Carlo di Navarra (1397-1402)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carlo di Navarra Karlos in basco, Charles in francese e in inglese, Carles in catalano, Carlos in portoghese, in galiziano, in aragonese, in spagnolo e in asturiano, Karl in tedesco e Karel in fiammingo (Pamplona, 15 agosto 1397Estella, 12 agosto 1402) principe di Navarra fu erede al trono, dal 1398 alla sua morte.

Origine[1][2][3][modifica | modifica wikitesto]

Figlio maschio primogenito del re di Navarra, conte d'Évreux e duca di Nemours, Carlo III di Navarra detto il Nobile[4] e di Eleonora Enriquez, figlia secondogenita del re di Castiglia e León, Enrico II di Trastamara e di Giovanna Manuele figlia ultimogenita dello scrittore e uomo politico, Giovanni Manuele di Castiglia, duca di Penafiel (discendente di Ferdinando III di Castiglia, che era suo nonno, mentre Alfonso X di Castiglia era suo zio) e della sua terza moglie, Bianca de la Cerda (1311-1347), figlia di Fernando de la Cerda[5] (1272-1333) e di Giovanna Núñez di Lara (1286-1351), detta la Palomilla[6].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua nascita arrivò dopo ventidue anni di matrimonio e rappresentò la speranza della dinastia di Évreux di continuare a sedere sul trono di Navarra.

Nel 1398, all'età di circa un anno, Carlo fu solennemente insignito del titolo di erede al trono.

L'infante però morì ancora bambino, il 12 agosto del 1402, nel castello di Estella; a Carlo mancavano 3 giorni per compiere il quinto anno di età[1].
Carlo fu tumulato a Pamplona, nella locale cattedrale[1].

L'anno prima, era nato anche un secondo figlio maschio, Luigi, che fece appena in tempo a divenire il nuovo erede del trono di Navarra, che poco dopo, il 14 ottobre 1402, morì, all'età di circa un anno[1].

La sorella primogenita, Giovanna, divenne la nuova erede al trono, e dopo che a Olite, il 12 novembre 1402, aveva sposato, l'erede della contea di Foix, Giovanni I[1] (1383-1436) un mese dopo fu dichiarata ufficialmente erede al trono di Navarra[1].

La corona di Navarra passò infine, nel 1425, all'altra sorella, Bianca, che in seconde nozze aveva sposato Giovanni, del casato dei Trastámara e futuro re della corona d'Aragona[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Reali di Navarra
  2. ^ (EN) Capetingi di Navarra- genealogy
  3. ^ (DE) Carlo III di Navarra genealogie mittelalter Archiviato il 29 settembre 2007 in Internet Archive.
  4. ^ Carlo III di Navarra detto il Nobile era il figlio maschio primogenito del re di Navarra Carlo II il Malvagio e di Giovanna di Francia, figlia del re di Francia, Giovanni II il Buono e Bona di Lussemburgo
  5. ^ Fernando de la Cerda era figlio secondogenito di Ferdinando de la Cerda e di Bianca di Francia (12531320)
  6. ^ Giovanna Núñez di Lara era la figlia di Giovanni Núñez di Lara, detta il Gordo, signore di Lara e sovrano di Biscaglia e di Teresa Álvarez de Azagra Signora di Albarracín. Bianca de La Cerda era ereditiera dei possedimenti della famiglia Lara nonché della signoria di Biscaglia

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]