WWE Royal Rumble 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Royal Rumble 2010)
WWE Royal Rumble 2010
WWE Royal Rumble 2010.png
Promosso da World Wrestling Entertainment
Brand Raw, SmackDown e ECW
Data 31 gennaio 2010
Sede Philips Arena
Città Atlanta, Georgia
Spettatori 16.697[1]
Cronologia pay-per-view
WWE TLC: Tables, Ladders & Chairs 2009 WWE Royal Rumble 2010 WWE Elimination Chamber 2010
Progetto Wrestling

WWE Royal Rumble 2010 è stata la 23ª edizione dell'annuale evento in pay-per-view (PPV) Royal Rumble di wrestling professionistico, promosso dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento si è svolto il 31 gennaio 2010 presso la Philips Arena di Atlanta, Georgia, e la sua colonna sonora è stata Hero degli Skillet[2].

Il main event dello show è stato il Royal Rumble match, il cui vincitore è stato Edge dopo aver eliminato per ultimo John Cena. Altri match principali del PPV sono stati quelli per i titoli principali di RAW, Smackdown! e ECW, ovvero quello valido per l'ECW Championship tra il campione Christian e lo sfidante Ezekiel Jackson, quello valido per il WWE Champioship tra il campione Sheamus e lo sfidante Randy Orton, e quello valido per il World Heavyweight Championship tra il campione The Undertaker e lo sfidante Rey Mysterio. Nell'undercard, invece, troviamo quello valevole per il WWE Women's Championship tra la campionessa Michelle McCool e la sfidante Mickie James.

L'evento è stato acquistato da circa 490.000 persone, più di quelle che comprarono l'edizione dell'anno precedente (circa 450.000).

Storylines[modifica | modifica sorgente]

Durante la puntata dell'ECW del 15 dicembre, la General Manager Tiffany ha indetto il torneo "ECW Homecoming", il cui vincitore avrebbe potuto affrontare l'ECW Champion Christian alla Royal Rumble, con in palio la cintura. La partecipazione al torneo era libera sia ai wrestler del roster dell'ECW, sia a quelli che ne avevano comunque fatto parte in passato. Il primo turno prevedeva otto incontri singoli, con gli eventuali vincitori di ogni match che si sarebbero dovuti affrontare in una 8-man Battle Royal per determinare il vincitore del torneo, nella puntata dell'ECW del 12 gennaio. La stessa notte, il 15 dicembre, si svolsero i primi due incontri, con Ezekiel Jackson che sconfisse Vladimir Kozlov e Kane che sconfisse Zack Ryder[3]. Nella puntata dell'ECW del 22 dicembre, Yoshi Tatsu sconfisse Jack Swagger e Vance Archer sconfisse Goldust[4]. Nella puntata dell'ECW del 29 dicembre, Matt Hardy e Evan Bourne sconfissero Finlay e Mike Knox, qualificandosi rispettivamente entrambi alla 8-man Battle Royal[5]. Gli altri due incontri del torneo si svolsero nella puntata dell'ECW del 5 gennaio, con Shelton Benjamin che sconfisse Chavo Guerrero e CM Punk che sconfisse Mark Henry[6]. Nella puntata dell'ECW del 12 gennaio, si svolse la 8-man Battle Royal, che fu vinta da Ezekiel Jackson dopo aver eliminato per ultimo Kane, guadagnandosi così il diritto di sfidare Christian per il titolo alla Royal Rumble[7].

The Undertaker con il World Heavyweight Championship alla Royal Rumble 2010.

Il 31 dicembre, è stato annunciato sul sito ufficiale della WWE che Undertaker avrebbe difeso il World Heavyweight Championship alla Royal Rumble; lo sfidante per il titolo sarebbe stato determinato attraverso il "Beat the Clock Sprint", una serie di incontri singoli che vede trionfare chi sconfigge il proprio avversario nel più breve tempo possibile. Lo sprint si tenne durante la puntata di SmackDown! del 1º gennaio e fu composto da quattro match, in cui affrontarono rispettivamente CM Punk, Kane, Chris Jericho, Rey Mysterio, Dolph Ziggler, R-Truth, Matt Hardy e Batista. Nel primo incontro, CM Punk sconfisse Matt Hardy con un tempo di 7:20. Nel secondo, Kane sconfisse Dolph Ziggler, ma non riuscì a battere il tempo di Punk. Nel terzo, Rey Mysterio sconfisse Chris Jericho in 7:19 (un secondo in meno rispetto al tempo di Punk), ottenendo così il miglior tempo. L'ultimo match vide contrapposti Batista e R-Truth, ma nessuno dei due riuscì a battere il tempo di Mysterio, grazie soprattutto alle continue interferenze di quest'ultimo durante l'incontro. Nonostante lo Sprint avesse decretato, dunque, Mysterio sfidante di Undertaker alla Royal Rumble per il titolo, la consulente Vickie Guerrero apparve sullo schermo e annunciò che, a causa delle continue interferenze di Rey ai danni di Batista durante l'ultimo match, i due si sarebbero dovuti affrontare la settimana successiva a SmackDown! in un incontro che avrebbe decretato il primo sfidante per il World Heavyweight Championship[8]. Nella puntata di SmackDown! del 7 gennaio, la sfida tra Mysterio e Batista finì in No-contest, a causa delle interferenze di Undertaker. Per evitare altri problemi, i due si affrontarono di nuovo, però all'interno di una gabbia d'acciaio, dove a vincere fu Mysterio, guadagnandosi così il diritto di sfidare Undertaker per il titolo alla Royal Rumble[9].

L'incontro principale del roster di RAW è stato determinato nella puntata dell'11 gennaio 2010, quando l'ospite speciale della serata, Mike Tyson, ha annunciato che il vincitore di un Triple Threat match avrebbe potuto affrontare il WWE Champion Sheamus alla Royal Rumble, con in palio il titolo. La stessa sera, ad affrontarsi furono John Cena, Kofi Kingston e Randy Orton. A vincere il match, grazie soprattutto all'intervento della Legacy (Cody Rhodes e Ted DiBiase jr.), fu Orton, guadagnandosi così il diritto di sfidare Sheamus per il titolo alla Royal Rumble[10].

Dal novembre dell'anno precedente, Mickie James era stata ripetutamente insultata e derisa dalla WWE Women's Champion Michelle McCool, a causa di un suo presunto problema di peso[11]. Le due ebbero un match a TLC: Tables, Ladders & Chairs, in cui a vincere fu la McCool, che mantenne il titolo[12]. Nelle settimane successiva, la campionessa femminile continuò senza sosta a prendere in giro la James, insieme alla sua fedele amica Layla. Venne per questo annunciato un nuovo match tra le due, che si sarebbe svolto alla Royal Rumble, con in palio il titolo femminile[9].

Critica[modifica | modifica sorgente]

La Royal Rumble 2010 ha ricevuto generalmente recensioni positive da parte della critica. Il Sun, in una sua recensione relativa all'evento, ha particolarmente lodato la vittoria del Royal Rumble match da parte di Edge e la performance di The Undertaker nel suo incontro con Rey Mysterio valido per World Heavyweight Championship, ma ha molto criticato il match per lo United States Championship tra Montel Vontavious Porter e The Miz, giudicato come troppo affrettato e mal preparato, e la breve durata dello stesso Royal Rumble match. Nel complesso, tutto sommato, l'evento ha ricevuto un voto positivo (7 su 10)[13].

