Ascensore per il patibolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ascensore per il patibolo
Ascensore per il patibolo.png
Titolo originaleAscenseur pour l'échafaud
Lingua originalefrancese, tedesco
Paese di produzioneFrancia
Anno1958
Durata88 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,66:1
Generenoir, drammatico, thriller
RegiaLouis Malle
SoggettoNoël Calef (romanzo)
SceneggiaturaRoger Nimier, Louis Malle
ProduttoreJean Thuillier
Casa di produzioneNouvelles Éditions de Films (NEF)
Distribuzione in italianoGlobe Film International
FotografiaHenri Decaë
MontaggioLéonide Azar
Effetti specialiPierre Lax
MusicheMiles Davis
TruccoBoris de Fast
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ascensore per il patibolo (Ascenseur pour l'échafaud) è un film del 1958 diretto da Louis Malle.

È il primo lungometraggio di Malle, un noir tratto dal romanzo con lo stesso titolo del 1956 di Noël Calef.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Florence e Julien sono amanti che decidono di eliminare il marito di lei, Simon, potente affarista con i vertici della politica.

I due architettano un piano che sembra perfetto, disponendo ogni dettaglio in modo che la polizia lo consideri un suicidio, ma quando Julien tenta di lasciare l'edificio in cui ha appena compiuto il delitto, il custode dell'edificio, prima di andare via, disattiva il contatore generale dell'energia elettrica, bloccando l'ascensore nel quale si trova Julien.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ascenseur pour l'échafaud.

La colonna sonora è di Miles Davis che, messo in contatto col regista da Boris Vian, la registra a Parigi dove si trovava per una tournée. I musicisti (francesi e statunitensi) hanno improvvisato vedendo proiettate le scene del film[1]. Le registrazioni vennero effettuate in una sola notte, tra le 11 serali e le 5 antimeridiane; furono presenti l'attrice Jeanne Moreau ed il regista Louis Malle.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito nelle sale cinematografiche francesi dalla Lux Compagnie Cinématographique de France il 29 gennaio 1958; nel maggio dello stesso anno venne proiettato al Festival di Cannes.

In Italia arrivò al cinema dal 19 settembre 1958.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Miles Davis con Quincy Troupe, Miles. L'autobiografia, Minimum Fax, 2010, p. 579, ISBN 978-88-7521-246-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232971803 · GND (DE7560764-5 · BNF (FRcb16688791p (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema