Aksana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Živilė Raudonienė)
Aksana
Immagine di Aksana
Nome Zivile Raudoniene[1]
Ring name Aksana[2]
Olga[2]
Nazionalità Lituania Lituania
Nascita Alytus[1]
29 aprile 1982 (35 anni)[1]
Residenza New York[1]
Residenza dichiarata Alytus[3]
Altezza 165[2] cm
Altezza dichiarata 168[3] cm
Peso 61[2] kg
Peso dichiarato 74[4] kg
Allenatore FCW Staff[2]
Debutto 5 ottobre 2009[1]
Progetto Wrestling

Živilė Raudonienė, meglio conosciuta come Aksana (Alytus, 29 aprile 1982), è una modella, culturista ed ex wrestler lituana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Raudonienė è stata una grande culturista e modella e nel 2009 ha vinto l'IFBB Arnold Classic Contest e ha partecipato a vari concorsi di culturismo. Ha iniziato a lavorare nel 1996 e nel 1999 è diventata la più giovane partecipante all'"IFBB European Fitness Championships", a soli 17 anni.

WWE[modifica | modifica wikitesto]

Florida Championship Wrestling (2009 - 2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 ottobre 2009 Raudonienė firma un contratto di sviluppo con la WWE e viene mandata in Florida Championship Wrestling. Fa il suo debutto sotto il nome di Olga ad un house show in un Divas Halloween Costume Contest. Cambia il suo nome in Aksana e diventa manager di Eli Cottonwood. Fa il suo vero debutto sul ring in un 8-divas tag team match insieme ad AJ, Savannah e Eve Torres sconfiggendo Serena, Naomi, Courtney Taylor e Liviana. Il 3 febbraio 2011 sconfigge Rosa Mendes e conquista il titolo di Queen of Florida. Il 7 aprile 2011, Aksana sconfigge AJ conquistando l'FCW Florida Diva's Championship e diventando la prima diva FCW a detenere entrambi gli allori femminili nella storia della federazione. Nei tapings del 1º settembre Aksana perde il titolo Divas a sorpresa contro Audrey Marie.

NXT (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'house show di Raw del 1º agosto, insieme ad Alicia Fox, perdono contro AJ ed Eve Torres. Il 31 agosto 2010 viene annunciato che Aksana parteciperà alla terza stagione di WWE NXT con Goldust come mentore. Il 7 settembre, insieme a Goldust, perdono contro AJ e Primo. Il 14 settembre, perde contro Jamie. Il 5 ottobre, batte Maxine. Il 12 ottobre, perde contro AJ. Il 26 ottobre, insieme a Goldust, battono Maryse e Ted DiBiase. Nella puntata del 2 novembre di WWE NXT, Aksana si sposa (kayfabe) con Goldust. A celebrare il matrimonio è nientemeno che "Million Dollar Man" Ted DiBiase ma Aksana al momento del bacio, schiaffeggia Goldust e ruba la Million Dollar Championship, tornando Heel. Goldust in seguito riprende la cintura e la restituisce a Ted DiBiase. Il 9 novembre, perde contro Naomi. Il 16 novembre, perde contro AJ. Nella puntata di NXT del 16 novembre, Aksana viene eliminata dalla competizione. Il 30 novembre, insieme a Maxine ed Alicia Fox, perdono contro The Bella Twins ed AJ.

Varie storyline (2011–2013)[modifica | modifica wikitesto]

Aksana nel luglio 2013.

Nella puntata di SmackDown del 5 agosto 2011, Aksana fece il suo debutto come beniamina del pubblico, dove si introdusse all'allora general manager di SmackDown, Theodore Long in un segmento nel backstage.[1][5] Nella puntata di SmackDown del 28 ottobre, Aksana apparì nel backstage con Long per la prima volta dopo cinque mesi, questa volta interrompendo la sua conversazione con Hornswoggle.[1] A Raw del 31 ottobre, Aksana lottò il suo primo incontro nel roster principale, partecipando alla Divas Halloween Costume battle royal per determinare la prima sfidante al WWE Divas Championship, ma fu eliminata.[1] nella puntata di SmackDown del 27 gennaio 2012, Aksana vinse il suo primo incontro singolo contro Natalya. Dopo il match, Natalya la attaccò, ma fusalvata da Tamina.[6]

Dopo che Theodore Long fu rimpiazzato come General Manager nel mese di aprile, Aksana effettuò un turn heel iniziando una relazione con il debuttante Antonio Cesaro.[7][8] Nella puntata di SmackDown del 29 giugno, Long annunciò che sarebbe stato il General Manager sia di Raw che di SmackDown la settimana seguente, mettendo Aksana e Cesaro contro The Great Khali e l'allora Divas Champion Layla in un mixed tag team match, vinto da Khali e Layla.[9][10]

