifiche chimico - fisiche ambientali e genetiche incontrollate ed incontrollabili non consone all'armonia filogenetica derivata dalla collaborazione dei Regni della Natura (Fisico-Chimico-Biologico) come intuito da Claude Bernard, e già prima, da Leonardo da Vinci e da Galileo Galilei.

Alterare una di queste Leggi Universali Comportamentali (Taxis, Difesa, Collaborazione) oggi scoperte scientificamente, significa mettere automaticamente ed immediatamente in moto, il ripristino quo ante, della collaborazione per la sopravvivenza del Pianeta e della vita sullo stesso, che sono messe in pericolo da comportamenti umani errati e non coordinati con la Legge della Collaborazione Universale DNA dipendente inserita nell'Universo galattico come è facile dedurlo.

Claude Bernard nel 1865, con la sua frase riassuntiva: tutte le creature viventi sono legate anche dalle stesse leggi come materia inorganica, aveva intuito questa Interdipendenza Coordinata dei tre Regni Fisico-Chimico e Biologico, uniti dalle stesse Leggi Universali Comportamentali, verificate sperimentalmente oggi, anno 2015. a buonissima regione dunque è stato riconosciuto dal professor I. Bernard Cohen dell'università Harvard come "uno dei più grandi fra tutti gli uomini di scienza",

Grandi sono le implicazioni scientifiche da considerare con questo pensiero di Claude Bernard oggi più evoluto e speculativo, per ogni aspetto di studio delle Scienze Umane che appaiono chiaramente da un punto di vista scientifico, tutte correlate tra loro ed interdipendenti.

Attenzione in primis ai comportamenti umani di Collaborazione tra gli scienziati e uomini con potere decisionale su ogni Nazione, per l' indispensabile Armonia Collaborativa ( DNA dipendente), tra i Popoli del Pianeta, tutti in grado come Esseri Umani, di alterare le Leggi Universali di Collaborazione dei Regni della Natura, a differenza degli altri Esseri Eucarioti, Piante ed Animali.

Nella sua perfetta analisi intuitiva scientifica, il primo importante studio di Claude Bernard riguardava le funzioni del pancreas, ( organo fondamentale alla sopravvivenza di Esseri Umani), il succo del quale egli provò avere grande importanza all'interno del processo digestivo; questo risultato gli valse il premio per la fisiologia sperimentale dell'Accademia delle scienze francese.

Una seconda indagine, probabilmente la sua più famosa, riguardava la funzione glicogenica del fegato: nel corso di questo studio giunse alla conclusione, chiarificatrice sulla causa del diabete mellito, che il fegato oltre a secernere la bile è anche sede di una secrezione interna, dalla quale ricava il glucosio a partire dagli elementi del sangue che lo attraversano. Una terza ricerca risultò nella scoperta del sistema vaso-motorio. Mentre, nel 1851, era occupato nell'esaminare gli effetti prodotti sulla temperatura di varie parti del corpo sezionando i nervi ad esse appartenenti, notò che la resezione del simpatico cervicale dava origine a una circolazione più attiva e a una pulsazione delle arterie più intensa in certe parti della testa, e qualche mese dopo osservò che l'eccitazione elettrica della porzione superiore del nervo tagliato aveva l'effetto contrario. In questo modo egli provò l'esistenza di nervi vaso-motori, sia vaso-dilatatori sia vaso-costrittori.

Milieu intérieur, ambiente interno, era il concetto originale di Bernard che al giorno d'oggi assume la più grande importanza. Le condizioni del mondo che ci circonda cambiano costantemente, ma il delicato equilibrio di caratteristiche interne dei nostri corpi non ne è affetto. Ciò è possibile grazie a quello che oggi chiamiamo omeostasi.

Si occupò anche dello studio dell'azione fisiologica dei veleni, volgendo la sua attenzione in particolare al curaro e al monossido di carbonio.

Fu il primo, nella storia della medicina, a ipotizzare la secrezione endogena, alla base di una organoterapia di integrazione.[1]

Bernard praticò la vivisezione nel disgusto di sua moglie e sua figlia. Egli credeva fermamente che il progresso della medicina ed il sollievo delle umane sofferenza giustificasse le sofferenze degli animali ma sua moglie non era dello stesso avviso; la coppia si separò ufficialmente nel 1869 e sua moglie continuò ad organizzare attivamente campagne contro la pratica della vivisezione.

