Afterlife (Avenged Sevenfold)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Afterlife
Artista Avenged Sevenfold
Tipo album Singolo
Pubblicazione 29 gennaio 2008
Durata 5:54
Album di provenienza Avenged Sevenfold
Genere Heavy metal
Etichetta Warner Bros.
Produttore Avenged Sevenfold
Registrazione febbraio 2007-aprile 2007, Sunset Sound Recorders, Los Angeles (California), Eldorado Recording Studios, Burbank (California), Capitol Studios, Hollywood (California)
Formati CD, download digitale
Avenged Sevenfold - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2008)

Afterlife è un singolo del gruppo musicale statunitense Avenged Sevenfold, il terzo estratto dal quarto album in studio Avenged Sevenfold e pubblicato il 29 gennaio 2008.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Quarta traccia dell'album, Afterlife è caratterizzata da un'introduzione eseguita da una sezione d'archi, arrangiata dagli Avenged Sevenfold stessi insieme a Marc Mann.[1] Secondo quanto spiegato dal chitarrista Zacky Vengeance, il testo del brano parla di un uomo che muore precocemente e si ritrova in paradiso. Prima di entrare, si accorge che ha ancora troppe cose da fare sulla Terra e ritorna indietro per compierle appena scappa dall'aldilà.[2][3][4]

La canzone è uno dei contenuti scaricabili di Rock Band e Guitar Hero 5 e fa parte della colonna sonora del videogame NHL 09.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Wayne Isham, consiste nelle riprese del gruppo che suona su un piccolo palco, alternata da video in cui M. Shadows corre, Zacky Vengeance balla, Synyster Gates in una stanza buia illuminata solo da delle candele con un teschio in mano, Johnny Christ con delle colombe in mano che poi fa volare via e The Rev ha una tarantola che gli cammina sul corpo. Quest'ultima scena è stata una prova di forza per il batterista, a causa della sua aracnofobia.

Le scene in cui la band sono ambientate in due luoghi differenti e contrastanti: il primo è un vecchio magazzino, in cui il colore prevalente è il nero; il secondo è uno spazio bianco imprecisato.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD promozionale (Regno Unito, Stati Uniti)
  1. Afterlife (Edit) – 4:20
CD singolo (Europa)
  1. Afterlife – 5:53
  2. Critical Acclaim (Live in Hollywood) – 5:23
Download digitale[5]
  1. Afterlife – 5:51
  2. Critical Acclaim (Live in Hollywood) – 5:22
  3. Beast and the Harlot (Live in Hollywood) – 5:54

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2008) Posizione
massima
Regno Unito (rock & metal) 1
Stati Uniti (alternative) 20
Stati Uniti (mainstream rock) 11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Note di copertina di Avenged Sevenfold, Avenged Sevenfold, Warner Bros. Records, CD, 30 ottobre 2007.
  2. ^ Filmato audio Avenged Sevenfold - Afterlife (Making of Video-Segment 1) su YouTube.
  3. ^ Filmato audio Avenged Sevenfold - Afterlife (Making of Video-Segment 2) su YouTube.
  4. ^ Filmato audio Avenged Sevenfold - Afterlife (Making of Video-Segment 3) su YouTube.
  5. ^ Afterlife - EP, iTunes. URL consultato il 17 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal