Botafogo Futebol Clube (PB)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Botafogo
Calcio Football pictogram.svg
Botafogo Futebol Clube (PB).png
Belo, O Alvinegro da Estrela Vermelha, Xerifão do Nordeste, Botinha Veneno
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Nero e Bianco (Strisce).svg nero-bianco
Dati societari
Città João Pessoa
Nazione Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Série C
Fondazione 1931
Presidente Brasile José Freire
Allenatore Brasile Leston Júnior
Stadio Almeidão
(25 770 posti)
Sito web www.botafogopb.com.br
Palmarès
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

Il Botafogo Futebol Clube, noto anche come Botafogo-PB e Botafogo (PB) o semplicemente come Botafogo, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di João Pessoa, capitale dello stato della Paraíba.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 settembre 1931, il club è stato fondato al Centro de João Pessoa, della città di João Pessoa,[1] da Beraldo de Oliveira, Manoel Feitosa, Livonete Pessoa, José de Melo, Edson de Moura Machado e Enock Lins, tutti sostenitori del Botafogo di Rio de Janeiro.[2] Beraldo de Oliveira venne scelto come primo presidente del club.[3]

Nel 1932, il Botafogo giocò la sua prima partita, contro il São Bento. La partita era valida per la Liga Suburbana e terminò con un pareggio di 2-2.[3]

Nel 1936, il Botafogo vinse il suo primo titolo professionistico, il campionato statale della Paraíba.[4]

Nel 1976, il club disputò per la prima volta il Campeonato Brasileiro Série A. Il Botafogo venne eliminato al secondo turno e chiuse al 25º posto.[5]

Nel 1985, il Botafogo terminò al 19º posto nel Campeonato Brasileiro Série A, che è la migliore posizione di tutti i tempi del club nella competizione.[6]

Nel 1989, il Botafogo ha partecipato alla prima edizione della Coppa del Brasile. La squadra è stata eliminata al primo turno dal Cruzeiro, dopo due pareggi, a causa della regola dei gol in trasferta (all'andata, a João Pessoa, era terminata 1-1, e la gara di ritorno, a Belo Horizonte, terminò 0-0).[7]

La stagione 2011 ha visto il Botafogo, per la prima volta nella sua storia, avanzare al secondo turno della Coppa del Brasile dopo aver battuto il Vitória con un complessivo 3-1. Il Belo è stato eliminato al secondo turno dal Caxias, dopo aver perso con un complessivo 4-1. Il primo titolo nazionale del Botafogo è quello del Campeonato Brasileiro Série D, che è stato vinto nel 2013, quando ha battuto il Juventude in finale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2013

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

1936, 1937, 1938, 1944, 1945, 1947, 1948, 1949, 1953, 1954, 1955, 1957, 1968, 1969, 1970, 1975, 1976, 1977, 1978, 1984, 1986, 1988, 1998, 1999, 2003, 2013, 2014, 2017, 2018

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1988
Terzo posto: 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Club info at Botafogo PB fansite Archiviato il 12 luglio 2006 in Internet Archive.
  2. ^ Enciclopédia do Futebol Brasileiro, Volume 1 – Lance, Rio de Janeiro: Aretê Editorial S/A, 2001.
  3. ^ a b History at Botafogo PB fansite Archiviato il July 12, 2006 Data nell'URL non combaciante: 12 luglio 2006 in Internet Archive.
  4. ^ Campeonato Paraibano at RSSSF Archiviato il November 20, 2007 Data nell'URL non combaciante: 20 novembre 2007 in Internet Archive.
  5. ^ 1976 Campeonato Brasileiro Série A at RSSSF Archiviato il 22 febbraio 2008 in Internet Archive.
  6. ^ 1985 Campeonato Brasileiro Série A at RSSSF Archiviato il December 4, 2007 Data nell'URL non combaciante: 4 dicembre 2007 in Internet Archive.
  7. ^ 1989 Copa do Brasil at RSSSF Archiviato il August 28, 2007 Data nell'URL non combaciante: 28 agosto 2007 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]