5-3-2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il 5-3-2
Il 5-3-2 con il libero

Il 5-3-2 è un modulo di gioco del calcio. Consiste nello schierare 5 difensori, 3 centrocampisti e 2 attaccanti.

Il modulo[modifica | modifica wikitesto]

È un modulo derivato dalla zona mista, che si distingue per la spiccata propensione difensiva.[1] La variante più nota è il 5-3-1-1, in cui una delle due punte arretra - in posizione di trequartista - a supporto del centravanti.[1]

Per quanto attiene al reparto difensivo, i terzini hanno incarichi di marcatura ma possono anche proporsi in avanti con traversoni dalle fasce.[1] I tre stopper mantengono invece la posizione, e uno di essi può agire come libero assumendo la guida della difesa e organizzando le ripartenze.[1] Nel trio in mediana, un giocatore si comporta da regista impostando la costruzione del gioco; i restanti centrocampisti assumono, a seconda del contesto, compiti di copertura o di inserimento in zona offensiva.[1] Le due punte si occupano invece della finalizzazione.[1]

Non da ultimo, il 5-3-2 consente di ricorrere a tattiche quali il pressing e la trappola del fuorigioco.[2]

Squadre che hanno utilizzato il 5-3-2[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g L'evoluzione della tattica e degli schemi, su ilcalcioracconta.it. URL consultato il 30 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2019).
  2. ^ Il sistema 5-3-2, su allenatoricalcio.it. URL consultato il 9 luglio 2018.
  3. ^ Gianni Brera, Il divino scorfano e la lezione della Germania, in la Repubblica, 26 giugno 1990, p. 4.
  4. ^ Mattia Fontana, La storia della tattica: da Sacchi a Guardiola, su it.eurosport.com, 19 agosto 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4725384-8
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio