Cross (calcio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il cross è un tipo di passaggio nel calcio.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'eseguire un cross, il calciatore colpisce la palla in modo da alzarla dal terreno per consentire al compagno di squadra di colpirla al volo (di testa oppure di piede). Più raramente, è eseguito rasoterra per cogliere impreparati gli avversari.[2][3]

I cross (detti anche «traversoni») risultano tanto più efficaci quanto più vicini alla linea di fondo campo vengono effettuati[4]: un passaggio compiuto nei pressi della porta avversaria consente, infatti, una più facile deviazione verso la rete.[4] Se eseguito correttamente, il traversone può diventare un assist per la realizzazione del gol.[5][4][6] Un'esecuzione adeguata richiede buona visione di gioco e precisione nel lancio.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Damele, p. 57
  2. ^ Damele
  3. ^ Matteo Serra, Record di cross e calci d'angolo per l'Inter, fcinternews.it, 26 ottobre 2016.
  4. ^ a b c d Massimo Carboni, Tutti i segreti del calcio, Disney Libri, 2002, p. 189, ISBN 9788873099956.
  5. ^ Damele
  6. ^ Tiro o cross? Il gol da posizione impossibile, video.gazzetta.it, 16 aprile 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio