UC 35

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UC 35
Descrizione generale
War Ensign of Germany 1903-1918.svg
Tipo U-boot
Proprietario/a War Ensign of Germany 1903-1918.svg Kaiserliche Marine
Ordinata 20 novembre 1915
Cantiere Blohm & Voss, Amburgo
Varata 6 maggio 1916
Entrata in servizio 2 ottobre 1916
Destino finale Affondato il 16 maggio 1918 a ovest dellaSardegna.
Caratteristiche generali
Dislocamento standard:
Equipaggio 25

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

L'UC 35 era un sommergibile U-boot della Kaiserliche Marine costruito durante la prima guerra mondiale. Fu comandato dal 4 ottobre 1916 al 13 giugno 1917 da Ernst Von Voigt e successivamente da Hans Paul Korsch il quale perse la vita insieme ad altr 19 membri dell'equipaggio (5 furono i sopravvissuti) il 16 maggio 1918, giorno in cui l'unità fu affondata dal pattugliatore francese Ailly a sud ovest della Sardegna, presso le coordinate 39,48N 7,42E.

Nella sua carriera l'UC 35 affondò 47 navi mercantili, 1 nave da guerra e danneggiò altre 5 navi. Di seguito riportiamo l'elenco delle navi colpite:

  • Nostra Signora del Porto Salvo
  • Cassini (nave da battaglia)
  • Elisabetta Concettina
  • Giustina Madre
  • River Forth
  • City of Paris
  • Dio ti guardi
  • L'oriente
  • Peppino Aiello
  • San Pietro
  • Leone XIII
  • Limassol
  • Luisa Madre
  • Maddalena Madre
  • Rosalia Madre
  • Sant'Antonio
  • Hilonian
  • Pipitsa
  • Mc Clure
  • Nicolino
  • Risorgimento
  • Dockleaf (danneggiata)
  • Annam
  • Anatolia
  • Alfonso
  • S. Gerlano
  • Umberto I
  • Lorenzina Aiello
  • San Rossore (danneggiata)
  • Maria del Carmine
  • Elisa
  • Giuseppe Ferrante
  • Cayo Bonito
  • Italia
  • Lovli
  • Tripoli (danneggiata)
  • Anteo
  • Kohistan
  • Luigina
  • Pontida
  • Thornhill (danneggiata)
  • Albert Watts
  • Alberto Verderame
  • Immacolata
  • Liberia
  • Camelia
  • Il Francesco
  • Carrione
  • Il Secondo (danneggiata)
  • Deipara
  • Pax
  • Togo
  • Villa De Soller

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • UC 35 scheda sull'unità.
marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina