Tour della Nazionale di rugby a 15 del Sudafrica 1960-1961

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sudafrica
in tour 1960 — 1961
Capitano Avril Malan
Destinazione Europa
G V N P
Totali
Test match 5 4 1 0
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Galles Galles 1 1 0 0
Irlanda Irlanda 1 1 0 0
Inghilterra Inghilterra 1 1 0 0
Scozia Scozia 1 1 0 0
Francia Francia 1 0 1 0


La nazionale di rugby XV del Sudafrica si presenta in Europa per un lungo tour, come tradizione voleva all’epoca, nell’ottobre del 1960. trentaquattro partite in programma in tre mesi e mezzo con 5 test-match ufficiali e la sfida con i Barbarians.

È la quinta tournée ufficiale in Europa per i Boks

Capitano designato è Avril Malan, che per molti anni sarà deterrà il record di più giovane leader della nazionale sudafricana. Ma la stella della squadra era Frik du Preez seconda-terza linea, abilissimo però anche nel gioco al piede e nei calci piazzati. (14 trasformazioni e 7 punizioni nel tour)

Alla fine saranno 31 le vittorie con una sola sconfitta e due pareggi. Sconfitta maturata a Cardiff contro i Barbarians in una partita in cui i Sudafricani, ormai a fine tournée si presentarono con molti infortunati dopo mesi di battaglie e 4 vittorie contro le sfide contro gli Inglesi. Insolito fu invece il risultato contro la Francia: 0-0

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lista degli incontri disputati (incompleta)

























Cardiff
3 dicembre 1960
Galles Galles 0 – 3 Sudafrica Sudafrica National Stadium (55.000 spett.)
Arbitro Scozia James Taylor







Dublino
17 dicembre 1960
Irlanda Irlanda 3 – 8 Sudafrica Sudafrica Lansdowne Road (40.000 spett.)
Arbitro Galles Gwilym Treharne











Londra
7 gennaio 1961
Inghilterra Inghilterra 0 – 5 Sudafrica Sudafrica Twickenham Stadium (72.000 spett.)
Arbitro Galles Gwilym Treharne

Edimburgo
21 gennaio 1961
Scozia Scozia 5 – 12 Sudafrica Sudafrica Murrayfield Stadium (58.000 spett.)
Arbitro Inghilterra L. Boundy





Colombes
18 febbraio 1961
Francia Francia 0 – 0 Sudafrica Sudafrica Yves du Manoir (35.000 spett.)
Arbitro Galles Gwynne Walters

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]