Simone Vagnozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Vagnozzi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 60 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 2015
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 4-7
Titoli vinti 0
Miglior ranking 161º (7 novembre 2011)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 6-16
Titoli vinti 0
Miglior ranking 74º (4 aprile 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros 1T (2011)
Regno Unito Wimbledon 1T (2011)
Stati Uniti US Open 1T (2010)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 5 luglio 2011

Simone Vagnozzi (Ascoli Piceno, 30 maggio 1983) è un allenatore di tennis ed ex tennista italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore prevalentemente di livello Challenger, è entrato nel tabellone principale di un torneo dell'ATP Tour ad Umago nel luglio 2010 dove è stato subito sconfitto dall'uruguayano Pablo Cuevas. Due mesi dopo supera le qualificazioni a Bucarest e coglie la sua prima vittoria ATP battendo al primo turno il giocatore di casa Marius Copil.[1]

Nell'aprile 2011 entra nel main draw del Barcelona Open Banco Sabadell di Barcellona, un torneo ATP World Tour 500 series, e coglie il miglior risultato della carriera raggiungendo il terzo turno dopo aver sconfitto nell'ordine Fabio Fognini (n. 49 del ranking) e Juan Mónaco (n. 37), prima di perdere in tre set dall'ex numero uno Juan Carlos Ferrero. Quell'anno entra nel tabellone principale anche nell'ATP 250 di Umago e raggiunge 4 semifinali del circuito Challenger.[2] Il 4 aprile 2011 raggiunge la 74ª posizione nel ranking ATP in doppio e il 7 novembre 2011 la 161ª in singolare, le migliori classifiche in carriera.[3]

Risultati di rilievo nel 2012 in singolare sono le semifinali in due tornei Challenger e la conquista di un trofeo Futures in Italia, mentre in doppio arriva due volte in finale di Challenger.[4] Nel 2013 vince in singolare un Futures italiano ma non ottiene risultati significativi a livello di Challengers, mentre in doppio vince il Challenger di Orbetello e un Futures in Spagna.[5] L'anno successivo disputa in prevalenza tornei Futures, aggiudicandosi in singolare l'F4 italiano in marzo e in doppio in coppia con Matteo Donati l'F1 danese, ultimo trofeo internazionale in carriera.[6] Disputa in singolare il suo ultimo incontro internazionale al Futures di Basilicanova il 22 giugno 2015.[3]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine del 2016 diventa allenatore di Marco Cecchinato, che sotto la sua guida fa progressi sotto il profilo della personalità e della consapevolezza dei propri mezzi. In particolare, Vagnozzi gli tramette la volontà di imporre i propri punti di forza e lo sprona ad allenarsi più a lungo, aiutandolo a scalare la classifica ATP.[7]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (0)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (1)
Futures (5)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 30 settembre 2007 Italia Sassari Cemento Italia Matteo Marrai 3-6, 6-1, 6-0
2. 7 ottobre 2007 Italia Sassari Terra battuta Ungheria Adam Kellner 1-6, 6-1, 6-1
3. 19 ottobre 2008 Croazia Ragusa Terra battuta Slovenia Grega Žemlja 6-3, 6-4
4. 8 febbraio 2009 Egitto Il Cairo Terra battuta Italia Daniele Giorgini 7-63, 5-7, 6-4
5. 27 giugno 2010 Germania Marburg Open, Marburgo Terra battuta Rep. Ceca Ivo Minář 2-6, 6-3, 7-5
6. 19 agosto 2012 Italia Sparkassen Trophy, Appiano Terra battuta Cile Jorge Aguilar 6-4, 7-65

