WWE Royal Rumble 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Royal Rumble 2009
Promosso da World Wrestling Entertainment
Brand Raw, SmackDown! e ECW
Data 25 gennaio 2009
Sede Joe Louis Arena
Città Detroit, Michigan
Spettatori 16.685
Cronologia pay-per-view
Armageddon 2008 Royal Rumble 2009 No Way Out 2009
Progetto Wrestling

WWE Royal Rumble 2009 è stata la 22ª edizione dell'annuale evento in pay-per-view (PPV) Royal Rumble di wrestling professionistico, promosso dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento si è svolto il 25 gennaio 2009 presso la Joe Louis Arena di Detroit, Michigan[1]. La colonna sonora dell'evento è stata Let it Rock di Kevin Rudolf e Lil Wayne[2].

Il main event dello show è stato il Royal Rumble match, il cui vincitore è stato Randy Orton dopo aver eliminato per ultimo Triple H. Altri match principali del PPV sono stati quelli per i titoli principali di Raw, SmackDown e ECW, ovvero quello valido per l'ECW Championship tra il campione Jack Swagger e lo sfidante Matt Hardy, quello valido per il World Heavyweight Championship tra il campione John Cena e lo sfidante John "Bradshaw" Layfield, e quello valido per il WWE Champioship tra il campione Jeff Hardy e lo sfidante Edge. Nell'undercard, invece, troviamo quello valevole per il WWE Women's Championship tra la campionessa Beth Phoenix e la sfidante Melina.

L'evento in PPV è stato acquistato da circa 450.000 persone, meno di quelle che comprarono l'edizione dell'anno precedente (circa 533.000)[3].

Evento[modifica | modifica wikitesto]

Jeff Hardy con il WWE Championship alla Royal Rumble 2009.

Il feud principale del roster di RAW fu quello tra il World Heavyweight Champion John Cena e lo sfidante John "Bradshaw" Layfield. JBL guadagnò la possibilità di sfidare Cena per il titolo alla Royal Rumble dopo aver vinto un Fatal Four-Way Elimination match nella puntata di RAW del 29 dicembre 2008, sconfiggendo Chris Jericho, Randy Orton, e Shawn Michaels[4]

Un'altra rivalità dal roster di RAW fu quella tra la WWE Women's Champion Beth Phoenix e la sfidante Perez. Questa guadagnò la possibilità di sfidare la Phoenix per il titolo alla Royal Rumble dopo aver vinto una Battle Royal nella puntata di RAW del 29 dicembre[4].

Per quanto riguarda il roster di SmackDown!, invece, il feud principale fu quello tra il WWE Champion Jeff Hardy e lo sfidante Edge. Tutto iniziò ad Armagedoon, quando Hardy strappò il titolo allo stesso Edge, ai tempi campione in carica, in un Triple Threat match valido per il WWE Champion, al quale prese parte anche Triple H. Successivamente, nella puntata di SmackDown! del 2 gennaio, la General Manager Vickie Guerrero sancì il match tra Edge e Jeff Hardy valido per il WWE Championship alla Royal Rumble[5].

Il feud principale dell'ECW fu quello tra l'ECW Champion Jack Swagger e lo sfidante Matt Hardy. Hardy perse il titolo in favore di Swagger in un match durante la puntata dell'ECW del 13 gennaio, ma ottenne la sua rivincita qualche giorno dopo, nella puntata di SmackDown! del 16 gennaio, quando fu annunciato un nuovo incontro tra i due alla Royal Rumble valido per l'ECW Championship.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

N. Risultati Stipulazione Durata[6]
Dark match Jimmy Wang Yang sconfigge Paul Burchill[6] Single match N/A
1 Jack Swagger (c) sconfigge Matt Hardy[7] Single match per il titolo ECW Championship 10:27
2 Melina sconfigge Beth Phoenix (c) (con Santino Marella)[8] Single match per il titolo WWE Women's Championship 5:56
3 John Cena (c) sconfigge John "Bradshaw" Layfield (con Shawn Michaels)[9] Single match per il titolo World Heavyweight Championship 15:25
4 Edge (con Chavo Guerrero) sconfigge Jeff Hardy (c)[10] No Disqualification match per il titolo WWE Championship 19:22
5 Randy Orton vince la Rissa Reale eliminando per ultimo Triple H.[11] Royal Rumble match 58:38
(c) - indica il detentore del titolo
  • Il vincitore della Royal Rumble aveva la facoltà di scegliere per quale cintura volesse sfidare il campione a WrestleMania XXV.

Ordine di entrata ed eliminazione del Royal Rumble match[modifica | modifica wikitesto]

L'intervallo di tempo tra l'entrata di un wrestler e il successivo era di 90 secondi.

Ordine di entrata[12] Wrestler Brand Ordine di eliminazione Eliminato da Permanenza sul ring
1 Rey Mysterio Raw 20 The Big Show 49:24
2 John Morrison ECW 6 Triple H 19:32
3 Carlito SD 3 Vladimir Kozlov 6:11
4 MVP SD 2 Vladimir Kozlov 3:52
5 The Great Khali SD 1 Vladimir Kozlov 1:30
6 Vladimir Kozlov SD 4 Triple H 2:40
7 Triple H SD 29 Randy Orton 49:55
8 Randy Orton Raw VINCITORE 48:27
9 JTG Raw 7 The Undertaker 11:59
10 Ted DiBiase Jr. Raw 27 Triple H 45:11
11 Chris Jericho Raw 23 The Undertaker 37:17
12 Mike Knox Raw 19 The Big Show 32:42
13 The Miz ECW 5 Triple H 1:18
14 Finlay ECW 21 Kane 29:59
15 Cody Rhodes Raw 28 Triple H 37:01
16 The Undertaker SD 26 The Big Show[13] 32:29
17 Goldust Raw 8 Cody Rhodes 1:11
18 CM Punk Raw 18 The Big Show 22:29
19 Mark Henry ECW 9 Rey Mysterio 3:14
20 Shelton Benjamin SD 10 The Undertaker 4:17
21 William Regal Raw 11 CM Punk 4:23
22 Kofi Kingston Raw 12 Brian Kendrick 6:58
23 Kane Raw 24 Randy Orton, Cody Rhodes & Ted DiBiase Jr. 18:21
24 R-Truth SD 17 The Big Show 12:06
25 Rob Van Dam - 22 Chris Jericho 17:56
26 Brian Kendrick SD 13 Triple H 0:15
27 Dolph Ziggler Raw 14 Kane 0:21
28 Santino Marella Raw 15 Kane 0:01
29 Jim Duggan Raw 16 The Big Show 2:50
30 The Big Show SD 25 Randy Orton 9:32
  • Triple H è l'atleta rimasto più a lungo sul ring in questa edizione, con 49:55 minuti di permanenza. Seguono Rey Mysterio (49:24) e Randy Orton (48:27).
  • Santino Marella, a distanza di 20 anni, batte il record di minor permanenza sul ring detenuto nel lontano 1989 da Warlord (00:02), venendo eliminato da Kane dopo 1 secondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WWE Royal Rumble event details, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 3 gennaio 2009.
  2. ^ WWE Royal Rumble, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 9 gennaio 2009.
  3. ^ WWE Reports 2009 First Quarter Results (PDF), World Wrestling Entertainment, 2009-05-07. URL consultato il 2009-05-07.
  4. ^ a b Greg Adkins, Results: And they're off..., World Wrestling Entertainment, 29 dicembre 2008. URL consultato l'11 gennaio 2009.
  5. ^ Mitch Passero, Results: Hardy New Year!, World Wrestling Entertainment, 2 gennaio 2009. URL consultato l'11 gennaio 2009.
  6. ^ a b Royal Rumble, prowrestlinghistory.com. URL consultato il 23 febbraio 2009.
  7. ^ Michael Burdick, Results:Solidification with a Swagger, World Wrestling Entertainment, 25 gennaio 2009. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  8. ^ Results:Viva Melina!, World Wrestling Entertainment, 25 gennaio 2009. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  9. ^ Aubrey Sitterson, Results:Beating the odds, World Wrestling Entertainment, 25 gennaio 2009. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  10. ^ Lenny DiFino, Results:Royal Rumble: Hardy's twisted fate brings gold to Edge, World Wrestling Entertainment, 25 gennaio 2009. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  11. ^ Craig Tello, Results:Detroit "RKO" City, World Wrestling Entertainment, 25 gennaio 2009. URL consultato il 27 gennaio 2009.
  12. ^ 2009 Royal Rumble Statistics and Eliminations, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 6 gennaio 2009.
  13. ^ Big Show era stato già eliminato in precedenza da Randy Orton quando ha eliminato The Undertaker.
wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling