Alfonso Rojo de la Vega

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Rojo de la Vega
Nazionalità Messico Messico
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1936Messico Messico
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Berlino 1936
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1928Messico Messico
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alfonso Rojo de la Vega (Culiacán, 3 settembre 1895Città del Messico, 11 maggio 1967[1]) è stato un allenatore di pallacanestro, allenatore di calcio e dirigente sportivo messicano.

Docente di educazione fisica, soprannominato "El Viejo", Rojo era un uomo di grande cultura e carisma. Fu uno dei personaggi più rilevanti per lo sport messicano della prima metà del secolo[1][2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

Rojo de la Vega guidò il Messico ai Giochi della XI Olimpiade di Berlino, in occasione del primo torneo olimpico ufficiale. Guidò la squadra alla conquista della medaglia di bronzo, grazie al successo nella finale per il 3º posto contro la Polonia.

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Rojo de la Vega fu nominato allenatore della Nazionale di calcio del Messico nel 1928; partecipò ai Giochi della IX Olimpiade.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Rojo fu uno dei fondatori del Comitato Olimpico Messicano nel 1923[3], e nel corso degli anni venti ne divenne Segretario Generale[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Antonio Nakayama Arce, Sinaloa, el drama y sus actores (PDF), Secretaría de Educación Pública, 1973, pp. 170-171.
  2. ^ (ES) Un Minuto de Deporte, elsiglodetorreon.com.mx. URL consultato il 23 novembre 2012.
  3. ^ (EN) Verónica Guttiérrez Lozoya, Olympism in Mexico (PDF), CIO. URL consultato il 23 novembre 2012.
  4. ^ (FR) Bulletin Officiel du Comité International Olympique (PDF), CIO, gennaio 1927, p. 3. URL consultato il 23 novembre 2012.