Alla sua morte Claude Bernard fu sepolto nel cimitero di Père Lachaise a Parigi.

Nel romanzo di Dostoevskij I fratelli Karamazov viene indicato da uno dei personaggi, Mitja, come modello di arrampicatore sociale e opportunista demagogo.

Émile Zola, padre della corrente letteraria del naturalismo, affermò che in letteratura bisognava riprendere gli stessi metodi scientifici di Bernard al fine di scandagliare le vicende umane con oggettività. Zola riprende larghi stralci di Un'introduzione allo studio della medicina sperimentale nel suo saggio Il romanzo sperimentale, che dichiaratamente si ispira all'"Introduzione".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "La storia del testosterone", di John M.Hobermann e Charles E.Yesalis", pubbl. su "Le Scienze (American Scientific)", num.320, aprile 1995, pag.72-79

2. Fundam Appl Toxicol. 1988 Oct;11(3):440-9. “Effects of maternal exposure to polychlorobiphenyls (PCBs) on F1 generation behavior in the rat”. Pantaleoni GC1, Fanini D, Sponta AM, Palumbo G, Giorgi R, Adams PM. Author information 1Department of Internal Medicine and Public Health, School of Medicine, L'Aquila, Italy.

3. …..Arch Toxicol. 2015 Jul 1. [Epub ahead of print]: “High-throughput characterization of chemical-associated embryonic behavioral changes predicts teratogenic outcomes”. Reif DM1, Truong L2, Mandrell D3, Marvel S4, Zhang G5, Tanguay RL6. Author information 1Bioinformatics Research Center, Department of Biological Sciences, North Carolina State University, Raleigh, NC, USA. dmreif@ncsu.edu. 2Sinnhuber Aquatic Research Laboratory, Department of Environmental and Molecular Toxicology, Environmental Health Sciences Center, Oregon State University, 28645 East Highway 34, Corvallis, OR, 97333, USA. lisa.truong@oregonstate.edu. 3Sinnhuber Aquatic Research Laboratory, Department of Environmental and Molecular Toxicology, Environmental Health Sciences Center, Oregon State University, 28645 East Highway 34, Corvallis, OR, 97333, USA. mandrelld@gmail.com. 4Bioinformatics Research Center, Department of Biological Sciences, North Carolina State University, Raleigh, NC, USA. swmarvel@ncsu.edu. 5Bioinformatics Research Center, Department of Biological Sciences, North Carolina State University, Raleigh, NC, USA. gzhang6@ncsu.edu. 6Sinnhuber Aquatic Research Laboratory, Department of Environmental and Molecular Toxicology, Environmental Health Sciences Center, Oregon State University, 28645 East Highway 34, Corvallis, OR, 97333, USA. robert.tanguay@oregonstate.educ.

4. http://bioxa.com/toxicity-aliphatic-halogenated-hydrocarbons-containing-fluorine-4H2h_rc.htm [Toxicity of aliphatic halogenated hydrocarbons containing fluorine].(La tossicità degli idrocarburi alifatici alogenati contenenti fluoro.) Pantaleoni, G; Zoccolillo, L;The fluorinated propellers have a certain cardiotoxicity. They cause disturbances to the intraventricular conduction, to the inotropisme and to the...Abstract↑ | Full Text links | XML↑Published in Annali dell'Istituto superiore di sanità (abbv. Ann Ist Super Sanita) , ITALY (Language: ita). Published 1977-; vol 13 (issue 1-2) : pp 343-51. The Publication Types for this article are 'English Abstract'; 'Journal Article'

5. publications and citations: https://scholar.google.com/citations?user=XTDW3c4AAAAJ&hl=en

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Seggio 29 dell'Académie française Successore
Marie-Jean-Pierre Flourens 1868 - 1878 Ernest Renan
Controllo di autorità VIAF: (EN73849966 · LCCN: (ENn79117116 · ISNI: (EN0000 0001 2139 297X · GND: (DE118656244 · BNF: (FRcb11891495d (data) · NLA: (EN35017887