Risultati[modifica | modifica sorgente]

# Risultato Stipulazione Durata
Dark match Gail Kim, Kelly Kelly, Eve Torres, e The Bella Twins (Nikki e Brie) sconfiggono Maryse, Katie Lea Burchill, Jillian Hall, Alicia Fox, e Natalya[14] 10-Diva Tag Team match N/D
1 Christian (c) sconfigge Ezekiel Jackson (con William Regal)[15] Single match per l'ECW Championship 11:59
2 The Miz (c) sconfigge MVP[16] Single match per il WWE United States Championship 07:30
3 Sheamus (c) sconfigge Randy Orton per squalifica[17] Single match per il WWE Championship 12:24
4 Mickie James sconfigge Michelle McCool (c) (con Layla)[18] Single match per il WWE Women's Championship 00:20
5 The Undertaker (c) sconfigge Rey Mysterio[19] Single match per il World Heavyweight Championship 11:07
6 Edge vince eliminando per ultimo John Cena[20] Royal Rumble match 49:24

Entrate ed eliminazioni del Royal Rumble match[modifica | modifica sorgente]

Il rosso ██ e "RAW" indicano le superstar di RAW, il blu ██ e "SD!" indicano le superstar di SmackDown!, il viola ██ e "ECW" indicano le superstar dell'ECW. Il tempo d'ingresso sul ring di ogni wrestler è di circa 90 secondi[21].

Triple H e CM Punk faccia a faccia durante il Royal Rumble match.
Shawn Michaels dopo essere stato eliminato dal Royal Rumble match.
Edge dopo aver vinto il Royal Rumble match.
Ordine d'ingresso Wrestler Roster Ordine d'uscita Eliminato da Tempo di permanenza[22]
1 Dolph Ziggler SD! 2 CM Punk 2:29
2 Evan Bourne RAW 1 CM Punk 2:26
3 CM Punk SD! 7 Triple H 10:04
4 JTG SD! 3 CM Punk 0:25
5 The Great Khali SD! 4 Beth Phoenix 1:39
6 Beth Phoenix SD! 5 CM Punk 1:37
7 Zack Ryder ECW 6 CM Punk 0:32
8 Triple H RAW 17 Shawn Michaels 17:51
9 Drew McIntyre SD! 16 Triple H & Shawn Michaels 14:43
10 Ted DiBiase RAW 14 Shawn Michaels 12:40
11 John Morrison SD! 15 Shawn Michaels 11:37
12 Kane SD! 11 Triple H 7:59
13 Cody Rhodes RAW 13 Shawn Michaels 7:54
14 MVP RAW 9 Auto-eliminato 0:07
15 Carlito RAW 12 Shawn Michaels 4:34
16 The Miz RAW 8 MVP 0:17
17 Matt Hardy SD! 10 Kane 0:20
18 Shawn Michaels RAW 27 Batista 20:45
19 John Cena RAW 29 Edge 22:11
20 Shelton Benjamin ECW 18 John Cena 0:48
21 Yoshi Tatsu ECW 19 John Cena 0:29
22 The Big Show RAW 22 R-Truth 4:04
23 Mark Henry RAW 21 R-Truth 2:24
24 Chris Masters RAW 20 The Big Show 0:29
25 R-Truth SD! 24 Kofi Kingston 4:09
26 Jack Swagger RAW 23 Kofi Kingston 2:06
27 Kofi Kingston RAW 25 John Cena 2:51
28 Chris Jericho SD! 26 Edge 2:24
29 Edge SD! Vincitore 7:19
30 Batista SD! 28 John Cena 5:24
  • L'atleta che ha effettuato il maggior numero di eliminazioni nel match è stato Shawn Michaels, che ha buttato fuori dal ring altri ben 6 lottatori.
  • Beth Phoenix, con questa sua partecipazione, è diventata la seconda donna di sempre ad aver preso parte ad un Royal Rumble match, dieci anni esatti dopo la precedente, Chyna. Inoltre, avendo resistito sul ring più tempo di come aveva fatto quest'ultima, la Phoenix ha stabilito anche il maggior record di permanenza della storia per una donna in questo particolare tipo di match.
  • L'atleta che ha passato meno tempo sul ring nel match è stato MVP, solamente 0:7 secondi.
  • L'atleta che ha resistito maggiormente sul ring nel match è stato John Cena, con un tempo di 22:11.
  • Dopo essere stato eliminato, Shawn Michaels è risalito sul ring e ha colpito con una Sweet Chin Music l'arbitro che gli ha ordinato di riscendere.
  • Edge ha fatto un ritorno a sorpresa, dato che era stato per tempo lontano dai ring a causa di un infortunio al tendine di Achille, e questo l'ha costretto a perdere il suo Unified WWE Tag Team Championship, ai tempi detenuto insieme a Chris Jericho (proprio Jericho è stato il primo eliminato di Edge nel Royal Rumble match).
  • Durante il match, più precisamente all'inizio, CM Punk è rimasto quattro volte da solo sul ring.
  • Mentre si apprestava a salire sul ring, MVP è stato attaccato alle spalle da The Miz con il WWE United States Championship. MVP è rimasto per qualche minuto dolorante fuori dal ring, per poi entrare nel Royal Rumble match ed eliminare The Miz (auto-eliminandosi anche nella circostanza).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Royal Rumble 2010 - Dark Match Result & Announced Attendance, Wrestling News World. URL consultato il 5 febbraio 2010.
  2. ^ WWE Royal Rumble: "Hero" by Skillet is one of the official song for WWE Royal Rumble, World Wrestling Entertainment, 16 dicembre 2009. URL consultato il 16 dicembre 2009.
  3. ^ Kara A. Medalis, Ryder sees red, World Wrestling Entertainment, 15 dicembre 2009. URL consultato il 23 dicembre 2009.
  4. ^ Kara A. Medalis, Losing his Swagger, World Wrestling Entertainment, 22 dicembre 2009. URL consultato il 23 dicembre 2009.
  5. ^ Kara A. Medalis, An Original goodbye, World Wrestling Entertainment, 29 dicembre 2009. URL consultato il 30 dicembre 2009.
  6. ^ Kara A. Medalis, Straightedge Homecoming, World Wrestling Entertainment, 5 gennaio 2010. URL consultato il 6 gennaio 2010.
  7. ^ Kara A. Medalis, Homecoming king, World Wrestling Entertainment, 12 gennaio 2010. URL consultato il 13 gennaio 2010.
  8. ^ Michael Burdick, Time to Rumble, World Wrestling Entertainment, 1º gennaio 2010. URL consultato il 2 gennaio 2010.
  9. ^ a b Michael Burdick, Locked in the cage with a wild Animal, World Wrestling Entertainment, 15 gennaio 2010. URL consultato il 16 gennaio 2010.
  10. ^ Greg Adkins, Tyson's rope-a-dope, World Wrestling Entertainment, 11 gennaio 2010. URL consultato il 12 gennaio 2010.
  11. ^ Michael Burdick, Survival instincts run wild, World Wrestling Entertainment, 20 novembre 2009. URL consultato il 30 gennaio 2010.
  12. ^ James Vermillion, "McCruel" retains, World Wrestling Entertainment, 13 gennaio 2009. URL consultato il 30 gennaio 2010.
  13. ^ Surprise! in The Sun. URL consultato il 4 febbraio 2010.
  14. ^ WWE News: Royal Rumble Dark Match, PPV Problems, 411Mania, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  15. ^ Kara A. Medalis, Results:Christian slays Guyanese Goliath, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  16. ^ James Vermillion, Results:Sore winner, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  17. ^ Greg Adkins, Results:Dodged Viper, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  18. ^ Kevin Powers, Results:Mickie stops the hogwash, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  19. ^ Michael Burdick, Results:Under-World Title triumph, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  20. ^ Ryan Murphy, Results:Opportunity shocks, World Wrestling Entertainment, 31 gennaio 2010. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  21. ^ 2010 Royal Rumble Statistics and Eliminations, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 1º febbraio 2010.
  22. ^ Royal Rumble Elimination Info, Prowrestlinghistory.com, 9 luglio 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling