Tommaso Bonaventura della Gherardesca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommaso Bonaventura della Gherardesca
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Fiesole,
Arcivescovo di Firenze
Nato 24 luglio 1654
Consacrato vescovo 4 marzo 1703
Elevato arcivescovo 1703
Deceduto 21 settembre 1721

Tommaso Bonaventura della Gherardesca (24 luglio 165421 settembre 1721) fu un conte della nobile famiglia fiorentina dei Della Gherardesca, nonché arcivescovo cattolico italiano.

Dal 1679 fu Canonico della Metropolitana di Firenze e, in seguito, Decano del Capitolo e Vicario Generale (dal 5 ottobre 1700).

Il 4 marzo 1703 venne nominato Vescovo di Fiesole, e poco meno di un anno dopo, fu trasferito all'arcidiocesi di Firenze dopo l'improvvisa morte di Leone Strozzi. L'8 dicembre prese possesso della sede e ricevette il pallio dal nunzio apostolico Antonio Francesco Sanvitali. Tenne un sinodo diocesano nel 1710 e compì una visita pastorale, ma il suo nome è legato soprattutto alla benemerita fondazione del Seminario Maggiore di Firenze, il 4 novembre 1712. Morì a Firenze il 21 settembre 1721.

Araldica[modifica | modifica sorgente]

Immagine Blasonatura
Ornements extérieurs Archevêques.svg
Coat of arms of the House of della Gherardesca.svg
Tommaso Bonaventura della Gherardesca
Arcivescovo di Firenze
Partito in palo, al 1° d'oro all'aquila di nero uscente dal palo, al 2° troncato di rosso e d'argento. Lo scudo, accollato a una croce astile d'oro, posta in palo, è timbrato da un cappello con cordoni e nappe di verde. Le nappe, in numero di dieci, sono disposte cinque per parte, in quattro ordini di 1, 2, 3, 4

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • La chiesa fiorentina, Curia arcivescovile, Firenze 1970.
Predecessore Vescovo di Fiesole Successore BishopCoA PioM.svg
Filippo Neri degli Altoviti 1703-1703 Orazio Maria Panciatichi
Predecessore Arcivescovo di Firenze Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Leone Strozzi 1703-1721 Giuseppe Maria Martelli