Thaumetopoea processionea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Processionaria della quercia
Thaumetopoea processionea caterpillars nest.JPG
Larve su un tronco di quercia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Panorpoidea
(clade) Amphiesmenoptera
Ordine Lepidoptera
Sottordine Glossata
Infraordine Heteroneura
Divisione Ditrysia
(clade) Apoditrysia
(clade) Obtectomera
(clade) Macroheterocera
Superfamiglia Noctuoidea
Famiglia Notodontidae
Sottofamiglia Thaumetopoeinae
Genere Thaumetopoea
Specie T. processionea
Nomenclatura binomiale
Thaumetopoea processionea
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Phalena processionea
Linnaeus, 1758

La processionaria della quercia (Thaumetopoea processionea (Linnaeus, 1758)) è un lepidottero appartenente alla famiglia Notodontidae, le cui larve si nutrono delle foglie degli alberi di quercia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Adulto[modifica | modifica wikitesto]

Larva[modifica | modifica wikitesto]

Pupa[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Le uova di questo insetto si schiudono in primavera, proprio nel periodo in cui sugli alberi compaiono le prime foglie. In alcune regioni la diffusione (e i danni) sono tali da costituire una vera e propria piaga per le querce. I nidi si trovano di solito sul lato meridionale (il più soleggiato) dei tronchi e in zone in cui gli alberi sono particolarmente concentrati. Meno frequente è la presenza di tale larva nelle zone boschive, dove pare sussistere un certo equilibrio con le specie predatrici, quali la vespe icneumonoidi, i ditteri e il coleottero Calosoma sycophanta. I bruchi si spostano durante le ore notturne in cerca di cibo formando lunghe file simili a processioni, dalle quali il nome comune dell'insetto.

Le larve si nutrono di foglie di quercia e la loro presenza è segnalata dalla presenza di alberi spogli durante il periodo primaverile ed estivo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La Thaumetopoea processionea è originaria dell'Europa centrale e orientale, ma si è diffusa anche in Europa occidentale.

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Capinera, J. L. (Ed.), Encyclopedia of Entomology, 4 voll., 2nd Ed., Dordrecht, Springer Science+Business Media B.V., 2008, pp. lxiii + 4346, ISBN 978-1-4020-6242-1, LCCN 2008930112, OCLC 837039413.
  • (EN) Kükenthal, W. (Ed.), Handbuch der Zoologie / Handbook of Zoology, Band 4: Arthropoda - 2. Hälfte: Insecta - Lepidoptera, moths and butterflies in Kristensen, N. P. (a cura di), Handbuch der Zoologie, Fischer, M. (Scientific Editor), Teilband/Part 35: Volume 1: Evolution, systematics, and biogeography, Berlino, New York, Walter de Gruyter [1998], 1999, pp. x + 491, ISBN 978-3-11-015704-8, OCLC 174380917.
  • (EN) Scoble, M. J., The Lepidoptera: Form, Function and Diversity, seconda edizione, London, Oxford University Press & Natural History Museum [1992], 2011, pp. xi, 404, ISBN 978-0-19-854952-9, LCCN 92004297, OCLC 25282932.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]