Joe Louis Arena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 42°19′30.54″N 83°03′05.14″W / 42.32515°N 83.051428°W42.32515; -83.051428

Joe Louis Arena
The Joe, JLA
Joe Louis Arena.JPG
Informazioni
Ubicazione 600 Civic Center Drive
Detroit, Michigan 48226
Stati Uniti Stati Uniti d'America
Inizio lavori 1977
Inaugurazione 12 dicembre 1979
Copertura si
Proprietario Città di Detroit
Progetto SmithGroupJJR
Uso e beneficiari
Uso polivalente Detroit Red Wings (NHL) (1979–oggi)
Detroit Drive (AFL) (1988-1993)
Detroit Compuware Ambassadors (OHL) (1991-1992)
Detroit Junior Red Wings (OHL) (1992-1995)
Detroit Rockers (NPSL) (1996–2001)
Detroit Turbos (MILL) (1989-1994)
Capienza
Posti a sedere Hockey: 20.066
 

La Joe Louis Arena, soprannominata The Joe e JLA, è un'arena indoor situata a Detroit, Michigan. Ospita le partite dei Detroit Red Wings, squadra che milita nella NHL. È intitolata al campione di boxe Joe Louis, che è cresciuto proprio a Detroit.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'arena venne inaugurata il 12 dicembre 1979 con una partita di basket universitario tra University of Michigan e University of Detroit. La prima partita di hockey venne giocata il 27 dicembre 1979 tra i Detroit Red Wings e i St. Louis Blues, con una vittoria proprio di quest'ultimi. Nel 1980 l'arena ha ospitato l'NHl All-Star Game, giocato davanti a 21.002 persone. Si sono tentuti qui anche diversi eventi di wrestling, tra cui il WWF The Main Event del 1990, e i pay-per-view WWE Survivor Series del 1991, 1999 e 2005, oltre a Vengeance 2002. Nel 1980 si è svolta qui la convention nazionale del Partito Repubblicano.

I Detroit Pistons della NBA hanno giocato qui Gara 5 dei Playoff 1984 nella serie contro i New York Knicks, dato che il Pontiac Silverdome non era disponibile in quanto già occupato. I Pistons dovettero tornare all'arena per 15 partite della stagione 1984-85 a causa dell'inagibilità del Silverdome, il cui tetto era crollato durante una tormenta di neve.

La Joe Louis Arena è stata anche la sede della decisiva Gara 5 delle Finali WNBA 2006 tra le Detroit Shock e le Sacramento Monarchs il 9 settembre, dato che il Palace of Auburn Hills (l'abituale arena delle Shock) era occupato da un concerto di Mariah Carey in quello stesso giorno. Le Shock vinsero 80-75 e conquistarono il loro secondo titolo.

Diversi progetti per una nuova arena in sostituzione della JLA sono stati proposti negli ultimi anni, incluso l'ampliamento della Cobo Hall, che richiederebbe la demolizione proprio della Joe Louis Arena; tuttavia ufficialmente non è in programma nessun intervento di ristrutturazione o demolizione.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]