Volusiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi di nome Volusiano, vedi Volusiano (disambigua).
Volusiano
Aureus Volusianus (obverse).jpg
Effigie di Volusiano su un aureo.
Augusto dell'Impero romano
In carica 251 (come cesare)
251-253 (con Treboniano Gallo)
Predecessore Treboniano Gallo
Successore Emiliano
Nome completo Gaius Vibius Afinius Gallus Veldumnianus Volusianus
Altri titoli princeps iuventutis
Morte Terni, agosto 253
Padre Gaio Vibio Treboniano Gallo
Madre Afinia Gemina Bebiana

Gaio Vibio Afinio Gallo Veldumniano Volusiano (latino: Gaius Vibius Afinius Gallus Veldumnianus Volusianus; ... – Terni, agosto 253) è stato un imperatore romano dal 251 al 253 insieme al padre Gaio Vibio Treboniano Gallo[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Volusiano era figlio dell'imperatore romano Treboniano Gallo e di Afinia Bebiana; aveva anche una sorella, di nome Vibia Galla. Ricevette il titolo di Cesare e princeps iuventutis nel 251, quando il padre assunse il trono e adottò, associandolo al trono come co-augusto, Ostiliano, figlio del suo predecessore Decio. Nel novembre 251, però, Ostiliano era morto per la peste che stava flagellando Roma, e Volusiano fu elevato dal padre al rango di co-augusto.

Nel 253, allo scopo di combattere il generale ribelle Marco Emilio Emiliano, proclamato imperatore dalle truppe danubiane, Treboniano e Volusiano lasciarono Roma alla testa dell'esercito, diretti a nord. Giunti appena a Interamna Nahars,[1] si sparse la voce che Emiliano era penetrato in Italia e che si stava avvicinando rapidamente: i soldati di Treboniano, allora, si ribellarono e uccisero lui e Volusiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti secondarie

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89202583 · ISNI (EN0000 0000 6184 1795