A Night of Champions, Kaitlyn venne attaccata da una persona misteriosa dai capelli biondi prima del suo match per il Divas Championship con Layla, Eve Torres prese il posto di Kaitlyn nel match, e vinse il Divas Championship. Nella puntata di SmackDown del 12 ottobre, Layla e Kaitlyn rivelarono che Aksana trovò una parrucca bionda nella borsa di Eve. Nella puntata di SmackDown del 26 ottobre, venne rivelato che fu Aksana ad aver attaccato Kaitlyn, sotto ordine di Eve Torres.[11]

Competizione singola e rilascio (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Viene quindi scaricata da Antonio Cesaro che la reputa la causa di una sconfitta contro Santino Marella. Poco dopo accusa Eve di aver attaccato Kaitlyn a Night of Champions, dopo aver trovato una parrucca bionda nella sua borsa. Nella puntata di Smackdown del 26 ottobre appare nel Backstage insieme a Booker T, Kaitlyn, Layla e Eve, dicendo che la Divas Champion l'ha costretta ad attaccare Kaitlyn, ma Eve nega tutto; così il General Manager di Smackdown, Booker T, annuncia un tag team match tra Aksana ed Eve contro Kaitlyn e Layla, che le prime vincono dopo che l'ex campionessa ha colpito accidentalmente la sua compagna. A WWE Survivor Series 2012, si scopre che la misteriosa ragazza con la parrucca bionda che ha attaccato Kaitlyn a Night of Champions è proprio Aksana, poiché tenta di attaccarla anche a WWE Survivor Series 2012, venendo poi smascherata.

A WWE TLC partecipa al "Santa's Helper" No.1 Contender's Diva Battle Royal, ma viene eliminata da Layla. A Survivor Series il Team True Divas composto da AJ Lee, Aksana, Kaytlin, Tamina Snuka, Rosa Mendes, Summer Rae e Alicia Fox perdono contro il Team delle Total Divas composto da Natalya, The Bella Twins, The Funkadactyls, Eva Marie e Jo Jo in un 7 vs 7 Traditional Survivor Series Elimination Tag Team match. Nella puntata di WWE Superstars del 12 dicembre Aksana perde contro Kaitlyn. Nella puntata di Raw del 27 gennaio perde insieme a AJ Lee,Tamina Snuka e Alicia Fox contro le The Bella Twins,Naomi e Cameron.

Il 12 giugno del 2014 tramite il sito ufficiale, la WWE comunica il rilascio di Aksana.

Nel Wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Aksana come arbitro speciale all'house show di SmackDown nel gennaio 2012.

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Wrestler di cui è stata manager[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Billion Dollar Baby"[12]
  • "The Leather-clad Lithuanian"[3]
  • "The Flirty Competitor"[3]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Can't Stop dei Hollywood Music (FCW)
  • A Little Sax in the Night di Nigel Hitchcock[13] (5 aprile 2011–26 ottobre 2012)
  • Fantasy di Jim Johnston[14]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Florida Championship Wrestling

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Aksana, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  2. ^ a b c d e f (EN) Aksana, su cagematch.net, Cagematch. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  3. ^ a b c d (EN) Aksana, su wwe.com, WWE. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  4. ^ (EN) Ziville Raudoniene at MET-Rx, su celebritycurry.com, Celebrity Curry. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  5. ^ (EN) SmackDown: Teddy Long says Aksana can call him anytime, su wwe.com, WWE, 5 agosto 2011. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  6. ^ (EN) PARKS' WWE SMACKDOWN REPORT 1/27: Ongoing "virtual time" coverage of the show, including a returning Randy Orton vs. Wade Barrett, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 27 gennaio 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  7. ^ (EN) CALDWELL'S WWE SMACKDOWN RESULTS 4/20: Ongoing "virtual time" coverage of Smackdown on Syfy – six-man tag main event, roster changes, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 20 aprile 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  8. ^ (EN) PARKS' WWE SMACKDOWN REPORT 5/11: Ongoing "virtual time" coverage of the show, including Sheamus & Orton vs. Del Rio & Jericho, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 11 maggio 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  9. ^ (EN) WWE Smackdown 06/29/12 Spoilers, su expertscolumn.com, Experts Column, 29 giugno 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2012).
  10. ^ (EN) Mike Tedesco, Smackdown Results – 7/3/12, su wrestleview.com, WrestleView, 3 luglio 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2012).
  11. ^ (EN) Josh Boutwell, Raw Results – 10/22/12, su wrestleview.com, WrestleView, 22 ottobre 2012. URL consultato il 30 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2012).
  12. ^ a b (EN) Aksana, su fcwwrestling.info, Florida Championship Wrestling. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  13. ^ (EN) Aksana Entrance Video, su wwe.com, WWE. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  14. ^ (EN) WWE: Fantasy (Aksana) - Single, su itunes.apple.com, iTunes. URL consultato il 30 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Aksana, su WWE.com. Modifica su Wikidata
  • (EN) Aksana, su profightdb.com, Internet Wrestling Database (IWD). Modifica su Wikidata
  • (EN) Aksana, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling (OWW). Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Aksana, su cagematch.net, Philip Kreikenbohm. Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Aksana, su wrestlingdata.com, The Wrestlingdata.com Team. Modifica su Wikidata
  • (EN) Aksana, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata