Alan Taylor (musicista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alan Taylor
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereBeat
Rock progressivo
Periodo di attività musicale1965 – 2011
EtichettaCBS, Joker, Venus, Emiliana Records, Spark, Harmony, Targa
Album pubblicati6
Studio6

Alan Taylor (Halifax, 28 febbraio 1947Bologna, 27 novembre 2011) è stato un bassista e produttore discografico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua passione per la musica iniziò presto e si consolidò durante gli anni della high school.

Nel 1960 entrò a far parte di un gruppo di Lincoln chiamato “The Casuals”, gruppo che trovò il successo arrivato per una serie di concerti a Milano (i primi al Paip's di Milano) e poi "importato" in Italia da Gino Paoli.

Nel 1969 The Casuals parteciparono a Sanremo 1969 con il brano di Panzeri "Alla fine della strada" (che diventerà “Love me tonight” di Tom Jones).

Pubblicarono anche diversi dischi nel Regno Unito (sette 45 giri e un LP, negli anni '60) tra i quali il loro grande successo internazionale "Jesamine" del 1968 con etichetta Decca che nel mondo ha venduto 10 milioni di copie.

Nel loro periodo italiano ‘66/'69 The Casuals hanno ben rappresentato lo spirito Beat, con centinaia di migliaia di dischi venduti e anche Gino Paoli, incise con loro l'LP italiano di questo gruppo (una facciata per uno): "Gino Paoli and the Casuals". Alan Taylor resta in Italia e si stabilisce a Bologna.

Nel 1971 forma il gruppo dei Ping Pong e in seguito il gruppo dei Bulldog.

Alan Taylor frequenta il conservatorio “G. B. Martini” di Bologna e dopo aver sostenuto l'esame presso la S.I.A.E. nel 1971 diventa compositore, melodista e autore delle parti letterarie. Dal 1991 è ufficialmente socio S.I.A.E. come Autore e Paroliere.

Nel 1975 forma il gruppo dei Bulldog e compone brani di fama internazionale.

In quegli anni insieme a Celso Valli, a Mauro Malavasi, a Silvano Silvi e altri, è autore di sei album, tutti entrati nei primi posti della classifica “disco music” in U.S.A. dal 1979 al 1982 coronando un sogno che Alan Taylor aveva da anni e cioè quello di fare musica in Italia con testi in lingua inglese e venderla agli americani.

Nel 1977 inizia la produzione di Vasco Rossi con gli album Ma cosa vuoi che sia una canzone, Non siamo mica gli americani! e Colpa d'Alfredo. Taylor è coautore dei brani dell'album Non siamo mica gli americani! (Albachiara o Sballi ravvicinati del terzo tipo).

Era sposato con Patrizia Zecchi, conosciuta nel 1977. Ebbe 2 figlie: Sally Ann Taylor e Alice Taylor.

Muore all'Ospedale Bellaria di Bologna il 27 novembre 2011 all'età di 64 anni[1] e viene sepolto a Casalecchio di Reno[2].

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: The Casuals.
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ping Pong (gruppo musicale).
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Barbados Climax.

Discografia con The Casuals[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con i Ping Pong[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

CD[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con i Barbados Climax[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ursus (Salvo D'Urso) - Manifesto beat - Edizioni Juke Box all'Idrogeno, Torino, 1990 (alla voce The Casuals)
  • Claudio Pescetelli - Una generazione piena di complessi - Editrice Zona, Arezzo, 2006 (alla voce Casuals, pag. 33)
  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990
  • Davide Motta Fré, Promesse d'amore, 2006; alla voce Ping Pong, pag. 132
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi, TV Sorrisi e Canzoni, Ciao 2001, Music delle annate 1978-1980

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica