Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Centrale nucleare di Černobyl'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centrale nucleare di Černobyl'
I reattori 3 e 4 visti dalla cittadina di Pryp"jat'
I reattori 3 e 4 visti dalla cittadina di Pryp"jat'
Informazioni generali
StatoUcraina Ucraina
LocalitàPryp"jat'
Coordinate51°23′22.39″N 30°05′56.93″E / 51.389553°N 30.099147°E51.389553; 30.099147Coordinate: 51°23′22.39″N 30°05′56.93″E / 51.389553°N 30.099147°E51.389553; 30.099147
Situazionechiusa
ProprietarioEnergoatom
GestoreMintopernergo
Anno di costruzione1970-1977 Unità 1
1973-1978 Unità 2
1976-1981 Unità 3
1979-1983 Unità 4
Inizio produzione commerciale1978 Unità 1
1979 Unità 2
1982 Unità 3
1984 Unità 4
Chiusura1996 Unità 1
1991 Unità 2
2000 Unità 3
1986 Unità 4 (distrutto)
Reattori
TipoLWGR
ModelloRBMK-1000 (Unità 1-6)
Spenti4 (3.515 MW)
Accantonati2 (1.900 MW)
Produzione elettrica
Nel 20006.187,79 GWh
Totale271,26 TWh
Sito internet
Mappa di localizzazione
Dati aggiornati al 29 settembre 2010

La centrale nucleare Vladimir Il'ič Lenin di Černobyl' (in russo: Черно́быльская атомная электростанция имени Владимира Ильича Ленина – ЧАЭС?, traslitterato: Černóbylʹskaâ atomnaâ èlektrostanciâ imeni Vladimira Ilʹiča Lenina – ČAÈS e in ucraino: Чорно́бильська атомна електростанція – ЧАЕС?, traslitterato: Čornóbilʹsʹka atomna elektrostancìâ – ČAES) è situata nell'Ucraina settentrionale (all'epoca della realizzazione parte dell'URSS, vicino al confine con la Bielorussia), nei pressi delle città di Pryp"jat' e di Černobyl'.

La centrale è nota per il gravissimo incidente occorso il 26 aprile 1986.

L'impianto era composto da 4 reattori di tipologia RBMK-1000, ciascuno da 1.000 MWe di potenza elettrica lorda (925 MWe di potenza elettrica lorda) e da 3.200 MWth di potenza termica lorda; era prevista la costruzione di altri 2 reattori di tipologia RBMK-1000, ciascuno da 1.000 MWe di potenza elettrica lorda (950 MWe di potenza elettrica lorda)

L'impianto non è più in produzione dallo spegnimento del reattore 3, avvenuto il 15 dicembre del 2000.

Reattore 1[modifica | modifica wikitesto]

Il reattore numero 1, di tipo RBMK-1000, fu ordinato il 1º marzo 1970, fu consegnato il 26 settembre 1977 ed entrò in funzione il 27 maggio 1978. Nel 1995 un'avaria al sistema di raffreddamento causò un incidente (scala INES 3) nel quale la radioattività si disperse e contaminò gli operai impegnati nella manutenzione. Il reattore aveva una potenza netta di 925 MWe, tuttavia quando fu arrestato, nel 1996, la potenza netta era stata abbassata a 740 MWe. Il reattore fu messo in shutdown permanente il 30 novembre 1996.

Reattore 2[modifica | modifica wikitesto]

Il reattore numero 2 fu ordinato il 1º febbraio 1973, consegnato il 21 dicembre 1978, un anno dopo il reattore numero 1, ed entrò in funzione il 28 maggio 1979. Il reattore fu messo in shutdown permanente l'11 ottobre 1991, a seguito di un incendio che lo danneggiò irreparabilmente.

Reattore 3[modifica | modifica wikitesto]

Il reattore numero 3 fu ordinato il 1º marzo 1976, consegnato il 3 dicembre 1981, tre anni dopo il reattore numero 2, ed entrò in produzione l'8 giugno 1982. Il reattore fu messo in shutdown permanente il 15 dicembre 2000.

Reattore 4[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Disastro di Černobyl'.

Il reattore numero 4, quello che causò l'incidente, fu ordinato il 1º aprile 1979, consegnato il 22 dicembre 1983 ed entrò in produzione il 26 marzo 1984.

Venne colpito dal famoso disastro, che lo rese inservibile, il 26 aprile 1986. Il reattore è stato rinchiuso in un enorme sarcofago di cemento armato, ricoperto da una volta in acciaio rinforzato, da 36.000 tonnellate, provvista di robot interni che nel corso dei decenni tenteranno di demolire e ripulire il sito dell'incidente. Una nuova struttura di confinamento ("Chernobyl New Safe Confinement") è stata posizionata, in sostituzione del "sarcofago", nel novembre 2016.

Reattori 5 e 6[modifica | modifica wikitesto]

I reattori 5 e 6 furono ordinati il primo dicembre 1981.

A seguito dell'incidente al reattore numero 4 i lavori per gli ulteriori due reattori furono prima sospesi e poi definitivamente cancellati nel 1988.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248687163 · LCCN (ENsh94005305 · GND (DE4313805-6
Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Energia nucleare