Atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade - 100 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
100 metri piani femminili
Montréal 1976
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Montréal
Periodo 24-25 luglio 1976
Partecipanti 40
Podio
Medaglia d'oro Annegret Richter Germania Ovest Germania Ovest
Medaglia d'argento Renate Stecher Germania Est Germania Est
Medaglia di bronzo Inge Helten Germania Ovest Germania Ovest
Edizione precedente e successiva
Monaco di Baviera 1972 Mosca 1980
Atletica leggera ai
Giochi di Montréal 1976
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne

I 100 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 24-25 luglio 1976 allo Stadio olimpico di Montréal.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 1972 11"07 Germania Est Renate Stecher Presente
Campionessa europea 1974 11"13 Polonia Irena Szewinska Solo 400
Primatista mondiale 11"04 1976 Germania Ovest Inge Helten Presente
Vincitrice dei Trials USA 11"08 Brenda Morehead Presente

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Nei Quarti fa sensazione il tempo della tedesca Ovest Annegret Richter che vince con 11"05, a solo un centesimo dal primato mondiale della connazionale Helten.
In semifinale la Richter segna il nuovo record del mondo con 11"01. È la chiara favorita per il titolo. La campionessa in carica, Renate Stecher, è comunque in forma (11"10), quindi se nella gara decisiva la Richter sbagliasse la partenza può sempre infilarla. Non riesce a qualificarsi la vincitrice dei Trials, Brenda Morehead: è sesta nella seconda semifinale.

In finale tutte partono bene. La Richter acquisisce un vantaggio iniziale sulla Stecher e riesce a mantenerlo fino alla fine.

Al quinto e ottavo posto giungono, rispettivamente, la diciannovenne americana Evelyn Ashford e la diciottenne tedesca Est Marlies Oelsner. Avranno tutt'e due un grande futuro, ma in seguito non si potranno più ritrovare alle Olimpiadi, a causa dei boicottaggi incrociati del 1980 e del 1984.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

6 Batterie 24 luglio 40 iscritte Si qualificano le prime 5
più i due migliori tempi.
4 Quarti di finale 24 luglio 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
2 Semifinali 25 luglio 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 25 luglio 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg bandiera Germania Ovest Annegret Richter 11” 08
Silver medal.svg Germania Est Germania Est Renate Stecher 11” 13
Bronze medal.svg bandiera Germania Ovest Inge Helten 11” 24