Alessandro Motti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Motti
Motti WMQ15 (1) (19764017010).jpg
Motti nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 74 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0 - 0
Titoli vinti 0
Miglior ranking 536º (12 luglio 2004)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 6 - 23 (20,69%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 91º (30 gennaio 2009)
Ranking attuale 147º (31 luglio 2017)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 1T (2009)
Regno Unito Wimbledon 1T (2009, 2011)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 31 luglio 2017

Alessandro Motti (Correggio, 21 febbraio 1979) è un tennista italiano.

Nel singolare nel 2004 ha raggiunto il suo miglior ranking numero 534, mentre nel doppio nel 2009 è stato numero 91 del mondo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera comincia nel 2000 al columbia F1 quando perde con Sebastian Quintero al primo turno 76 63, nell'anno arriva un altro primo turno al Columbia F2.

Nel 2001 partecipa a vari futures raggiungendo i quarti del Columbia F2 Juan Pablo Guzmán e Marcelo Carvalho, poi perde Michael Quintero per 63 64.

Nel 2002 partecipa a vari futures raggiungendo il secondo turno all' usa F17 e F18.

Nel 2003 partecipa a dei futures raggiungendo dei secondi turni.

nel 2004 raggiunge spesso i quarti nei tornei futures.

Nel 2005 raggiunge le semifinali del Poland F2 perdendo in semifinale contro il numero 329 Rainer Eitzinger per 62 62.

Nel 2006 raggiunge il secondo turno al challenger di Reggio Emilia arrivando al secondo turno battendo in tre set Arnaud Di Pasquale 61 16 63 e perdendo contro il numero 170 Gorka Fraile 63 75.

Nel 2007 partecipa a vari challenger e raggiunge il secondo turno del challenger di Kuala Lumpur perdendo al secondo turno contro il numero102 del mondo Chris Guccione per 62 76.

Nel 2008 partecipando ai challenger dove perde al primo turno o nelle qualificazioni.

Nel 2009 perde alle qualificazioni dei challenger.

Nel 2010 partecipa alle qualificazioni di Houston dove perde contro il numero 201 Peter Polansky 62 63.

Nel 2011 e nel 2012 partecipa a vari challenger dove pero non riesce mai a qualificarsi nel tabellone principale.

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 comincia nel doppio in un futures in Colombia dove perde al primo turno.

Nel 2001 raggiunge la finale in un futures insieme ad Andrea Stoppini.

Nel 2002 raggiunge delle semifinali nei futures con Francesc Lleal, Mads Gottlieb.

Nel 2003 vince 3 futures e raggiunge 3 finali insieme a Daniele Giorgini, Fabio Colangelo, Uros Vico e Stéphane Robert.

Nel 2004 vince 9 tornei e raggiunge 4 finali tra futures e challenger con Fabio Colangelo, Simone Vagnozzi, Flavio Cipolla, Giancarlo Petrazzuolo, Evgenij Korolëv e Daniel Muñoz de la Nava.

Nel 2005 vince 4 tornei e raggiunge 5 finali tra futures e challenger e perde al primo turno di Umago, quest' anno ha giocato insieme a Flavio Cipolla, Marco Pedrini, Vincent Baudat e Jasper Smit.

Nel 2006 vince tre tornei e raggiunge due finali tra futures e challenger e perde al primo turno di Umago insieme a Daniel Muñoz de la Nava, Flavio Cipolla, Diego Alvarez e Giorgio Galimberti.

Nel 2007 vince 1 challenger e perde 4 finali insieme Simone Vagnozzi, Leonardo Azzaro, Fabio Colangelo e Daniele Giorgini.

Nel 2008 vince 2 challenger e perde 2 finali, perde anche al primo turno di Umago e Bsstad, ha giocato insieme a Filip Polášek, Marco Crugnola, Alberto Brizzi e Leonardo Azzarro.

Nel 2009 vince 4 challenger e ne perde 5 in finale perde al primo turno dell'Open Di Francia, all'Torneo Di Wimbledon dove supera le qualificazioni e perde al primo turno, perde anche al primo turno di Gstaad e Metz, ha giocato insieme a Simon Greul, Peter Luczak, Daniele Bracciali, Joseph Sirianni, Marco Crugnola e Flavio Cipolla.

Nel 2010 vince 2 tornei e perde 2 volte in finale tra challenger e futures, perde al primo turno di Zagabria, ai quarti a Houston, sempre al primo turno di Monaco, al primo turno di qualificazioni del Torneo di Wimbledon, ha giocato insieme a Dustin Brown, Simone Vagnozzi, Alessio Di Mauro, Marco Crugnola e Denis Istomin.

Nel 2011 vince 3 challenger e ne perde altri 3 in finale supera le qualificazioni del Torneo Di Wimbledon e poi perde al primo turno, perde anche al primo turno di Stoccarda e Gstaad, gioca insieme a Alessio Di Mauro, Peter Luczak, Martin Kližan, Stéphane Robert, Andreas Seppi, Andreas Haider-Maurer, Martin Fischer e Purav Raja.

Nel 2012 vince 1 Challenger e ne perde 1 in finale e perde al primo turno di Belgrado, gioca insieme a Benoît Paire, Laurynas Grigelis e Simone Vagnozzi

Nel 2013 vince due tornei Futures, in coppia con Matteo Volante e Wesley Koolhof, ed il Challenger di Siviglia, in coppia con il francese Stephane Robert.

Nel 2014, Alessandro vince nuovamente con Wesley Koolhof, ma questa volta al Challenger di Oberstaufen. Nessun titolo nella stagione successiva.

Il 2016 porta al reggiano la vittoria a Fano, nel tradizionale torneo Challenger, in coppia con l'amico Riccardo Ghedin.

Nel 2017, riceve una wild card all'ATP 250 di Istanbul e, insieme al turco Tuna Altuna, raggiunge la finale. Partecipa inoltre allo Swedish Open perdendo al primo turno.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Finali perse (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 7 maggio 2017 Turchia TEB BNP Paribas Istanbul Open, Istanbul Terra rossa Turchia Tuna Altuna Rep. Ceca Roman Jebavý
Rep. Ceca Jiří Veselý
0-6, 0-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]