Battaglia di Fano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Fano
parte dei conflitti romano-alemannici
Aureliancoin1.jpg
Ritratto di Aureliano, vincitore a Fano
Datagennaio 271
Luogofiume Metauro, nei pressi di Fano
EsitoVittoria romana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
19.00021.000
Perdite
9003.000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Fano fu combattuta nel 271 tra l'esercito romano guidato dall'imperatore Aureliano e gli Alemanni: lo scontro risultò in una vittoria romana.

La battaglia combattuta a Fano, nei pressi del Metauro fu la seconda dello scontro tra Romani e Alemanni a seguito all'invasione del 271 del territorio romano da parte della popolazione germanica.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Invasioni barbariche del III secolo.

Gli Alemanni (Iutungi), che si erano trovati di fronte il nuovo imperatore Aureliano, avevano avuto ragione dei propri avversari nella battaglia di Piacenza, in cui avevano sorpreso e sbaragliato le truppe di Aureliano; si erano poi diretti verso sud, passando per le Marche, ma ignorando le città costiere si diressero verso Roma. Appena lasciata la via costiera nei pressi di Fanum Fortunae, imboccando la via Flaminia lungo il corso del Metauro, furono costretti allo scontro per una seconda volta da Aureliano, il quale aveva ricompattato il proprio esercito e inseguito gli invasori.

Battaglia[modifica | modifica wikitesto]

L'imperatore romano costrinse gli Alemanni a schierarsi con il fiume alle spalle: quando riuscì a far arretrare le linee degli Iutungi, molti nemici caddero nel fiume annegando.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

Gli Alemanni riuscirono, malgrado le perdite, a fuggire verso nord, tornando per la via Emilia per la quale erano discesi, portando con sé molto del bottino che avevano fatto per strada. Aureliano li incalzò, raggiungendoli nei pressi di Pavia, dove li sconfisse definitivamente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Watson, Alaric, Aurelian and the Third Century, Routledge, 2003, ISBN 0415301874, p. 50.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]