Finali perse (0)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (3)
Futures (8)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 23 ottobre 2005 Cile Santiago Terra battuta Argentina Máximo González 5-7, 6-1, 3-6
2. 29 gennaio 2006 Spagna Llucmajor Terra battuta Italia Francesco Piccari 63-7, 64-7
3. 17 giugno 2007 Polonia Polska Energia Open, Bytom Terra battuta Australia Peter Luczak 3-6, 3-6
4. 27 aprile 2008 Italia Padova Terra battuta Croazia Antonio Veić 2-6, 7-64, 3-6
5. 1º giugno 2008 Italia Alessandria Challenger, Alessandria Terra battuta Italia Paolo Lorenzi 6-4, 65-7, 64-7
6. 17 maggio 2009 Italia Pozzuoli Terra battuta Belgio Yannick Mertens 2-6, 2-6
7. 7 giugno 2009 Serbia Belgrado Terra battuta Serbia Nikola Ciric 6-4, 65-7, 5-7
8. 19 luglio 2009 Italia Palazzolo Terra battuta Cile Guillermo Hormazábal 5-7, 0-6
9. 9 maggio 2010 Egitto Palm Hills Challenger, Il Cairo Terra battuta Rep. Ceca Ivo Minář 6-3, 2-6, 3-6
10. 16 maggio 2010 Italia Pozzuoli Terra battuta Italia Alessio Di Mauro 5-7, 4-6
11. 13 marzo 2011 Spagna Sabadell Terra battuta Russia Evgenij Donskoj 5-7, 5-7

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (0)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (15)
Futures (10)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 19 ottobre 2003 Francia Saint-Dizier Cemento indoor Italia Flavio Cipolla Germania Aleksey Malajko
Svezia Tobias Steinel
4-6, 6-3, 6-2
2. 30 maggio 2004 Italia Teramo Terra battuta Italia Alessandro Motti Brasile Rodrigo Monte
Brasile Marcio Torres
3-0, rit.
3. 26 giugno 2005 Italia Castelfranco Veneto Terra battuta Italia Flavio Cipolla Svizzera Stefan Kilchhofer
Svizzera Benjamin Rufer
7-61, 6-3
4. 26 febbraio 2006 Italia Trento Cemento indoor Italia Thomas Holzer Italia Leonardo Azzaro
Italia Alberto Brizzi
6-4, 6-3
5. 4 marzo 2006 Italia Roma Terra battuta Italia Alberto Brizzi Italia Daniele Giorgini
Italia Giancarlo Petrazzuolo
61-7, 6-1, 6-2
6. 21 gennaio 2007 Cile La Serena Open, La Serena Terra battuta Spagna Marc López Argentina Carlos Berlocq
Argentina Brian Dabul
3-6, 6-3, [10-1]
7. 2 settembre 2007 Italia Città di Como Challenger, Como Terra battuta Argentina Máximo González Italia Flavio Cipolla
Italia Marco Pedrini
7-65, 6-4
8. 9 settembre 2007 Italia Genoa Open Challenger, Genova Terra battuta Italia Daniele Giorgini Italia Simone Bolelli
Italia Flavio Cipolla
6-3, 6-1
9. 6 gennaio 2008 Francia Internationaux de Nouvelle-Calédonie, Numea Cemento Italia Flavio Cipolla Rep. Ceca Jan Mertl
Austria Martin Slanar
6-4, 6-4
10. 27 aprile 2008 Italia Padova Terra battuta Italia Caio Zampieri Ucraina Aleksandr Dolgopolov
Russia Denis Matsukevich
7-5, 7-62
11. 4 maggio 2008 Italia Roma Open, Roma Terra battuta Italia Flavio Cipolla Italia Paolo Lorenzi
Italia Giancarlo Petrazzuolo
6-3, 6-3
12. 1º giugno 2008 Italia Alessandria Challenger, Alessandria Terra battuta Italia Flavio Cipolla Paesi Bassi Matwe Middelkoop
Paesi Bassi Melle Van Gemerden
3-6, 6-1, [10-4]
13. 1º febbraio 2009 Egitto Giza Terra battuta Italia Daniele Giorgini Marocco Rabie Chaki
Marocco Talal Ouahabi
2-6, 6-1, [10-3]
14. 30 agosto 2009 Italia Trofeo Dimmidisì, Manerbio Terra battuta Italia Alessio Di Mauro Svizzera Yves Allegro
Paesi Bassi Jesse Huta Galung
6-4, 3-6, [10-4]
15. 31 gennaio 2010 Marocco Casablanca Terra battuta Italia Alberto Brizzi Ungheria Adam Kellner
Slovacchia Martin Kližan
6-3, 6-2
16. 4 aprile 2010 Italia Foggia Terra battuta Italia Alessio Di Mauro Argentina Diego Alvarez
Argentina Agustin Picco
6-4, 6-0
17. 9 maggio 2010 Egitto Palm Hills Challenger, Il Cairo Terra battuta Austria Martin Slanar Germania Andre Begemann
Giamaica Dustin Brown
6-3, 6-4
18. 4 luglio 2010 Germania Nord LB Open, Braunschweig Terra battuta Portogallo Leonardo Tavares Russia Igor' Kunicyn
Kazakistan Jurij Ščukin
7-5, 7-64
19. 3 ottobre 2010 Italia Tennislife Cup, Napoli Terra battuta Spagna Daniel Muñoz de la Nava Austria Andreas Haider-Maurer
Germania Bastian Knittel
1-6, 7-65, [10-6]
20. 20 febbraio 2011 Marocco Morocco Tennis Tour Meknes, Meknes Terra battuta Filippine Treat Conrad Huey Italia Alessio Di Mauro
Italia Alessandro Motti
6-1, 6-2
21. 13 marzo 2011 Spagna Sabadell Terra battuta Italia Daniele Giorgini Spagna Miguel Angel Jaen
Spagna Gabriel Trujillo-Soler
6-4, 6-0
22. 20 marzo 2011 Marocco Morocco Tennis Tour Rabat, Rabat Terra battuta Italia Alessio Di Mauro Kazakistan Evgenij Korolëv
Kazakistan Jurij Ščukin
6-4, 6-4
23. 27 marzo 2011 Italia Città di Caltanissetta, Caltanissetta Terra battuta Italia Daniele Bracciali Italia Daniele Giorgini
Romania Adrian Ungur
3-6, 7-62 [10-7]
24. 18 giugno 2011 Italia Milano ATP Challenger, Milano Terra battuta Spagna Adrian Menendez Italia Andrea Arnaboldi
Portogallo Leonardo Tavares
0-6, 6-3 [10-5]
25. 20 agosto 2011 Spagna Concurso Internacional de Tenis, S. Sebastián Terra battuta Italia Stefano Ianni Spagna Daniel Gimeno Traver
Spagna Israel Sevilla
6-3, 6-4

Finali perse (1)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 18 luglio 2010 Svezia Swedish Open, Båstad Terra battuta Italia Andreas Seppi Svezia Robert Lindstedt
Romania Horia Tecău
4-6, 5-7

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2007 2008 2009 2010 2011 2012 Carriera V-P
Australian Open Q1 Q2 Q2 Q1 Q2 Q1 0–0
Open di Francia Q2 A A A Q1 0–0
Wimbledon Q1 A A Q1 A 0–0
US Open A A A Q3 A 0–0
Vittorie-Sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0
Finali ATP World Tour 0 0 0 0 0 0 0
Tornei vinti 0 0 0 0 0 0 0
Ranking di fine anno 270 278 269 179 167 N/A
Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
A Assente
Q1, Q2, Q3 Turni di Qualificazione

Guadagni *[modifica | modifica wikitesto]

Anno World Tour 250 Challenger Futures Totale Guadagni ($) Posizione
2003 0 0 1 1 6.354 648
2004 0 0 1 1 14.622 437
2005 0 0 1 1 10.674 542
2006 0 0 2 2 33.510 325
2007 0 3 2 5 40.470 315
2008 0 3 2 5 55.777 286
2009 0 1 2 3 41.976 323
2010 0 4 2 6 84.955 210
2011 0 5 1 6 107.455 195
2012 0 0 1 1 13.017 262
Carriera 0 16 14 30 410.354 798

*Singolare e Doppio sommati

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Simone Vagnozzi - Activity 2010, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  2. ^ (EN) Simone Vagnozzi - Activity 2011, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  3. ^ a b (EN) Simone Vagnozzi - Overview, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Simone Vagnozzi - Activity 2012, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Simone Vagnozzi - Activity 2013, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Simone Vagnozzi - Activity 2013, su atpworldtour.com. URL consultato il 30 aprile 2018.
  7. ^ Che impresa Cecchinato. L’estasi dopo gli errori (Crivelli), su ubitennis.com. URL consultato il 30 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]