Venturina Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Venturina)
Venturina Terme
frazione
Venturina Terme – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Livorno-Stemma.png Livorno
Comune Campiglia Marittima-Stemma.png Campiglia Marittima
Territorio
Coordinate 43°01′40″N 10°36′12″E / 43.027778°N 10.603333°E43.027778; 10.603333 (Venturina Terme)Coordinate: 43°01′40″N 10°36′12″E / 43.027778°N 10.603333°E43.027778; 10.603333 (Venturina Terme)
Altitudine 15 m s.l.m.
Abitanti 8 141 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 57021
Prefisso 0565
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Venturinesi
Patrono La Sacra Famiglia
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Venturina Terme

Venturina Terme è una località della Val di Cornia, frazione del Comune di Campiglia Marittima, posta nell'alta Maremma, nelle vicinanze del fiume Cornia che sfocia presso Piombino. Attivo centro industriale, artigianale, agricolo, commerciale e termale, ha sviluppato l'abitato all'incrocio tra la Strada statale 1 Via Aurelia, la strada per Campiglia Marittima e la Strada statale 398 Via Val di Cornia che la collega a Piombino, a Suvereto ed a Monterotondo Marittimo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nonostante il toponimo Venturina sia molto recente, si hanno testimonianze umane nei dintorni dell'abitato fin dall'antichità. La località era già conosciuta sia dagli etruschi che dai Romani, per le sue terme, site nella borgata denominata "Caldana" (proprio da terra calda). All'epoca romana risale il toponimo Aquae Populoniae. Vi era infatti in suddetta località un piccolo insediamento. Con l'avvento del Medioevo il territorio fu completamente spopolato a beneficio di Campiglia M.ma per la vicinanza delle paludi portatrici di malaria (Lago di Piombino e Lago di Rimigliano). Nel 1863 all'inaugurazione della linea Ferrovia Maremmana la stazione di Campiglia Marittima fu posta nei pressi di Venturina. Grazie a ciò per la piccola frazione, si avviò un forte sviluppo, agevolato dalle opere di bonifica della Maremma piombinese dalla vicinanza di Piombino e alla posizione sulla Strada statale 1 Via Aurelia; sviluppo che è divenuto esponenziale con l' avvento del XX Secolo, dovuto soprattutto ai grandi centri industriali piombinesi, che scaturirono nella città di Piombino e terre limitrofe un enorme flusso immigratorio. Nella seconda metà del XX secolo, Venturina ha superato per numero di abitanti il capoluogo Campiglia Marittima. L'origine toponomastico di Venturina è incerto, secondo alcuni si riferiva al nome di un'anziana signora che risiedeva lungo lo svincolo per Piombino, l'attuale incrocio tra le attuali via Cerrini e via Indipendenza. Comunque il toponimo Venturina non va oltre gli inizi del XX Secolo o al massimo la fine del XIX.

Il 1º gennaio 2014, per decisione del Consiglio Comunale, la frazione ha assunto il nome di Venturina Terme.[1]

Terme di Venturina[modifica | modifica sorgente]

Le terme furono costruite attorno al cratere termale principale. Le acque termali anticamente conosciute come Aquae Populoniae, sono ricche di zolfo, alcali e terra, e sgorgano da due sorgenti distinte, alla temperatura di 36 °C con una portata di 12.000 litri al minuto. Le terme si estendono su di un'area di circa 60.000 m2 e sono composte da uno stabilimento termale (dove si praticano fanghi, bagni, massaggi, idromassaggi, aerosol e cure estetiche) e da una grande piscina termale. Noti rispettivamente come “Bagni di Caldana” e laghetto “Il Calidario”, ricavato dal primitivo invaso delle acque.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Negli anni 2000 Venturina ha ospitato uno dei maggiori stabilimenti del Gruppo CST, produttore di circuiti stampati.

Vini[modifica | modifica sorgente]

Particolare rilievo hanno i vini della Val di Cornia, dotati del marchio di qualità D.O.P..

Altre immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Venturina" diventa "Venturina Terme", comune.campigliamarittima.li.it.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]