Tricholoma sulphureum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tricholoma sulphureum
Tricholoma sulphureum 031123w.jpg
Tricholoma sulphureum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Tricholomataceae
Genere Tricholoma
Specie T. sulphureum
Nomenclatura binomiale
Tricholoma sulphureum
(Bull.: Fr) Kumm., 1871
Caratteristiche morfologiche
Tricholoma sulphureum
Cappello convesso icona.svg
Cappello convesso
Gills icon.png
Imenio lamelle
Free gills icon2.svg
Lamelle libere
White spore print icon.png
Sporata bianca
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Velenoso icona.png
Velenoso

Tricholoma sulphureum (Bull.) P. Kumm., Der Führer in die Pilzkunde 133 (1871).

Tricholoma Sulphureum01.jpg

Descrizione della specie[modifica | modifica sorgente]

Cappello[modifica | modifica sorgente]

Generalmente di piccole dimensioni, massimo 10 cm, color giallo-zolfo, spesso un po' più scuro al centro (ocra), prima convesso poi sempre più spianato, occasionalmente con leggero umbone centrale, margine involuto.

Lamelle[modifica | modifica sorgente]

Molto spaziate, smarginate, concolori al cappello, separate dal gambo.

Gambo[modifica | modifica sorgente]

Concolore al cappello (giallo-zolfo), a volte obeso, spesso ricurvo, fibroso.

Carne[modifica | modifica sorgente]

Color giallo chiaro.

  • Odore: molto forte, nauseante, come di "gas illuminante" (acetilene).
  • Sapore: nonostante molti libri indichino sapore sgradevole, in realtà all'assaggio denota note dolciastre e non amarognole come spesso indicato.

Spore[modifica | modifica sorgente]

Bianche in massa, lisce, 9-12 x 5-6 µm.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

Piuttosto comune, cresce in boschi di latifoglie e conifere, dall'estate fino all'autunno inoltrato, spesso in piccoli gruppi di 3-4 individui.

Commestibilità[modifica | modifica sorgente]

Velenoso. Comunque l'odore repellente ed il sapore disgustoso dovrebbero scoraggiare anche il raccoglitore più inesperto.

Specie simili[modifica | modifica sorgente]

  • Tricholoma equestre (sospetto), facilmente distinguibile dal T. sulphureum perché privo di odore repellente.
Esemplari giovani

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

  • Genere: dal greco thrìx, trikhós = pelo e lôma = orlo, con l'orlo peloso.
  • Specie: dal latino sulphureum = attinente allo zolfo, per via del suo colore giallo vivo.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica sorgente]

  • Agaricus sulphureus Bull., Herbier de la France 4: tab. 168 (1784) [1783-84]
  • Gymnopus sulphureus (Bull.) Gray, A Natural Arrangement of British Plants (London) 1: 606 (1821)

Nomi comuni[modifica | modifica sorgente]

  • Agarico zolfino

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia