What Goes Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
What Goes Up
Titolo originale What Goes Up
Paese di produzione USA, Canada
Anno 2009
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia drammatica
Regia Jonathan Glatzer
Produttore Jonathan Glatzer, R.D. Robb
Interpreti e personaggi

What Goes Up è una commedia drammatica statunitense distribuita dalla Sony Pictures Entertainment con Hilary Duff, Steve Coogan, Josh Peck, Olivia Thirlby, e Molly Shannon. Il film fu co-scritto da Jonathan Glatzer e Robert Lawson e prodotto da Glatzer e R.D. Robb; Steve Coogan fu anche un produttore esecutivo. La première di What Goes Up avvenne l'8 maggio 2009 al Buffalo Niagara Film Festival.[1] What Goes Up fu rilasciato negli USA attraverso la Sony Pictures e la Three Kings Productions in determinati cinema il 20 maggio 2009 e il rilascio fu allargato ad altri cinema nelle settimane successive. Grazie al successo ottenuto nei cinema, il film fu proiettato in grandi città come Los Angeles, New York, Las Vegas, Buffalo, Boston and Chicago.[2]

Diretto da Jonathan Glatzer, il film vede protagonisti anche attori come Sarah Lind, Laura Konechny, Andrea Brooks, Ingrid Nilson, Brenna O'Brien e Max Hoffman.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un giornalista di New York (Steve Coogan) con disturbi emotivi viene inviato - nella seconda metà degli anni ‘80 - in una piccola città del New Hampshire, dove l’eroe locale sembra essersi suicidato. Invece che portare a termine il proprio compito realizzando un servizio sull’accaduto, l’uomo si lascia coinvolgere dalle vicende di alcuni disillusi ex studenti del defunto (Hilary Duff, Josh Peck, Olivia Thirlby), teenagers disadattati ed esclusi che cercheranno di fare di lui il proprio nuovo insegnante ed eroe.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il film ha ricevuto pareri diversi da parte della critica. Andrew O'Hehir di Salon.com descrisse la pellicola come "una tragicommedia carina e bella... misteriosa, comica e sentimentale nelle giuste proporzioni."[3] Noel Murray del The AV Club disse: "Glatzer e [il co-scrittore] Lawson hanno messo in scena una profonda comprensione di come alcuni ideali possono essere seguiti da una comunità di persone diverse e unirle".[4] Pete Hammond di Hollywood.com lo definì "una storia divertente e meravigliosamente misteriosa, che scorre con un ritmo sorprendente".[5] Il critico WNBC Jeffery Lyons, che lo definì un "meraviglioso piccolo film"[6], volle proiettare la pellicola al film festival da lui curato a Breckenridge (Colorado) nel giugno 2009.[7] Altri critici, non gradirono più di tanto il film. Il New York Times dichiarò "C'è del cinema ben fatto in “What Goes Up”, un misto di umori e intenzioni".[8] Il Chicago Tribune,[9] Hollywood Reporter,[10] Los Angeles Times[11] e diverse altre pubblicazioni hanno pressappoco la medesima opinione sul film.

DVD[modifica | modifica sorgente]

Il DVD fu rilasciato negli USA e in Canada il 16 giugno 2009. In Australia la pubblicazione avvenne il 5 agosto 2009.[12] Contiene un finale alternativo a quello proiettato nei cinema, con una durata maggiore, altra musica e un nuovo ordine delle scene.

Colonna Sonora[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi What Goes Up: Original Motion Picture Soundtrack.

What Goes Up: Original Motion Picture Soundtrack è l'album della colonna sonora del film What Goes Up, rilasciato dalla casa discografica indipendente Amherst Records. Hilary Duff, protagonista femminile nel film, ha inciso una canzone per la colonna sonora intitolata "Any Other Day". La canzone, la più comprata tra le 17 diverse tracce, venne scritta dalla Duff stessa con l'aiuto di altri scrittori, quali Jonathan Glatzer and Robert Lawson. Questa canzone fu pubblicata il 29 aprile 2009 in tutti gli store di iTunes e intorno a metà maggio nelle radio americane. Il cd contiene inoltre brani di altri artisti tra cui: Roddy Bottum, Jeremy Wall, Electrelane e The Innocent Bystanders.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ What Goes Up al Buffalo Niagara Film Festival, 2009
  2. ^ What goes
  3. ^ Movies not to miss: "Munyurangabo" - Beyond the Multiplex - Salon.com
  4. ^ What Goes Up | Film | Movie Review | The A.V. Club
  5. ^ What Goes Up Reviews | Hollywood.com
  6. ^ What Goes Up - DVD
  7. ^ Breckenridge Festival of Film
  8. ^ Manohla Dargis, What Goes Up (2009): Stumbling Through Hazy Days of Winter, New York Times, 29 maggio 2009. URL consultato il 25 giugno 2009.
  9. ^ Michael Phillips, 'What Goes Up' stars Steve Coogan, Hilary Duff; 'Comedy' misses in almost every respect, Chicago Tribune, 29 maggio 2009. URL consultato il 26 giugno 2009.
  10. ^ Ethan Alter, What Goes Up -- Film Review, The Hollywood Reporter, 13 maggio 2009. URL consultato il 25 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 2009-05-15).
  11. ^ Glen Whipp, Ambitious teen setting rings false, Hollywood Reporter, 29 maggio 2009. URL consultato il 25 giugno 2009.
  12. ^ What Goes Up (US - DVD R1) in News > Releases at DVDActive

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema