Willem Frederik Hermans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'organaro e gesuita olandese del XVII secolo, vedi Willem Hermans.

Willem Frederik Hermans (Amsterdam, 1 settembre 1921Utrecht, 27 aprile 1995) è stato uno scrittore olandese. È considerato uno dei maggiori scrittori olandesi del dopoguerra, insieme a Harry Mulisch e Gerard Reve.

Ha scritto romanzi, racconti brevi, opere teatrali, poesie, saggi, opere filosofiche e scientifiche.

Lo stile di Hermans è esistenzialista e in generale piuttosto asciutto. Il suo tipo di scrittura è unico nella letteratura neerlandese, essendo caratterizzato dall'uso di frasi brevi e secche. Indubbiamente Hermans fu influenzato dalla Seconda guerra mondiale e dall'occupazione tedesca dei Paesi Bassi tra il 1940 e il 1945, e i suoi romanzi più lunghi (De tranen der acacia's e De donkere kamer van Damokles) sono ambientati nel periodo della guerra. Anche i suoi scritti più divertenti (Onder professoren e Au pair) possono avere una tendenza strana, esistenzialista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1958 W.F. Hermans ottenne la cattedra di geografia fisica all'Università di Groninga. Nel 1972 Hermans fu accusato (tra gli altri anche dal calvinista Jan de Koning, membro del parlamento e in seguito ministro del governo) di passare il tempo scrivendo invece di insegnare. Fu istituita una commissione parlamentare d'inchiesta per indagare sulla questione. La commissione stabilì che il principale fatto imputabile a Hermans consisteva nell'uso della cancelleria dell'Università per scrivere i suoi appunti. Nel 1973 Hermans rassegnò le dimissioni e si trasferì a Parigi, dove si dedicò interamente alla scrittura. Nel romanzo Onder professoren (Tra professori) (1975) Hermans descrive la vita universitaria di Groninga in modo amaro e satirico. Questo libro può essere letto come un romanzo a chiave e fu scritto interamente sulla facciata bianca delle lettere dell'università, come dice Zomerplaag, l'alter ego di Hermans, 'per fare qualcosa di utile con questa carta costosa che normalmente scomparirebbe, senza essere letta, nel cestino della cartastraccia, inquinando l'ambiente'. Successivamente l'università obbligò i membri dello staff a usare entrambe le facciate dei fogli di carta.

Hermans era famoso per le sue polemiche, come si vede in particolare nel 'caso Weinreb', dove ebbe un ruolo chiave nello smascheramento di un impostore ebreo che affermava di essere stato un combattente della resistenza e di aver aiutato altri ebrei durante l'occupazione nazista dei Paesi Bassi.

Nel 1986 il sindaco e il consiglio comunale di Amsterdam dichiararono ufficialmente Hermans persona non grata ad Amsterdam, perché Hermans si era recato in visita in Sudafrica nel 1983, sfidando il boicottaggio culturale che era stato dichiarato contro quel paese per la sua politica di apartheid. Essendo sposato con una donna non bianca, Hermans non se ne curò affatto. Hermans tornò nella sua città solo nel 1993 per la presentazione di un libro, dopo che il consiglio comunale aveva posto fine, su richiesta dello stesso Hermans, al suo status di 'persona non grata'.

Hermans ha ricevuto un dottorato honoris causa dall'Università di Liegi nel 1990 e uno dall'Università di Pretoria nel 1993.

Bibliografia (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Moedwil en misverstand/Intenzione e incomprensione (racconti brevi, 1948)
  • De tranen der acacia's/Le lacrime delle acacie (romanzo, 1949)
  • Ik heb altijd gelijk/Io ho sempre ragione (romanzo, 1951)
  • Paranoia (racconti brevi, 1953)
  • Description et genèse des dépôts meubles de surface et du relief de l'Oesling (dissertazione, 1955)
  • De God Denkbaar Denkbaar De God/Il Dio pensabile pensabile il Dio (romanzo, 1956)
  • Drie melodrama's/Tre melodrammi (romanzo/racconti brevi, 1957)
  • Een landingspoging op Newfoundland/Un tentativo di approdare a Newfoundland (racconti brevi, 1957)
  • De donkere kamer van Damokles/La camera oscura di Damocle (romanzo, 1958)
  • Nooit meer slapen/Mai più dormire (romanzo, 1966)
  • Een wonderkind of een total loss/Un bambino prodigio o un fallito (racconti, 1967)
  • Herinneringen van een engelbewaarder/Memorie di un angelo custode (romanzi, 1971)
  • Het evangelie van O. Dapper Dapper/Il vangelo di O. Dapper Dapper (romanzo, 1973)
  • Onder professoren/Tra professori (romanzo, 1975)
  • Filip's sonatine/Sonatina di Filippo (racconto breve, 1980)
  • Uit talloos veel miljoenen/Da innumerevoli milioni (romanzo, 1981)
  • Geijerstein's dynamiek/La dinamica di Geijerstein (racconto breve, 1982)
  • De zegelring/L'anello con sigillo (racconto breve, 1984)
  • Een heilige van de horlogerie/Il santo degli orologi (romanzo, 1987)
  • Au pair (romanzo, 1989)
  • De laatste roker/L'ultimo fumatore (racconti brevi, 1991)
  • In de mist van het schimmenrijk/Nella nebbia dell'impero delle ombre (racconto breve, 1993; boekenweekgeschenk (Dutch Book Week Gift), in seguito pubblicato con il titolo Madelon in de mist van het schimmenrijk/Madelon nella nebbia dell'impero delle ombre)
  • Ruisend gruis/Polvere frusciante (romanzo, pubblicato postumo nel 1995)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84472667 LCCN: n79066053